NBA Recap Inside. Toronto accorcia sulla sirena. I Clippers dominano gara-1

NBA Recap Inside. Toronto accorcia sulla sirena. I Clippers dominano gara-1

Un buzzer beater da tre punti di Anunoby regala ai Toronto Raptors il punto dell’1-2 nella serie contro Boston. Senza storia il primo capitolo della semifinale a Ovest tra L.A. e Denver.

di Alessandro Elia

Sul suono della sirena i campioni in carica dei Toronto Raptors rimangono in vita e vanno sul 2-1 contro i Boston Celtics nella semifinale della Eastern Conference. Nella prima partita tra Clippers e Nuggets si registra la netta supremazia della squadra di coach Rivers che va sull’1-0 nella serie senza troppi problemi.

Mezzo secondo sul cronometro. I Boston Celtics hanno appena realizzato il canestro del +2 (101-103) grazie a un assist di Kemba Walker che ha pescato Theis per la schiacciata vincente. Time out per coach Nurse che mette la palla della rimessa nelle mani di Kyle Lowry. La difesa di Boston si accoppia bene ma lascia libero sul lato debole OG Anunoby. L’inglese dalle origini nigeriane riceve e lascia partire il tiro mentre il cicalino della sirena rimbomba nella bolla di Orlando. Parabola perfetta e canestro della vittoria per i Raptors con l’ex Hoosiers raggiunto dai compagni festanti per un successo troppo importante nell’economia dell’intera serie. Prima dell’avvincente finale (video sotto) c’è stata una partita altrettanto livellata. Boston comanda all’intervallo (47-57) ma Toronto rimane incollata con una ripresa di grande sostanza. IL -4 alla fine del terzo quarto (76-80) è il preludio a un epilogo di partita davvero al cardiopalma. Ottimi per i Raptors Kyle Lowry e Fred Van Vleet (31 con 13/23 dal campo, 6 rimbalzi e 8 assist per il primo, 25 per il secondo autore del canestro del 101 pari). Doppia doppia per il match-winner Anunoby, 16 e 7 rimbalzi per Siakam. Nei Celtics feriti dopo aver assaporato il 3-0, bene Kemba Walker (9/15 al tiro e 4/7 da tre punti).

I Los Angeles Clippers si prendono con forza gara-1 della semifinale contro i Denver Nuggets. La partita dura poco più di un quarto. Lo strappo decisivo in favore degli uomini di coach Rivers arriva infatti già prima dell’intervallo quando si passa dal 31 pari del 12′ al 51-69 di metà partita. Nella terza frazione il divario aumenta con il 91-67 dell’ultima pausa che consegna all’ultimo quarto un destino già scritto. Kawhi Leonard semplicemente dominante con i suoi 29 punti arrivati con un 12/16 dal campo. Settima gara consecutiva nei playoff con almeno 25 punti per i leader dei Clippers. 19 e 7 rimbalzi per Paul George, in doppia cifra per L.A. anche Marcus Morris, Lou Williams e Montrezl Harrell. Con i 120 punti realizzati in gara-1, i Clippers arrivano a quota 880 segnati nelle loro prime 7 partite di questi playoff raggiungendo il 4°posto di questa speciale classifica. Meglio di loro i Lakers del 1985 (904 pts) e quelli del 1987 (902) che poi vinsero il titolo. Mentre gli Spurs del 1983 (893) persero la finale di Conference.  I Denver devono fare ben altro per poter resistere a lungo in questa serie. Jokic chiude a 15 (ma 6/14 dal campo e 0/2 da tre), Jamal Murray limitato con 12 punti al suo attivo (5/15 al tiro, 2/8 da oltre l’arco dei 3 punti).

TORONTO RAPTORS-BOSTON CELTICS 104-103 (Serie 1-2)
TOR: K.Lowry 31, F.Van Vleet 25, P.Siakam 16, OG Anunoby 12pts-10reb, M.Gasol 10
BOS: K.Walker 29, J.Brown 19, J.Tatum 15, M.Smart 11

DENVER NUGGETS-LOS ANGELES CLIPPERS 97-120 (serie 0-1)
DEN: J,Murray 17, N.Jokic 15, P.Milsap 13, J.Grant 12, M.Morris 12
LAC: K.Leonard 29, M.Morris sr.18, M.Harrell 15, L.Williams 10

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy