NBA Playoffs: Grant Williams si “traveste” da Ray Allen e i Boston Celtics dominano i Bucks! Sarà finale ad Est contro Miami

0
Boston Celtics
Gettyimages

Game 7, due delle parole più eccitanti dello sport professionistico made in USA. Win or go home in per i Boston Celtics e i Milwaukee Bucks in una serie meravigliosa per gli appassionati NBA con i Miami Heat fortemente interessati e in attesa della loro rivale.

QUINTETTO BUCKS: Holiday, Allen, Matthews, Antetokounmpo, Lopez.

QUINTETTO CELTICS: Smart, Brown, Tatum, Williams, Horford.

Parte molto contratta Boston, come in gara 1 sente molto la tensione con la quale sembra giocare col freno a mano tirato. Meglio i Bucks con un Giannis Antetokounmpo che già flirta con la tripla doppia dopo un solo quarto di gioco (10+8+6). Importantissimo l’apporto di Brook Lopez per i Bucks, con 9 punti segnati e dei rimbalzi in attacco molto preziosi. Boston però reagisce sul finale di quarto, rimontando d’orgoglio aggrappata al talento del duo Tatum – Brown.

Super inizio di secondo quarto per i Celtics. L’energia difensiva porta a tiri forzati dei Bucks ma soprattutto a transizioni offensive di qualità. Qualità che non manca quando hai in campo due superstar del genere di Tatum e Brown. In un amen è sorpasso Boston! Celtics in controllo? I Bucks non sono di questo avviso, in particolare un Giannis Antetokounmpo dominante e autentico trascinatore degli ospiti che rimettono la freccia. Ma è una gara 7, e si sa queste gare cambiano inerzia e padrone in un amen e il finale di quarto targato Celtics lo dimostra ancora. Benissimo Grant Williams, fattore in entrambi i lati del campo e importantissimo anche a causa del mancato impiego di Robert Williams III, alle prese con problemi fisici. Celtics avanti all’intervallo.

Piovono triple al TD Garden di Boston. I Celtics iniziano la ripresa con un vero e proprio “bombardamento” che fa sbandare paurosamente i Milwaukee Bucks, alle corde ma non KO in questa decisiva gara 7. Grant Williams è l’eroe di questo quarto, devastante sugli scarichi e vero e proprio fattore con 6 triple segnate sin qui. Il gioco corale dei Celtics è super e non risente dei 4 falli di Jayson Tatum costretto al riposo extra. I Bucks sono aggrappati al talento di Giannis, ma il greco sembra essere in leggera difficoltà, dovuta anche al riposo 0 concesso da Coach Budenholzer. Bucks quasi al tappeto, ma non definitivamente ko ad un quarto dal termine.

L’ultimo quarto è la definitiva consacrazione dei Boston Celtics, che non solo contengono il tentativo di rimonta dei Milwaukee Bucks, ma premono sull’acceleratore per l’allungo che è il KO tecnico dei Bucks. Grant Williams si traveste da Ray Allen con 7 triple segnate, ma tutti i Celtics hanno disputato una prestazione magnifica dopo un inizio difficile. Super partita anche di Payton Pritchard, non solo per i 12 punti segnati, ma per l’energia immensa messa in campo nei minuti concessi da Coach Udoka. Esce a testa alta Milwaukee, condizionata dall’assenza di Khris Middleton, ma out anche a causa di una super serie dei Celtics.

Ora la finale della Eastern Conference sarà Miami Heat – Boston Celtics.

MILWAUKEE BUCKS @ BOSTON CELTICS 81-109 (26-20, 17-28, 21-31, 17-30)

I Celtics vincono la serie 4-3

MVP BasketInside: Grant Williams

BUCKS: G.Antetokounmpo 25 (20 rimbalzi,9 assist) Lopez 15, Holiday 21, Matthews 3, Allen 1, T.Antetokounmpo, Nwora 2, Portis 10, Hill, Carter, Connaughton 2, Tucker 2, Vildoza 2.

CELTICS: G.Williams 27, Tatum 23, Horford 6, Smart 11, Brown 19, Kornet, Morgan, Fitts 3, Nesmith 3, Theis, White 3, Pritchard 14, Stauskas.