NBA Playoffs: Milwaukee Bucks al fotofinish (con polemica), Warriors stendono Memphis

0
AP Photo

Nottata di importanti gare-3 a Milwaukee e San Francisco, con le due serie in parità 1-1.

Al Fiserv Forum di Milwaukee va in scena una vera e propria battaglia. I Bucks guidano per larghi tratti della gara, arrivando anche a +14 a fine di un terzo quarto dominato dai padroni di casa. Da lì, però, la musica cambia: Boston rientra piano piano e a meno di due minuti dalla sirena finale un Jaylen Brown da 27 punti e 12 rimbalzi firma il vantaggio esterno. Antetokounmpo e Holiday riportano avanti i Bucks di 3 punti con 11″ sul cronometro. Dall’altra parte, l’azione della partita: fallo dello stesso Jrue su Smart che sembra aver già iniziato l’atto di tiro fuori dall’arco; gli arbitri, però, valutano che il contatto di Holiday sia avvenuto prima dell’inizio dell’atto di tiro e quindi concedono due liberi. Smart segna il primo, poi sbaglia volontariamente il secondo: prende il rimbalzo offensivo e sbaglia da sotto, il tap-in di Robert Williams III non va, quello di Horford si ma è fuori tempo massimo. Milwaukee si salva e ora guida la serie 2-1.

BOSTON CELTICS @ MILWAUKEE BUCKS 101-103 (serie 1-2)

BOS: Brown 27+12, Horford 22+16, White 14, Tatum 10, Williams III 10, Smart 9, Williams 9

MIL: Antetokounmpo 42+12+8, Holiday 25, Lopez 13+10, Connaughton 11, Portis 9, Matthews 3

La partita di San Francisco dura di fatto due quarti. Dopo un iniziale 8-21 per gli ospiti, nel primo tempo è Golden State a fare la partita: i Grizzlies restano aggrappati al match con le unghie e il buzzer beater da metà campo di Ja Morant dà fiducia. Tuttavia nella ripresa l’espulsione di Anderson e l’infortunio allo stesso Morant per un contatto abbastanza dubbio con Poole, uniti all’assenza per squalifica di Brooks, hanno fatto sì che la resistenza di Memphis crollasse sotto i colpi degli Warriors.

Con un 10-0 subito dopo l’intervallo GS indirizza la partita e non si guarda più indietro, finendo con un rotondo +30 alla sirena finale. Memphis ora spalle al muro in vista di gara-4, dove però riabbraccerà tutti gli assenti (in teoria Morant è rimasto fuori solo per precauzione).

MEMPHIS GRIZZLIES @ GOLDEN STATE WARRIORS 112-142 (serie 1-2)

MEM: Morant 34, Bane 16, Jackson jr 15, Melton 12, Anderson 9, Williams 7

GSW: Curry 30, Poole 27, Thompson 21, Kuminga 18, Wiggins 17, Porter 13

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here