Inside NBA Playoffs/25 – Preview G5 Ecf: Miami Heat vs Indiana Pacers

0

Questa notte, alle 2.30 italiane (anche su Sky Sport), si affronteranno i Miami Heat e gli Indiana Pacers ,in una gara 5 che inciderà moltissimo sulla serie; il match si preannuncia emozionante e senza esclusione di colpi.

La serie è sul 2-2 dopo le prime 4 partite disputate:
G1 Heat 103 – 102 Pacers (Ot)
G2 Heat 93 – 97 Pacers
G3 Pacers 96 – 114 Heat
G4 Pacers 99 – 92 Heat

Medie (nelle 4 partite fin qui disputate della serie):
Punti: Heat 100.5 – Pacers 98.5 (totale 402-394)
% dal campo: Heat 47% – Pacers 46%
% 3 punti: Pacers 37% – Heat 34%
Rimbalzi: 44.0 Pacers – 34.0 Heat

courierpress.comMiami Heat:

Record in casa: 42-6 (5-2 ai playoffs e 37-4 in regular season)

1°turno: vs #8 Bucks 4-0
Ecsf: vs #5 Bulls 4-1

I Miami Heat, dopo aver perso una grande chanse di andare sul 3-1 nella serie in gara 4, proveranno a vincere gara 5 all’ AmericanAirlines Arena, l’ultimo precedente di una gara5 sul 2-2 con protagonisti gli Heat risale proprio alla Ecf dello scorso anno, quando I Celtics si imposero portando la serie sul 3-2 in loro favore (ma poi Miami passò comunque per 4-3 ed approdò alle Finals’12).

Le condizioni fisiche di Wade non sono delle migliori ed anche Bosh e James in gara 4 hanno avuto una lieve distorsione alla caviglia, ma non sembrerebbe nulla di grave.
Lo stesso Mvp ha dichiarato che la fiducia non manca certamente agli Heat e che non vedono l’ora di avere l’opportunità di giocare questa partita fondamentale in casa; Bosh ha aggiunto che nonostante c’è il rimpianto per non essere andati sul 3-1, allo stesso tempo è soddisfatto, per come si era messa la serie dopo gara 2, di essere tornati a Miami sul 2-2; il lungo di Miami è molto migliorato al tiro da 3 nel corso dell’anno ed è in un periodo dove ha molta fiducia nei propri mezzi.
Meno fiducioso ed ottimista l’esperto Wade, il quale ha dichiarato che tutta la squadra può e deve fare di più in campo.

Se Haslem e Birdman avranno un ottimo impatto ed almeno uno fra Chalmers e Cole sarà in giornata gli Heat hanno buone possibilità di successo; ci si aspetta un maggior apporto da Ray Allen che nella serie sta tirando con meno del 30% (9/32) dal campo nella serie (con 5/17 da 3 punti), anche da parte di Battier è atteso un miglioramento nelle % da 3 punti (2/13 nella serie), visto che proprio le sue triple furono una delle chiavi delle Finals’12.naplesnews.com

Starter: Chalmers, Wade, James, Haslem, Bosh

Panchina: Cole, Allen, Battier, Birdman

Statistiche individuali Po’13:
Punti: James 25.2, Wade 14.3, Bosh 13.5, Allen 10.5
% dal campo: Birdman 85%, Haslem 61%, James 52%, Cole 51%, Bosh 50%
% da 3: Cole 56%, Bosh 44%
Rimbalzi: James 7.2, Bosh 6.8, Wade 4.8, Haslem 4.2, Birdman 4.0, Allen 3.0
Assist: James 6.7, Wade 5.6, Chalmers 3.8
Recuperi: Wade 1.7, James 1.5, Chalmers 1.1, Haslem 1.0
Stoppate: Bosh 1.6, Birdman 1.3

gannett-cdn.comIndiana Pacers:

Record in trasferta: 22-26 (3-5 ai playoffs e 19-21 in regular season)

1°turno: vs #6 Hawks 4-2
Wcsf: vs #2 Knicks 4-2

In casa Pacers si respira aria di impresa, i ragazzi ci credono, il coach ci crede, i tifosi ci credono… però i Miami Heat di LeBron James sono pur sempre i campioni in carica ed i favoriti della serie.
Il più migliorato dell’anno della regular season ’12-’13 (MIP), Paul George ha detto di essere consapevole che gli Heat torneranno a giocare in casa e che saranno pronti per vincere, ma ha anche aggiunto che i Pacers non saranno da meno, nella partita più importante della franchigia dai tempi di Reggie Miller.
L’allenatore Frank Vogel ha inoltre affermato che l’intensità, la determinazione e l’attenzione saranno decisive e che per battere Miami e cje la sua Indiana dovrà migliorare ancora, perché gli Heat sono i migliori.
Le chiavi potrebbero essere George Hill e Lance Stephenson in attacco, infatti se insieme combineranno 30-35 punti, difficilmente Indiana potrà perdere.

Il dato positivo: è impressionante come sia nelle prime 4 partite della serie, che nelle partite di r.season Indiana ha dominato a rimbalzo Miami(10 in più a partita di media) anche grazie al miglior duo di lunghi ad est, la coppia West-Hibbert; zimbio.com
proprio quest’ultimo ha una media di 12.0 rimbalzi nella serie, mentre Bosh ne ha conquistati solamente 13 in totale nelle 4 partite della serie.

Il dato negativo: le palle perse (in questo ambito la peggior squadra in questi playoffs).. infatti Indiana ne perde circa 14 a partita (spesso in malo modo) nella serie contro Miami e come ha affermato Reggie Miller: ”il migliore attacco di Indiana è il tiro sbagliato”; difatti spesso dopo arriva il rimbalzo offensivo, mentre contro Miami una palla persa significa contropiede Heat e 2 punti sicuri.

Starter: Hill, Stephenson, George, West, Hibbert

Panchina: Augustin, Green, Young, Hansbrough, Mahimi

Statistiche individuali Po’13:
Punti: George 18.9, West 16.3, Hibbert 16.2, Hill 15.5, Stephenson 10.1
% dal campo: Hibbert 49%, West 47%
% da 3: Augustin 41%
Rimbalzi: Hibbert 10.2, Stephenson 7.7, West 7.3, George 7.2, Hill 4.1, Hansbrough 3.3
Assist: George 5.1, Hill 4.4, Stephenson 3.3
Recuperi: George 1.3, Hill 1.3, Stephenson 1.2
Stoppate: Hibbert 2.1

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here