NBA Recap Inside: Nella notte del tributo a Kobe, Houston vince a Utah, Gallinari k.o. in casa contro Doncic

Lacrime e preghiere e tributi a Kobe nelle sei partite giocate nella notte NBA. Houston senza Harden, Westbrook e Capela vincono in casa di Utah con uno straordinario Eric Gordon (50). Record in carrierea per Buddy Hield (42) nella vittoria di Sacramento a Minnesota. Lavine trascina Chicago contro Sa Antonio. Cleveland ritrova la vittoria. Doncic batte Gallinari, Miami facile contro Orlando.

di Alessandro Elia

Emozioni per il tributo a Bryant in tutti i campi della NBA dove si è giocato ricordando la stella di Philadelphia. A Detroit, Larry Nance Jr. (compagno di Kobe nei Lakers 2015/16) non ha trattenuto le lacrime dopo le ormai tradizionali violazioni di 8″ e 24″  che hanno aperto ogni partita. A Minneapolis, dopo il tip off, Wiggins ha posizionato la palla sulla linea del tiro libero dove il 15 dicembre 2014 Bryant segnò il tiro libero che gli permise di superare Michael Jordan nella classifica marcatori all-time. Gesti sul campo e dediche al campione scomparso tragicamente domenica scorsa, come quella di Buddy Hield che centra il suo massimo in carriera omaggiando il suo idolo dell’infanzia.
In campo si sono registrate le vittorie degli Houston Rockets sul campo dei lanciatissimi Utah Jazz. Priva di James Harden (che salta la seconda partita di fila per il problema alla coscia) Russell Westbrook e Clint Capela, la squadra di Mike D’Antoni trova un grande Eric Gordon. Record in carriera con 5o punti realizzati (24 nel primo tempo) per la guardia di Indianapolis. Gordon è il primo giocatore dei Rockets, oltre a Harden, ad aver segnato 50 punti in una partita dal gennaio 1996 quando Hakeem Olajuwon ne realizzò 51. Chicago vince in casa contro San Antonio grazie a Zach Lavine che segna 13 dei suoi 22 punti nel quarto periodo. Massimo in carriera per Buddy Hield (42) che contribuisce in maniera determinante alla rimonta da -27 di Sacramento in casa dei Timberwolves. Miami vince contro Orlando con la tripla doppia di Adebayo che spera di conquistarsi un posto all’All Star Game, Cleveland mette fine alla sua serie negativa che durava da 7 partite e supera in trasferta Detroit. Dallas, con un Doncic da 29 punti e 11 rimbalzi, passa a Oklahoma City. Per i Thunder  Gallinari si ferma a 14 punti.

Cleveland Cavaliers@Detroit Pistons 115-100
CLE: C.Sexton 23pts, T.Thompson 20pts, K.Love 20pts
DET: R.Jackson 16pts, A.Drummond 15pts

Orlando Magic@Miami Heat 92-113
ORL: A.Gordon 13pts, N.Vucevic 13pts-12reb, M.Fultz 12pts
MIA: D.Robinson 21pts, B.Adebayo 20pts-10ast, J.Butler 19pts

San Antonio Spurs@Chicago Bulls 109-110
SAS: D.DeRozan 36ots-10reb, P.Mills 25pts,  J.Poeltl 13pts-13reb,
CHI: Z.Lavine 23pts, T.Young 13pts, T.Satoransky 13pts

Sacramento Kings@Minnesota Timberwolves 133-129 OT
SAC: B.Hield 42pts, N.Bjelica 20pts, D.Fox 22pts
MIN: A.Wiggins 36pts, R.Covington 24pts, K.A.Towns 23pts

Dallas Mavericks@Oklahoma City Thunder 107-97
DAL: L.Doncic 29pts-11reb, T.Hardaway Jr.15pts, K.Porzingis 14pts-10reb, D.Wright 14pts-12reb
OKC: D.Schroder 21pts, S.Gilgeous-Alexander 16pts-12reb, Gallinari 14 pts, 5reb, 6 ast (4/12 fg, 2/5 3pts)

Houston Rockets@Utah Jazz 126-117
HOU: E.Gordon 50 pts (14/22 fg), D.House Jr. 21pts-11reb, A.Rivers 21pts
UTA: D.Mitchell 36pts, B.Bogdanovic 3opts, R.Gobert 12pts-14reb

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy