Basketball Trip – part three

6 amici, 10 giorni, centinaia di miglia a spasso per Michigan e Illinois, tra college basket e NBA.

di La Redazione
  • di Andrea Spampinato

Goodmorning Italy! Questa mattina dalla finestra della nostra camera fa capolino la prima neve da quando siamo qui in Michigan, il clima è ovviamente piuttosto freddo, ma secco e quantomeno sopportabile. Viaggiando incrociamo spesso laghi e laghetti completamente ghiacciati, pare che su alcuni di questi si possa in questo periodo anche camminare, ma per questa volta decidiamo di non fare questa esperienza.. stamattina ci attendono 45 minuti di macchina, prossima destinazione Eastern Michigan University. Un enorme parcheggio di fronte al centro sportivo sportivo ci conferma che l’ultimo dei problemi da queste parti è lo spazio, l’atrio del Palazzo e lo stadio del football sono divisi da una enorme vetrata, quello che impressiona davvero visitando i campus è la qualità delle strutture e la loro incredibile funzionalità. 16735051_10212016586999674_1692552112_o

Ci accoglie lo staff di coach Rob Murphy e lo fa subito con una sorpresa; ci viene chiesto se abbiamo piacere di assistere alla sessione video di preparazione alla partita contro Akron insieme alla squadra nello spogliatoio. La risposta penso sia scontata, in religioso silenzio partecipiamo all’analisi pre-gara, ogni dettaglio è curato e riusciamo a capire quanto queste squadre ormai conoscano ogni aspetto del gioco e dei componenti delle avversarie. Tornati in campo l’attenzione dello staff si concentra sul marchio di fabbrica difensivo del posto, zona match up di cui coach Murphy è fine cultore, anche in questo caso con grande intensità e attenzione ai dettagli. Saluti e ringraziamenti assolutamente doverosi e di nuovo in auto, destinazione Calihan Hall di Detroit, a casa dei Titans di Detroit Mercy university. Il campo è intitolato allo storico Dick Vitale, ex allenatore e Hall of Famer, il Palazzo è più vicino allo stile europeo con seggiolini reclinabili, l’ambiente trasuda di cultura afroamericana. Lo staff tecnico è alla prima stagione, il programma è quindi alla fase iniziale come ci spiega coach Bacari Alexander, coach con , tra le altre esperienze, un passato negli Harlem Globetrotters. 16710388_10212016586759668_471677357_o

Assistiamo all’allenamento della squadra, è in programma il ‘derby’ con Oakland e l’ambiente è molto carico e concentrato, alla fine del ‘practise’ il director of program Mickey Barrett si intrattiene con noi in una vera e propria lezione tecnica su alcuni aspetti del loro gioco offensivo, un’occasione unica per assorbire nozioni da un veterano della panchina. Saluti di rito, ringraziamenti e una volta sulla strada del ritorno ci accorgiamo di un piccolo problema: entrambe le squadre visitate oggi hanno riservato per noi 6 biglietti per le rispettive gare, il dettaglio è che sono in programma in contemporanea! Purtroppo urge fare una scelta, il ristorante brasiliano di questa sera e un paio di caipirinhe porteranno consiglio! Goodnight!! See you

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy