NBA Recap Inside: Butler stende i Celtics, Bulls in vantaggio

NBA Recap Inside: Butler stende i Celtics, Bulls in vantaggio

La prima sfida tra Bulls e Celtics è vinta dagli ospiti: Butler ne segna 30, di cui 15 nel quarto periodo. Ai Celtics non bastano i 33 di Thomas ed i 19 di Horford. Gara 2 in programma nella notte tra martedì e mercoledì.

di Filippo Miosi

Gara 1 (Serie 1-0)

Chicago Bulls @ Boston Celtics 106-102 (23-28, 48-46, 74-74)

La prima sfida tra Celtics e Bulls si chiude con una sorprendente e pesante vittoria per i tori di Chicago. L’inizio di match è in mano ai padroni di casa: Isaiah Thomas, che recentemente ha perso la sorella in un tragico incidente, ha il controllo emotivo della partita, segna e fa segnare Bradley da dietro l’arco. I Celtics sembrano in controllo ma i Bulls rimangono attaccati alla partita grazie al giocatore che non ti aspetti: Lopez ne segna 10 nel solo primo quarto e aiuta i suoi a rimanere in scia. Nel secondo quarto i Bulls, complice la superiorità sotto i tabelloni, genera numerosi secondi possessi che portano Wade e Butler a guidare la rimonta degli ospiti: il primo tempo si chiude sul 48-46 per i Bulls. Nella ripresa la difesa dei Bulls sale di colpi e Boston non riesce a difendere bene sul perimetro: ne approfittano Portis e Wade che puniscono Boston e portano i Bulls sul + 9 a poco meno di un minuto dalla fine. Sembra finita ma Thomas ha ancora qualcosa da dire: guida la riscossa dei Celtics con una tripla pesantissima che riaccende le flebili speranze dei padroni di casa che si ritrovano a -4 a 15 secondi dalla fine. Palla ai Bulls che però, complice la pressione difensiva dei Celtics perdono il pallone e regalano un possesso ai padroni di casa: rimessa Celtics che segnano due punti con Isaiah Thomas. L’ultima rimessa è dei Bulls che si affidano al loro giocatore chiave: palla a Butler che protegge bene il pallone e conquista due tiri liberi. Il numero 21 dei Bulls li segna entrambi e sigilla la vittoria.

MVP: L’MVP della partita è certamente Jimmy Butler: 30 punti, 9 rimbalzi, 3 assist, 1 stoppata ed 1 palla rubata per il numero 21 dei Bulls che, nei momenti chiave della partita, ha saputo gestire la situazione da vero campione. Il possibile upset dei Bulls passa dalle sue giocate e dalla sua difesa sugli esterni dei Celtics.

Bulls: Butler 30, Lopez 14(11 rimbalzi), Wade 11, Rondo 12, Mirotic 4, Portis 19, Zipser 6, Grant 6, Felicio 4.

Celtics: Horford 19, Thomas 33, Bradley 14, Crowder 9, Johnson 5, Smart 9, Olynyk 7, Brown 5, Green 1, Zeller, Jerebko.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy