Vittoria facile dei Nets sui Pistons, Miller in versione pistolero trascina gli Heat sui Magic

0

 

Detroit Pistons @ Brooklyn Nets 99-103

Ottantaduesima ed ultima partita di una Regular Season che come ogni anno non ha tradito le aspettative e si è rivelata piena di colpi di scena. Aspettando il proprio avversario per il primo turno di playoff i Brooklyn Nets ospitavano i Detroit Pistons, squadra giovane che non ha propriamente brillato in stagione e che ha però trovato il buon apporto di un pacchetto lunghi promettente formato da Greg Monroe e il diciannovenne Andre Drummond. I neworkesi ritrovano nella notte l’ala piccola Gerald Wallace che aveva avuto problemi di infortuni nel corso della stagione.

La partita si coclude in sostanza nel primo tempo, i padroni di casa controllano l’incontro segnando 60 punti a fronte dei 48 degli ospiti.

Nel secondo tempo la musica non cambia e i Nets ispiarati dal solito Brook Lopez da 20 punti e 9 rimbalzi dominano gli avversari.

P.J Carlesimo concede del meritato riposo ai suoi “starting five” senza far pedere loro il ritmo e facendoli giocare una ventina di minuti a testa.

I Pistons salutano la stagione 2012/2013 sperando di poter costruire sui giovani.

Brooklyn al contrario si prepara ad affrontare i Chicago Bulls in una sfida in cui le difese la faranno da protsgonista. Solo le prossime due settimane ci potranno dire se i Nets saranno finalmente ritornati nella elite delle squadre nba dal lontano 2002, l’era di Jason Kidd e Kenyon Martin.

 

Box Score:

 

Detroit Pistons: W.Bynum 23, A.Drummond 13, G.Monroe 12+12

Brooklyn Nets: B.Lopez 20+9, A.Blatche 15, K.Huphries 11 ,R.Evans 7+11

 

 

Orlando Magic @ Miami Heat

 

Niente Lebron James in Florida per l’ultimo atto dell’incredibile stagione dei Miami Heat.

No king, no problems, almeno contro gli Orlando Magic, squadra totalmente da ricostruire che “celebra” nella notte il peggior record della lega, riuscendo in queste ultime battute della Regular Season a portare l’ardua impresa di far peggio degli Charlotte Bobcats.

Dwayne Wade ritrova il suo ruolo di leader dovuto anche all’assenza di Bosh e Chalmers e sigla nel solo primo tempo 17 punti e 8 assist. Sostanziale riposo nel secondo tempo il fenomeno da Marquette che chiude la sfida con 21 punti e porta alla vittoria i padroni di casa grazie al supporto di un eterno Mike Miller anch’egli da 21 punti di cui 18 arrivano da dietro l’arco dei 3 punti..

Per i Magic positivo il solito Vucevic, unica nota positiva di una stagione da dimenticare.

Per il centro di origini montenegrine l’ennesima doppia doppia stagionale da 20+13.

Nonostante la rimonta degli ospiti, gli Heat chiudono la pratica nel finale di partita grazie alle triple di Lewis. La stagione di Miami comincia solo adesso, meno dubbi rispetto all’anno passato e sicuramente più certezze concrete ma d’ora in poi solo la perfezione potrà portarli di nuovo fino alla fine.

Enjoy the show, playoff time, Let’s go

 

Box Score:

Orlando Magic: N.Vucevic 20+13, T.Harris 19, B.Udrih 13

Miami Heat: D.Wade 21, M.Miller 21, R.Lewis 16