L’uomo della 9° settimana NBA – I Phoenix Suns

L’uomo della 9° settimana NBA – I Phoenix Suns

Il nostro riconoscimento speciale NBA

di Fabrizio Martini
HOOPSHABIT.COM

 

Se sei una delle 30 franchigie NBA prima o poi la ruota gira; nel caso dei Phoenix Suns, più poi che prima da anni ormai; nonostante la “perla” Devin Booker e il promettente Ayton tra gli altri, la stagione è iniziata male, il GM McDonough è stato licenziato e questa settimana hanno deciso di esagerare.

La settimana dei Suns è stata qualcosa di unico: nell’ordine, il proprietario Robert Sarver ha prima minacciato di trasferire la franchigia a Seattle o Las Vegas in caso non venisse approvato il progetto per la nuova arena; dopo queste dichiarazioni, in consiglio comunale è stato definito “talmente tirchio che quando cammina si sente il rumore delle monete”, e lui ha così ritrattato.

Poi il capolavoro, con la trade Memphis-Washington-Phoenix per spedire Ariza a Washington, Rivers, Dillon Brooks e Selden a Phoenix e Oubre Jr. a Memphis; trade saltata per “incomprensioni” a detta del GM di Memphis, Chris Wallace, che a quanto pare voleva inserire nella trade l’altro Brooks, MarShon, non Dillon. In verità il GM dei Grizzlies ha fatto legittimamente saltare tutto facendo leva sulla mala opinione della dirigenza delle altre due franchigie, avendoci ripensato all’ultimo. I Suns sono rimasti quindi con un pugno di mosche…

La trade si farà poi il giorno dopo, con Ariza spedito a Washington per Oubre Jr. e Rivers, escludendo quindi Memphis dalla trade.

Suns che sportivamente parlando, questa settimana hanno perso prima con Clippers e Spurs, e poi vinto con Mavericks e Timberwolves.

In Arizona ci sono stati e si spera ci saranno tempi migliori…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy