Basketball Trip – Part Seven

6 amici, 10 giorni, centinaia di miglia a spasso per Michigan e Illinois, tra college basket e NBA

di La Redazione
Goodmorning Italy! Una splendida giornata di sole in questa splendida Chicago. 15 gradi e mattinata libera per il gruppo italo/brasiliano. Ci muoviamo per un giro turistico lungo le strade di Windy City, partendo dal ‘Magnificent Mile’, letteralmente il miglio magnifico, e i suoi mille lussuosi negozi, una sorta di Champs Elisee’ a stelle e strisce.16805090_10212072532038265_1903994946_o Il Millennium Park con futuristiche installazioni d’arte moderna e con il ‘Cloud Gate’ da noi amichevolmente soprannominato ‘Fagiolone’, fino al Navy Pier, un enorme pontile affacciato sul lago Michigan. Da qui si gode di un bellissimo scorcio su tutta Chicago ed è sede di numerosi locali, ristoranti, della vita notturna e della pittoresca ruota panoramica. La grandiosità dei grattacieli toglie il fiato, ma la città sembra più vivibile di molte paragonabili per grandezza e numero di abitanti. Dopo un veloce e salutare hamburger, tanto per cambiare, un giro di shopping ed è tempo di dirigersi ad assistere alla gara interna della Depaul university. Si gioca nella sterminata All State Arena di Rosemont periferia di Chicago. 16833037_10212072531318247_1838814823_o
L’ Arena può ospitare più di 17.500 spettatori (sfido chiunque a trovarne una simile per capienza in tutta la serie A italiana) e la cosa appare esagerata per il target attuale dei Blue Demons, non dobbiamo certo infatti sgomitare per assistere al match con Villanova, attuale capolista della Big East.
Depaul se la passa invece maluccio, per usare un eufemismo, assistiamo quindi stasera al più classico dei testa-coda. Nessun upset, tutto va come previsto, Brunson e Hart, guardia senior in odore di chiamata NBA, guidano i Wildcats ad una vittoria non sorprendente per 62 – 75, mentre per noi è il momento di guidare verso l’albergo, un’altra giornata finisce qui, see you tomorrow guys!
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy