NBA Recap Inside: Houston in semifinale, Miami sul 2-0 all’ultimo respiro

Due gare ad altissimo livello emotivo e decise soltanto all’ultimo istante (anche dopo). Ecco il riassunto di gara-7 del primo turno a Ovest tra Houston Rockets e Oklahoma City Thunder, e del secondo atto della Semifinale a Est tra Milwaukee e Miami.

di Alessandro Elia

Due sfide palpitanti illuminano la bolla di Orlando. I Miami Heat vanno sul 2-0 nella serie di semifinale delle Eastern Conference contro Milwaukee grazie a due tiri liberi di Jimmy Butler a tempo scaduto. Nella decisiva gara-7 del primo turno a Ovest vittoria degli Houston Rockets con una decisiva giocata difensiva dei texani che toglie agli Oklahoma City Thunder l’opportunità dell’ultimo tiro.

La seconda sfida tra Miami e Milwaukee è molto equilibrata. La squadra di Spoelstra trova a metà di ultimo quarto il break che la porta sul +10 ma i Bucks non mollano la presa e rientrano di prepotenza in partita. Si arriva sul 104 pari a 3″ dalla fine. Butler va in isolamento sull’angolo e sul suono della sirena lascia partire il tiro. Mentre la parabola vola verso il ferro, c’è il raddoppio di Giannis Antetokounmpo che tocca il numero 22 avversario. C’è il fischio dell’arbitro e lo zero sul cronometro. Butler viene mandato in lunetta e il suo 2/2 (il primo tiro danza due volte sul ferro prima di entrare) scrive 2-0 nella serie. Miami manda tutto il quintetto in doppia cifra con Dragic che tocca quota 23 (8/18 dal campo e 4/8 da tre punti). Lo sloveno nelle 6 gare di playoff giocate ha sempre superato quota 20. Grande apporto anche di Tyler Herro (6/13 al tiro) e Olynik (11) usciti dalla panchina. A parte il fallo commesso su Butler (che ha fatto andare su tutte le furie coach Budenholzer nel dopo gara con accuse alla decisione arbitrale) ottima prestazione per Giannis con doppia doppia (29 e 14) e 10/18 al tiro. Milwaukee è la 12a squadra nella storia a essere sotto 0-2 in una serie al meglio delle 7 partite iniziando con il miglior record della NBA in regular season. Negli altri 11 precedenti tutte hanno perso poi quella serie. Miami invece è la testa di serie più bassa (nr.5) a iniziare i playoff con 6  vittorie in altrettante gare giocate dal 1984.

Gli Houston Rockets strappano l’ultimo visto per le semifinali di Conference andando a vincere gara-7 contro gli Oklahoma City Thunder al termine di una gara degna di un’autentica sfida senza domani di playoff. Partita ancor più livellata di quella precedente con le due squadre costantemente a contatto. I frenetici secondi finali hanno portato Houston avanti 103-102 grazie al canestro di PJ Tucker. Dall’altra parte l’ottimo Lu Dort ha tentato la tripla ma è stato stoppato da James Harden a 5″ dalla fine. Robert Covington segna il primo libero (104-102). Sul secondo tentativo dalla lunetta c’è il fallo di Harden su Gallinari prima che la palla arrivasse al ferro. Libero per il Gallo e palla a OKC a 1′ dalla fine. L’Azzurro sbaglia dalla linea l’unico suo tiro a cronometro fermo della sua grigia partita (4 punti con 2/6), e c’è poi la palla persa sulla rimessa che impedisce ai Thunder di provare l’ultimo tiro. Houston avanti nonostante la brutta serata al tiro di James Harden (4/15 dal campo e 1/9 da tre punti), ci sono 21 punti a testa per Covington (7/15 al tiro) e Gordon, 20 per Westbrook che passa il primo turno per la prima volta dal 2006. I Rockets chiudono con 17 triple realizzate pareggiando il record ottenuto in una gara-7. Primato ora condiviso con Golden State che ne realizzò lo stesso numero nella finale a Ovest del 2016. OKC esce dai playoff con più di un rimpianto dopo la grande prestazione di Dort che è il giocatore più giovane a segnare 30 punti in una gara-7 di postseason, superando il record di Lebron James (27 punti segnati nella semifinale della Eastern Conference nel 2006). Esce a testa altissima Chris Paul che saluta la stagione centrando il record di giocatore più “anziano” a ottenere una tripla doppia. 35 anni e 119 giorni per CP3, superato Lebron James (31 anni e 172) e Jerry West (30 e 342).

Miami Heat-Miwaukee Bucks 106-104 (serie 2-0)
MIA: G.Dragic 23, T.Herro 17, J,Crowder 16, B.Adebayo 15, J.Butler 13, K.Olynik 11
MIL: G.Antetokounmpo 29pts-14reb, K.Middleton 23, B.Lopez 16, E.Bledsoe 16, G.Hill 14

Oklahoma City Thunder-Houston Rockets 102-104 (Houston vince la serie 4-3)
OKC: L.Dort 30, S.Gilgeous-Alexander 19, C.Paul 19pts-11reb-12ast, D.Schroder 12, S.Adams 10, D.Gallinari 4
HOU: E.Gordon 21R.Covington 21pts-10reb, R.Westbrook 20, J.Harden 17, J.Green 13.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy