NBA Recap Inside: sweep per Boston e Toronto, magia-Doncic, vince Utah

NBA Recap Inside: sweep per Boston e Toronto, magia-Doncic, vince Utah

Gara-4 primo turno playoff. Il riassunto delle gare di domenica notte.

di Alessandro Elia

Per la prima volta nella storia dei playoff una serie tra Boston e Philadelphia termina con uno sweep. Finisce 4-0 per i Celtics che allungano il vantaggio nella postseason contro i Sixers (13-4). Per la squadra di Stevens decisivo il terzo quarto (32-19) di parziale. Inutili i tentativi di rimonta di Phila nell’ultimo quarto.  Boston guidato da un grande Kemba Walker che vince la sua prima serie di playoff in carriera. 32 punti con 8/15 dal campo e 4/9 da tre punti per l’ex Hornets. Doppia-doppia per Tatum che torna a eccellenti livelli dopo il calo in gara-2. Per Philadelphia si salva solo Joel Embiid (30 e 10 rimbalzi). Troppo poco per sperare di fermare questi Celtics che proprio prima di gara-4 hanno comunicato che Gordon Hayward ha lasciato la bolla di Orlando per proseguire le cure dopo la distorsione alla caviglia subita in gara-1 e stare al fianco della moglie pronta a partorire il quarto figlio.

Una magia di Luka Doncic sulla sirena dell’overtime regala ai Dallas Mavericks il punto del 2-2 nella serie contro i Los Angeles Clippers. Partita spettacolare e vissuta sulle fiammate della superstar slovena che ha incantato con la sua tripla doppia supportato da un ottimo Troy Burke e dei grandi comprimari come Seth Curry e Tim Hardaway Jr, in una serata dove i Mavs erano privi di Porzingis. I Clippers hanno fallito un paio di occasioni per portare a casa il  3-1 negli ultimi secondi dei tempi regolamentari. Prima Lou Williams (mostruoso con i suoi 36 punti finali) ha fallito un libero del possibile sorpasso a 45″ dalla fine, poi il tiro sulla sirena di Leonard è stato sputato dal ferro. Nel prolungamento Morris ha segnato dall’angolo la tripla del 133-132 per LA a 9″ dalla fine. Ma dopo il time out è arrivata la stregoneria di Doncic che manda tutti a gara-5 con le due squadre in perfetta parità. La prestazione del nr.77 di Dallas aggiorna i libri dei record. Doncic è il  terzo giocatore nella storia dei playoff a finire una gara con almeno 40 punti, 15 rimbalzi e 10 assist, insieme a Charles Barkley (1993) e Oscar Robertson (1963). Lo sloveno diventa il 6°giocaore all-time con una tripla doppia con 40 punti nei playoff, inoltre è il 2°giocatore più giovane nella storia a far registrare triple doppie consecutive. Come se non bastasse è il più giovane a realizzare un buzzer-beater in una serie di postseason.

Boston andrà ad accoppiarsi nella semifinale della Eastern Conference con i Toronto Raptors. Coach Nurse festeggia il titolo di coach dell’anno con il 4-0 nella serie contro Brooklyn. Partita senza storia con i campioni in carica che allungano in maniera perentoria nel secondo tempo dopo il +9 dell’intervallo. Lo strappo decisivo arriva nel terzo quarto chiuso con un parziale di 39-19 che cancella ogni speranza per i Nets. Toronto porta 6 uomini in doppia cifra e ha un grandissimo apporto dalla panchina che segna 100 punti (punteggio più alto fatto registrare dalle “riserve” dal 1971). Alla fine doppia-doppia per Siakam, 29 per Norman Powell, 27 di Ibaka per i Raptors. 35 punti e 6/9 da tre punti per LeVert per Brooklyn,

La domenica notte piena di spettacolo si chiude con la quarta sfida altrettanto elettrizzante tra Denver e Utah. I Jazz piazzano forse il colpo decisivo nella serie allungando sul 3-1. Sfida nella sfida il duello a distanza tra Donovan Mitchell e Jamal Murray che chiudono rispettivamente a 51 e 50 punti. Per la prima volta nella storia dei playoff due giocatori segnano 50+ nella stessa partita. Gara equilibrata e vittoria arrivata nel finale per Utah che oltre a Mitchell ha 26 punti (8/13 dal campo)  di Conley e 24 i Jordan Clarkson. Mitchell dopo i 57 punti di gara-1 riesce a ripetersi. ma stavolta la prova vale però la vittoria per la sua squadra. 13 punti arrivano di seguito e nel momento cruciale della partita 15/27 al tiro, 17/18 dalla lunetta oltre a 7 assist e 4 rimbalzi. Prestazione clamorosa come quella di Jamal Murray, almeno nelle cifre. 9/15 da tre punti per un totale 18/31 dal campo, 11 rimbalzi e 7 assist per il canadese dei Nuggets che diventa anche il giocatore che ha realizzato più punti in una singola partita dei playoff nella storie di Denver (superato Spencer Haywood che nel 1970 ne mise 45 in una partita dell’allora ABA).

Boston Celtics-Philadelphia 76ers 110-106 (Boston vince la serie 4-0)
BOS: K.Walker 32, J.Tatum 28pts-15reb, J.Brown 16, D.Theis 15
PHI: J.Embiid 30pts-10reb, T.Harris 20, J.Richardson 14. S.Milton 14 A.Burks 13,  A.Horford 12pts-10reb.

LOS ANGELES CLIPPERS-DALLAS MAVERICKS  133-135 OT(serie 2-2)
LAC: L.Williams 36, K.Leonard 32, I.Zubac 15, R.Jackson 14
DAL:  L.Doncic 43pts-17reb-13ast, T.Burke 25, T.Hardaway Jr. 21, S.Curry 15, B.Marjanovic

TORONTO RAPTORS-BROOKLYN NETS 150-122 (Toronto vince la serie 4-0)
TOR: N.Powell 29, S.Ibaka 27, P.Siakam 20pts-10ast, M.Thomas 12, T.Davis 14, OG. Anunoby 10
BKN C.LeVert 35, D.Musa 12, T.Johnson 13, T.Luwawu-Cabarrot 11, G.Temple 10

DENVER NUGGETS UTAH JAZZ 127-129 (serie 1-3)
UTA: D.Mitchell 51, M.Conley 26, J.Clarkson 24, R.Gobert 17pts-11reb
DEN:  J,Murray 50pts-11teb , N.Jokic 29, P.Millsap 16, J.Grant 12

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy