NBA Recap Inside: Whiteside fa il vuoto, Kings sgambettano gli Warriors

Tante gare e alcune sorprese nella notte NBA.

di Ario Rossi

Whiteside strapazza di nuovo i Sixers, con una prova da 30 punti e 20 rimbalzi (e 3 stoppate) contro un Noel impotente. Fanno 10 vittorie di fila per Miami.

Un LeBron James da 32+10 guida i suoi Cavaliers che espugnano il Madison Square Garden; è il più giovane di sempre a toccare quota 28mila punti in NBA. Per New York si salvano solo Jennings (23+10) e Lee.

Supplementari indigesti per gli Warriors che hanno la possibilità, con Green, di mandarla al secondo overtime, ma il #23 sbaglia la tripla aperta e Sacramento ringrazia. Cousins ad un assist dalla tripla doppia (32+12+9) mentre Curry guida i suoi con 35 punti; male Durant con soli 10 punti e 0/6 da 3.

Indiana lascia solo 26 punti a Detroit nella ripresa e vincono facile uno scontro tra squadre in lotta per un piazzamento playoff. Morris, 19, è ancora il migliore dei suoi dopo il career high di ieri, ma i Pacers mandano tutto il quintetto (più Jefferson) a 13+ punti.

Washington continua la sua marcia inarrestabile in casa – la prossima volta arriva Cleveland – e stende i Pelicans (Davis 25+10) che hanno tenuto per 3 quarti, prima di alzare bandiera bianca nell’ultimo, con un parziale di 8-25. Wall solito leader con 24 punti, 13 assist e 5 rubate.

Utah Jazz official Twitter
Utah Jazz official Twitter

38 punti nel terzo quarto per gli Hornets hanno rischiato di rovinare una partita tenuta sempre in controllo dai Jazz. Tuttavia Utah negli ultimi 12′ stringe le maglie in difesa e porta a casa la vittoria. Hayward 33 e Hill 25; Belinelli 13. Vittoria che spinge Utah al quarto posto a Ovest, mentre Charlotte è ora momentaneamente fuori dai Playoffs a Est.

Un indemoniato JaMychal Green con 29 punti affossa i Timberwolves orfani di LaVine per tutta la stagione. Memphis rende ancora una volta inutile l’ottima prestazione di Towns, 27 punti e 16 rimbalzi.

Atlanta di un ancora ottimo Hardaway jr. si sbarazza di Orlando – Gordon unico da salvare con 16 punti – in metà partita, poi i tifosi Hawks rendono omaggio a Matt Ryan, neo MVP della stagione NFL che stanotte guiderà i Falcons nel Superbowl LI contro New England.

Passeggiata per Milwaukee in quel di Phoenix, nonostante un Booker incandescente nel secondo quarto – 27 dei suoi 31 punti sono arrivati in quel periodo – ma poi abbastanza anonimo. 81-48 per i Bucks nei primo e quarto quarto sommati, con 30 punti, 12 rimbalzi, 6 assist, 4 stoppate di Antetokounmpo.

Stesso discorso vale per gli Spurs che non faticano per niente a Denver, ancora senza Gallinari. Per i padroni di casa ottimo Murray dalla panchina, mentre Ginobili in solo 10′ infila 18 punti.

ESPN
ESPN

 

Risultati:

Philadelphia 76ers @ Miami Heat 102-125 (17-32, 52-64, 75-100)

Cleveland Cavaliers @ New York Knicks 111-104 (34-25, 64-45, 84-68)

Golden State Warriors @ Sacramento Kings 106-109 OT (31-27, 56-56, 82-82, 98-98)

Detroit Pistons @ Indiana Pacers 84-105 (32-30, 58-56, 72-82)

New Orleans Pelicans @ Washington Wizards 91-105 (18-24, 49-53, 83-80)

Charlotte Hornets @ Utah Jazz 98-105 (28-23, 44-52, 82-73)

Memphis Grizzlies @ Minnesota Timberwolves 107-99 (15-31, 48-48, 69-67)

Orlando Magic @ Atlanta Hawks 86-113 (24-35, 39-65, 65-91)

Milwaukee Bucks @ Phoenix Suns 137-112 (45-25, 74-66, 101-89)

Denver Nuggets @ San Antonio Spurs 97-121 (27-30, 50-56, 72-91)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy