NBA Playoffs. Phila, Atlanta e Utah vittorie da semifinale. Dallas avanti sui Clippers

0

Tutto definito nel tabellone playoff della Eastern Conference. Dopo l’accoppiamento Brooklyn-Milwaukee, l’altro accoppiamento della semifinale sarà Philadelphia-Atlanta grazie alle vittorie di Sixers e Hawks nelle loro gare-5 contro Washington e New York che escono di scena. A Ovest i Dallas Mavs vanno avanti 3-2 contro i Clippers.

WASHINGTON WIZARDS-PHILADELPHIA 76ERS 112-119 (Philadelphia vince la serie 4-1)
Anche senza Joel Embiid i Sixers timbrano il cartellino in gara-5 e vincono la serie contro Washington rinfrancato dal successo in gara-4 ma apparso più di un gradino indietro rispetto all’avversario nel computo complessivo della serie. Coach Rivers schiera Ben Simmons come centro titolare e la scelta del tecnico dei Sixers si rivela azzeccata. Per Simmons alla fine c’è la terza tripla doppia della sua carriera nei playoff. 19 punti, 10 rimbalzi e 11 assist: come lui in una gara di postseason per Phila solo Wilt Chamberlain e Charles Barkley. Nella serata del passaggio del turno ci sono anche 30 punti di Seth Curry, il massimo in carriera nei playoff per il fratello di Steph. I Sixers hanno anche 28 punti da Harris e il buon contributo dalla panchina con Maxey fermatosi a 13 punti, Howard prezioso con 12 punti e 8 rimbalzi così come Kormaz. I Wizards chiudono la stagione con i 32 punti di Beal, Westbrook arriva a 24 punti, 8 rimbalzi e 10 assist. Rui Hachimura, l’eroe di gara-4, si conferma con 21 punti. Washington tiene il vantaggio nel primo quarto che si chiude sul 29 pari e lancia da li in avanti i Sixers che prendono il comando delle operazioni e non le abbandoneranno più. All’intervallo 63-65 dopo un secondo quarto con scarti minimi. Nel secondo tempo c’è il progressivo aumento dell’intensità dei Sixers che chiudono la terza frazione sul 94-103 e salutano tutti nell’ultima parte di gara. Massimo vantaggio a -4’13” dalla fine (101-122) e semifinale di Conference ormai in tasca per la nr.1 del tabellone a Est.

MEMPHIS GRIZZLIES-UTAH JAZZ 110-126 (Utah vince la serie 4-1)
Serie chiusa in 5 partite anche per gli Utah Jazz che vincono piuttosto agevolmente sul loro campo il 5°capitolo della serie contro Memphis. La leader della Western Conference parte fortissimo e il +20 che inchiostra sul tabellino del primo quarto (27-47) è già una sentenza. Un divario che aumenta a metà partita (51-75) e tocca il suo massimo alla fine del terzo periodo con il 76-106. La gara perde oggettivamente di significato con Utah che pensa già alla semifinale e a quello che combineranno Dallas e Clippers. I Grizzlies vogliono chiudere con onore la loro buona stagione e ridimensionano lo svantaggio con il 110-126 finale. 30 punti e 10 assist per Donovan Mitchell, doppia-doppia per Gobert (23 punti e 15 rimbalzi), dalla panchina Clarkson ne mette 24, Bogdanovic 17 (e 8 rimbalzi) come Royce O’Neale. Per Memphis 27 punti di Brooks e Ja Morant, che aggiunge anche 11 assist all’ultimo tabellino della sua ottima stagione. 18 punti per Valanciunas, 15 di Johnson Jr.

ATLANTA HAWKS-NEW YORK KNICKS 103-89 (Atlanta vince la serie 4-1)
Gara-5 termina con la qualificazione degli Hawks alla semifinale di conference e il giusto tributo del Madison Square Garden ai New York Knicks protagonisti di una stagione esaltante e al di sopra di ogni aspettativa. Vince Atlanta che passa il turno di un playoff per la prima volta dal 2016 guidata da Trae Young, il “nemico” del Madison che ne mette altri 36 e affianca niente meno che Michael Jordan come unico giocatore con tre partite consecutive nei playoff sul campo dei Knicks con almeno 30 punti realizzati. Tranne a inizio di secondo quarto, Atlanta tiene sempre il vantaggio approfittando di una non eccellente serata di NY al tiro. Nel secondo tempo gli Hawks mettono gli artigli sulla partita arrivando all’ultima pausa avanti 74-62 e raggiungendo il massimo vantaggio a 4’35” dalla fine (92-75). Gli ultimi minuti servono solo per gli applausi ai padroni di casa che lanciano ampi bagliori di ottimismo sul loro futuro dopo anni vissuti nel torpore. Atlanta guarda avanti e alla semifinale contro i Sixers.
Clint Capela chiude la serie in doppia-doppia (14 punti-15 rimbalzi), per gli Hawks vanno in doppia cifra anche Hunter (15), Collins (13). I migliori per New York sono Randle (13) e Gibson (11). 17′ in campo e appena un punto per Danilo Gallinari (0/7 al tiro) che supera per la prima volta il 1°turno di playoff in carriera, diventando così il secondo italiano di sempre a farlo dopo Belinelli.

DALLAS MAVERICKS-LOS ANGELES CLIPPERS 105-100 (serie 3-2)
Dallas resiste alla rimonta dei Clippers nell’ultimo quarto, va sul 3-2 nella serie e venerdi può chiudere i conti sul proprio campo dell’American Airlines Center. Ancora equilibrio nella sfida tra due squadre che stanno dando vita a una serie avvincente ed equilibrata dove si sono registrate soltanto vittorie in trasferta. Escludendo le gare nella bolla di Orlando dello scorso anno, questa è la terza serie di playoff nella storia della NBA in cui si sono verificate soltanto vittorie in trasferta (Nets-Sixers nel 1984 e Spurs-Rockets nel 1995 gli altri due precedenti) Protagonista di questo nuovo capitolo è Luka Doncic che segna 27 punti nel solo primo tempo e chiude a 42 con 14 assist e 8 rimbalzi. Per lo sloveno è la 4a partita in carriera nei playoff con più di 40 punti. Con Doncic bene anche Tim Hardaway Jr (20 punti). I Clippers portano tutto il quintetto in doppia cifra (George 23 e 10 rimbalzi, Leonard 20, Jackson 20, Morris 15, Batum 10) ma hanno pochissimo dalla panchina (11 punti). Sul -16 a inizio di ultimo quarto la squadra di casa ha provato la rimonta arrivando a -1 a 39″ dalla fine con un gioco da tre punti di Leonard. A 8″ dalla fine i Mavs salgono sul 103-100 con i liberi di Hardaway. Leonard a -4″ sbaglia la tripla dall’angolo con una buona difesa di Richardson addosso. Lo stesso giocatore che dalla lunetta fisserà il 105-100 e il 3-2 in favore di Dallas nella serie versione export.

https://www.youtube.com/watch?v=pWxTxd2Xh_I

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here