Inside NBA Playoffs/31 – Preview G4 Nba Finals’13: San Antonio Spurs vs Miami Heat

0

Questa notte, alle 3.00 italiane (anche su Skysport2), si affronteranno all’AT&T Center i San Antonio Spurs ed i Miami Heat nella quarta partita della serie Finals Nba 2013.

La serie è sul 2-1 in favore degli Spurs dopo le prime tre partite disputate:
G1: Heat 88 – Spurs 92
G2: Heat 103 – Spurs 84
G3: Spurs 113 – Heat 77

hdnux.comSan Antonio Spurs:

Record in casa: 42-7 (35-6 in r.s. e 7-1 nei Po’13)

1°turno: vs #7 Lakers 4-0
Wcsf: vs #6 Warriors 4-2
Wcf: vs #5 Grizzlies 4-0

Partita importantissima per gli Spurs e per l’esito della serie, una gara 4 che si preannuncia combattuta e punto a punto dal primo all’ultimo minuto, come successo in gara 1.

Gli Spurs si trovano in una situazione simile a gara 2: vincendo avranno 2 vittorie di vantaggio sugli Heat (3-1), mentre perdendo la serie tornerà in parità (2-2).

L’obiettivo di San Antonio ovviamente è vincere oggi per portarsi sul 3-1, un punteggio che permetterebbe di avere subito un ‘match point’ all’ AT&T Center in gara 5.

seattletimes.comIl dubbio più grande per coach Pop riguarda le condizioni fisiche di Tony Parker, alle prese con problemi alla gamba destra, che però dovrebbe essere della partita … in ogni caso ci sarà da aspettarsi un Manu Ginobili che gestirà ancora di più la palla e magari più minuti da parte del play di riserva Cory Joseph (il quale nel corso dei playoffs’13 nelle rotazioni ha superato definitivamente De Colo).

Dopo che la squadra in gara 3 è stata trascinata dalle prestazioni di Kawhi Leonard, Danny Green e Gary Neal, e dopo che anche Splitter sta crescendo molto, per gara 4 oltre alle loro conferme sul campo, sono attese ottime prestazioni da parte dei ‘big 3’ della squadra del Texas: infatti Duncan, Parker e Ginobili nelle ultime due partite non sono stati eccellenti.

Sarà importantissimo che Leonard gestisca bene i suoi falli da spendere, per la sua squadra è necessario che stia in campo per almeno 43′ dei 48′ di gioco viste le sue doti a rimbalzo, il suo atletismo e la sua difesa su LeBron.

Gregg Popovich spera anche di poter contare sull’apporto di Bonner e Diaw, i quali sono spesso discontinui, ma specie in casa potrebbero dare una mano alla causa.

Dopo la splendida vittoria ottenuta in gara 3, i favori del pronostico per stanotte sono per gli Spurs, ma ogni partita ha la sua storia e guai a dare gli Heat per sconfitti … anche se, con l’inerzia ottenuta, San Antonio questa notte non può e non deve fallirese non vuole avere rimpianti più avanti.

Starter: Tony Parker, Danny Green, Kawhi Leonard, Tim Duncan, Tiago Splitter

Panchina: Cory Joseph, Gary Neal, Manu Ginobili, Matt Bonner, Boris Diawzenfs.com

Altri: Mills, De Colo, McGrady, Baynes, Blair

Coach: Gregg Popovich

Statistiche individuali Po’13:

Punti: Parker 21.3, Duncan, 17.1, Leonard 12.6, Green 11.2, Ginobili 10.9

% dal campo: Splitter 55%, Leonard 54%, Green 49%

% da 3 punti: Green 50%, Bonner 47%

Rimbalzi: Duncan 9.9, Leonard 8.7, Green 4.0, Ginobili 3.9

Assist: Parker 7.1, Ginobili 5.0, Duncan 2.1

Recuperi: Leonard 1.7, Ginobili 1.3, Parker 1.1, Green 1.1

Stoppate: Duncan 1.7, Green 0.9, Splitter 0.9

Liberi tentati: Parker 5.3, Duncan 4.2, Ginobili 3.4

hdnux.comMiami Heat:

Record in trasferta: 34-15 (29-12 in r.s. e 5-3 nei Po’13)

1°turno: vs #8 Bucks 4-0
Ecsf: vs #5 Bulls 4-1
Ecf: vs #3 Pacers 4-3

Partita fondamentale per gli Heat di Erik Spoelstra, dopo non ci saranno vie di mezzo:
-vincendo su porterebbero sul 2-2 e tornerebbero i favoriti della serie
-perdendo si ritroverebbero sull’1-3 in favore di una squadra allenata da Popovich, cosa che non auguro a nessuno

Dwyane Wade (sempre con problemi fisici al ginocchio da mesi) e Chris Bosh sono entrambi in leggera crescita, ma ancora sembrano fuori dalla serie sotto l’aspetto mentale, specie l’ex Raptors non sta incidendo come nella serie finale contro i Thunder del 2012 ed offensivamente si limita a prendere sempre tiri da oltre i 5 metri, non attacca mai il ferro e gioca pochissimo spalle a canestro.gannett-cdn.com

Nessuno nega il loro talento, però dalle prime 3 partite si evince che LeBron James contro questi Spurs rende al meglio nei quintetti senza di loro e ciò è dovuto al fatto che con Bosh e Wade sul parquet il campo ”si restringe”, l’area si riempie e l’Mvp non sposta quanto potrebbe … mentre con altri quintetti James gioca al meglio proprio perché il campo si allarga grazie a tiratori perimetrali dalle ottime %.

In tutto questo c’è anche da notare come con Chris Andersen (chiamato ‘Birdman‘) in campo gli Heat migliorano nel proteggere la propria area ed a rimbalzo offensivo.

Questo è il dilemma di Erik Spoelstra: far finta di nulla e continuare a far giocare ai due dei tre ‘big’ della squadra i loro minuti, rischiando di perdere la serie oppure (nel caso di una pessima partenza del quintetto con loro in campo anche oggi) evitare di far giocare la squadra secondo ‘gerarchie’ e provare a vincere la partita con nei momenti chiave in campo il quintetto composto da Chalmers/Cole, Allen, Miller, James, Birdman … ovviamente bisognerà poi vedere l’approccio alla partita di ogni singolo giocatore, ma è innegabile che LeBron James rende meglio con un determinato tipo di quintetto.

ottawacitizen.comRay Allen e Mike Miller sono in forma e stanno tirando con ottime % da 3 punti, per questo il loro rendimento è indispensabile e non possono permettersi di calare.

I tiri da 3 punti, la lotta a rimbalzo ed i punti da palla recuperata sono tre fattori che determineranno partita e serie dei Miami Heat.

Starter: Mario Chalmers, Dwyane Wade, LeBron James, Udonis Haslem, Chris Bosh

Panchina: Norris Cole, Ray Allen, Mike Miller, ‘Birdman’

Altri: Jones, Lewis, Battier, Anthony

Coach: Erik Spoelstra

Statistiche individuali Po’13:

Punti: James 24.7, Wade 14.3, Bosh 12.3, Allen 10.0, Chalmers 8.9

% dal campo: Birdman 82%, Haslem 59%, Miller 53%, Cole 51%

% da 3: Cole 57%, Miller 50%

Rimbalzi: James 8.1, Bosh 6.8, Wade 4.3, Birdman 3.8, Haslem 3.8

Assist: James 6.6, Wade 4.8, Chalmers 3.2

Recuperi: Wade 1.7, James 1.6

Stoppate: Bosh 1.6, Birdman 1.2

Liberi tentati: James 7.5, Wade 3.7

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here