Basketball Trip – part six

6 amici, 10 giorni, centinaia di miglia a spasso per Michigan e Illinois, tra college basket e NBA.

di La Redazione
  • di Andrea Spampinato

Goodmorning Italy!
Ultimo risveglio a Detroit per il nostro gruppo: dopo colazione, infatti, saremo diretti in Illinois e più precisamente a Chicago. Inutile dire che per chi come alcuni di noi è nato negli anni ’80 e ha vissuto l’epoca Jordan questa non sia una città qualunque e il solo pensiero di poter entrare nel ‘tempio’ United Center mette i brividi, ma dovremo avere ancora un po’ di pazienza…

chicago5 ore di auto nelle pianure sterminate, lasciamo lo stato del Michigan, sfioriamo l’Indiana e infine ci accoglie l’Illinois.
Lo stadio dei White Sox è il primo segnale, gli immensi grattacieli e la famosa skyline la conferma, siamo a Chicago gente!
Sistemati i bagagli in albergo, poi primi passi nella Windy City, letteralmente la città ventosa, soprannome quantomeno azzeccato. La città è davvero una sorpresa, unisce la modernità dei grattacieli e di molte sculture in giro per la città all’architettura classica ed elegante di altre abitazioni e chiese, ricca di parchi pubblici, piste ciclabili ed è stata edificata sulle sponde dell’impressionante lago Michigan, grande quanto il nostro mar Mediterraneo, giusto per rendervi l’idea, con tanto di spiaggia pubblica lungo la costa. Insomma, di Chicago ci siamo innamorati al primo appuntamento, ma ora tocca al basket e a Loyola university, più precisamente, che questa sera se la vedrà con Wichita State.

coachSolita atmosfera calda del college basket, i 4mila di casa si fanno sentire, nonostante la squadra non parta proprio con i favori del pronostico. Loyola regge due quarti poi Frankamp, tiratore di Wichita decide di spaccare in due la partita, bravi i suoi compagni a liberarlo, bravo lui a fare quasi sempre canestro. La porta a casa Wichita State con merito, alla fine della partita aspettiamo il coach degli ospiti Gregg Marshall davanti agli spogliatoi, è ovviamente su di giri dopo la vittoria, due chiacchiere, commenti sul match e sull’Italia, scambio di e-mail e ‘let’s keep in touch!’, teniamoci in contatto, volentieri coach!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy