NBA Playoffs, West QF: non basta un Doncic monumentale, i Clippers battono i Mavs in Gara 7 e volano in semifinale

0
NBA Playoffs
https://cdn.vox-cdn.com/

Win or go home in questa gara 7 dei Quarti di Finale dei Playoffs NBA nella Western Conference, tra Los Angeles Clippers e Dallas Mavericks. Solo vittorie in trasferte sin qui, un dato pazzesco che verrà confermato o smentito dai Clippers di George e Leonard?

QUINTETTO LOS ANGELES CLIPPERS: Jackson, George, Morris, Leonard, Batum.

QUINTETTO DALLAS MAVERICKS: Doncic, Hardaway Jr, Finney-Smith, Porzingis, Marjanovic.

Primo quarto ad altissimo punteggio, strano per una gara 7 degli NBA Playoffs, con le due squadre che tirano con percentuali irreali, soprattutto i Los Angeles Clippers. I padroni di casa provano l’allungo con un super Leonard, ben aiutato da un’inaspettato partner offensivo come Terance Mann che segna 7 punti nel primo quarto. Clippers avanti? Luka Doncic non è d’accordo. Il fenomeno sloveno si scatena e inizia a segnare a ripetizione (incluse 3 triple consecutive in stepback) riportando avanti i Mavs. 19 (DICIANNOVE) Punti per Luka Doncic nei primi 12 minuti e +3 Mavericks.

Nel secondo quarto, non si abbassano le percentuali al tiro dei Clippers, soprattutto dalla lunga distanza. 11 su 19 da 3 punti per gli uomini di Ty Lue, i quali segnano con grandissima costanza. I Mavs pagano sin qui la poca precisione al tiro di Tim Hardaway Jr. (0 su 6 da 3 punti), fattore in grado di indirizzare la serie. Mann continua a giocare una grandissima gara 7, vera e propria rivelazione di questa serata soprattutto nel secondo quarto dove Leonard si riposa in panchina. Tutti aspettano Paul George, invece è uscito alla grande il rookie. Dallas soffre la grande serata dei Clippers ma resta attaccata alla partita con un Luka Doncic mostruoso (29 punti all’intervallo) e con la voce grossa a rimbalzo (Marjanovic e Finney-Smith su tutti).

Il terzo quarto vede le squadre colpirsi con parziali su parziali. Parte bene Dallas, risponde poi L.A. a suon di triple. Marcus Morris è fondamentale, sempre presente sugli scarichi di Leonard e George e precisissimo da 3 punti (5 su 6). I Mavs sembrano soffrire la stanchezza di Luka Doncic, comprensibilmente affaticato dopo un primo tempo mostruoso. Senza Doncic, l’attacco di Dallas si inceppa e fatica a trovare soluzioni facili. Assenti ingiustificati Porzingis e Hardaway, chiamati a dare qualcosa più in una gara 7 decisiva. Decisivo il parziale di 20-2 dei Clippers, il quale mette spalle al muro i Mavs di Doncic.

I Dallas Mavericks mostrano chiari segni di cedimento, con la lancetta della benzina che sta volgendo al termine. Il vantaggio accumulato nel finale di terzo quarto è sufficiente per giocare con più serenità da parte dei Clippers, i quali hanno avuto una grande serata da giocatori inaspettati, tipo Kennard e Mann, importantissimi al tiro e non solo. Morris continua a non sapere cosa sia sbagliare da 3 punti, con un illegale 6 su 7 da 3 punti. Doncic prova il tutto per tutto, segnando a ripetizione con le ultime energie a disposizione, ma Jackson prima e Morris poi la richiudono nel finale.

Sarà secondo turno per i Clippers, mentre i Mavs vanno a casa con più di qualche rimpianto.

NBA Playoffs – Quarti di Finale, Western Conference: LOS ANGELES CLIPPERS vincono la serie 4-3.

LOS ANGELES CLIPPERS – DALLAS MAVERICKS 126-111 (35-38, 35-24, 30-23, 20-22, 26-26)

LOS ANGELES CLIPPERS: Batum 11, Leonard 28, Morris 23, Jackson 15, George 22, Zubac, Rondo 3, Mann 13, Kennard 11, Patterson, Cousins, Oturu, Beverley, Coffey, Ferrell. All: Tyronn Lue.

DALLAS MAVERICKS: Finney-Smith 18, Hardaway Jr. 11, Marjanovic 14, Porzingis 16, Doncic 46, Kleber, Powell 4, Burke, Brunson 2, Richardson, Melli, Cauley-Stein, Bey, Hinton, Green. All: Rick Carlisle.

MVP Basketinside: Kawhi Leonard

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here