NBA Playoffs: i Celtics espugnano Philadephia, vittoria Suns sui Nuggets

0
Credits: https://arizonasports.com/

Semifinale di Eastern Conference – GARA 3 – Wells Fargo Center, Philadelphia

BOSTON CELTICS @ PHILADELPHIA 76ERS 114 – 102 (28-29; 57-50; 88-77)

Vittoria esterna per i Boston Celtics che si impongono nel primo match giocato in Pennsylvania e ribaltano la serie portandosi sul 2-1. Primo quarto equilibrato, chiuso sul 28-29 dai liberi di Maxey, ma negli ospiti è già caldo Jason Tatum con dieci punti sul tabellino. Smart risponde ai canestri di Harris, Harden appare dalla lunetta per dare un nuovo vantaggio ai 76ers ad inizio secondo quarto ma le squadre rimangono attaccate nonostante i tentativi di Boston di andare in fuga con Brown che ne mette cinque in fila e porta i suoi sul 52-44. I Celtics tengono comunque i due possessi di vantaggio fino alla fine del tempo, tornando negli spogliatoi sul 57-50.

Al rientro dalla pausa lunga il neo MVP Joel Embiid sembra parecchio ispirato, segna tre canestri in poco più di un minuto permettendo ai suoi di ricucire lo strappo e tornare sotto fino al -2. Ma l’attacco dei Celtics non perdona, Brown e Horford orchestrano un nuovo break per gli ospiti e volano oltre la doppia cifra di vantaggio quasi allo scadere del terzo periodo. A dodici minuti dalla fine Boston guida 88-77. Serata difficile per Harden, che sbaglia tanto al tiro, ma nonostante questo in più di un occasione Phila risale fino al -4, prima con Melton e poi con Embiid. Ma Boston vede la linea del traguardo, trova tanti punti nelle mani di Tatum e Horford e chiude la pratica vincendo 114-102. La serie rimane a Philadelphia per gara, ma adesso avanti c’è Boston, 2-1.

Celtics: Brown 23, Tatum 27, Horford 17, White 13, Smart 15, Williams III 4, Brogdon 15, Williams. Coach: Joe Mazzulla

76ers: Harris 7, Tucker 9, Embiid 30, Maxey 13, Harden 16, Melton 14, McDaniels 3, Niang 10, Reed, House Jr. Coach: Doc Rivers

Semifinale di Western Conference – GARA 3 – Footprint Center, Phoenix

DENVER NUGGETS @ PHOENIX SUNS 114-121 (31-29; 52-67; 88-90)

Dopo due vittorie dei Nuggets sul parquet di casa la serie si sposta a Phoenix e i Suns sono costretti a vincere per non compromettere da subito la qualificazione alle finali di conference. Il primo passo è compiuto da Durant e compagni, con il successo 121-114 in gara 3. Una partita dai mille volti quella giocata in Arizona, con Booker e Murray che danno spettacolo a inizio match e il punteggio sempre sul filo della parità, con gli ospiti che riescono a mettere il naso avanti al 12′ con la tripla di Green, 31-29. Nel secondo periodo, però, si inceppa l’attacco degli ospiti e in fase difensiva Denver soffre per il dominio di Durant, che si presenta spesso in lunetta visto il trattamento non gentilissimo degli avversari, e la straripante prestazione di Booker, già oltre i 20 punti realizzati a metà secondo periodo. Jokic non sembra ispiratissimo nel primo quarto e il prodotto Kentucky Wildcats ne approfitta, portando i suoi sopra di 12, 42-54. Murray e Green provano a mettere una pezza, ma Phoenix in attacco non si scompone e continua a trovare la via del canestro, anche con Ayton e Ross. All’intervallo 52-67 per i padroni di casa.

Dopo la pausa lunga Denver deve fare decisamente meglio per recuperare i quindici punti di svantaggio e si attiva subito con Murray e Porter Jr. che dimezzano praticamente lo svantaggio, mentre è la tripla di un ritrovato Jokic a portare gli ospiti sul 68-73. I Nuggets sono rinfrancanti dalla rimonta e riescono anche a mettere il naso avanti con Murray, con Durant costretto a mettere una pezza e a tenere i suoi a contatto, con la tripla di Booker nel finale che vale il vantaggio Suns 88-90. L’ultimo periodo i Nuggets devono rifiatare dopo il tentativo di rimonta e Phoenix ne approfitta per tornare avanti di 11 con la schiacciata di Durant, 88-99. Jokic e Murray sono le uniche fonti offensive per Denver ma Booker è on fire, sfonda quota 45 punti e porta i suoi al successo, 114-121. Agli ospiti non basta la tripla doppia da 30/17/17 di Jokic e i 32 di Murray, mentre i Suns senza CP3 trovano 47 punti, 9 assist e 6 rimbalzi di Devin Booker e 39 punti, 8 assist e 9 rimbalzi di KD. Si rimane in Arizona, ma adesso la serie è 2-1.

Nuggets: Porter Jr. 21, Gordon 9, Jokic 30, Caldwell-Pope 2, Murray 32, Brown 11, Green 7, Braun 2. Coach: Michael Malone

Suns: Okogie 2, Durant 39, Ayton 4, Booker 47, Payne 7, Ross 5, Shamet 4, Landale 6, Warren 7, Craig. Coach: Monty Williams