NBA Playoffs: Ruggito di Phila e Dallas. Sixers e Mavs accorciano contro Miami e Phoenix

0

Philadelphia 76ers e Dallas Mavericks si fanno sentire e nel loro primo match casalingo della serie di Semifinale di Conference piazzano il primo colpo che manda segnali alle avversarie. Vittorie marcate ed entrambe le serie sul 2-1 con Miami e Phoenix che hanno meno certezze rispetto alle prime due partite.

MIAMI HEAT-PHILADELPHIA 76ERS 79-99 (17-21, 17-20, 31-27, 14-31)
Ultimo quarto da urlo per Philadelphia che accorcia sull’1-2 nella serie contro Miami. I Sixers ritrovano Embiid che gioca con la maschera al volto che non gli impedisce di incidere. 18 punti e 11 rimbalzi per il camerunense che contribuisce in maniera determinante al successo così come Danny Green e Tyerese Maxey, entrambi a quota 21. Green realizza 7 triple (tante quante segnate dall’intera squadra degli Heat) pareggiando la 2a miglior prestazione nella storia della franchigia, seconda soltanto a quella che Allen Iverson fece registrare nel 2001 (8). Bene anche Harden (17) per Phila che tiene l’attacco degli Heat a 79 punti. Per la squadra di Spoelstra ci prova Jimmy Butler (33 punti, 12/22 dal campo e 1/5 da tre) ma non basta. Nessun altro elemento partito in titolare va in doppia cifra (9 per Adebayo e Strus, 4 di Tucker). Poco apporto dalla panchina con Tyler Herro che arriva a 14 punti (5/15 dal campo). Domenica gara-4 nuovamente a Philadelphia-

foto Philadelphia 76ers

PHOENIX SUNS-DALLAS MAVERICKS 94-108 (20-29, 24-22, 23-31, 27-21)
C’è ancora il timbro di Luka Doncic sulla prova dei Dallas Mavs, e stavolta arriva la vittoria per la squadra di Jason Kidd che ferma la striscia negativa nei confronti di Phoenix che durava da 11 incontri (ultima vittoria il 29 novembre 2019). 26 punti, 13 rimbalzi, 9 assist e 2 recuperi per Doncic che diventa il 7°giocatore nella storia della NBA con una media di 35 punti, 10 rimbalzi e 5 assist nelle prime tre partite di una serie playoff. L’ultimo a riuscirci è stato Russell Westbrook nel primo turno del 2017. L’asso sloveno aggiorna così le sue medie nei playoff in carriera: 33.1 punti, 9.3 rimbalzi e 8.7 assist a partita. Buon inizio di Dallas che resiste al rientro dei Suns che sembrano meno lucidi rispetto alle prime due sfide. Nel terzo quarto la zampata decisiva in favore dei texani che mettono le mani sulla partita e gestiscono il gap nell’ultimo parziale pensando già alla 4a partita in programma domenica nuovamente sul loro campo. Dopo le prove opache nelle prime due partite riecco Jalen Brunson (28 punti), per Dallas doppia cifra anche per Finney-Smith (15), Bullock (14) e Maxi Kleber (14). A Phoenix serve a poco la doppia doppia di Ayton (16 e 11 rimbalzi), Crowder è il miglior realizzatore (19) con Booker (18) e soprattutto Chris Paul (12) sotto tono.

foto Dallas Mavericks

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here