NBA News Inside: Wade e Bulls lontani, Blatt a NY se salta Hornacek?

NBA News Inside: Wade e Bulls lontani, Blatt a NY se salta Hornacek?

Tutte le notizie delle ultime ore dal mondo NBA.

di Ario Rossi

La guardia dei Bulls Dwyane Wade è entrata nel suo ultimo anno di contratto, dopo aver esercitato la player option da 23.8 milioni di dollari. Tuttavia i Bulls vorrebbero rifondare e sarebbero disposti a liberare spazio salariale – puntando ad un buyout – anche prima della deadline di febbraio.

-L’ex allenatore dei Cavs David Blatt sarebbe pronto a tornare in NBA ai Knicks, nel caso coach Hornacek continuasse a deludere fino a dicembre/gennaio. Lo riporta Frank Isola del New York Daily News.

Tayshaun Prince è tornato a Memphis, non come giocatore, bensì come assistente del GM Chris Wallace. Lo riporta Ronald Tillery del Memphis Commercial Appeal.

Shabazz Muhammad dovrebbe tornare ai Minnesota Timberwolves al minimo salariale (lui vuole guadagnare di più, quindi probabile che attenda ancora un po’ prima di firmare) che avevano rinunciato ai diritti da RFA su di lui, come riportato da Wolfson di ESPN. Hawks, Nets, Bucks e Knicks avevano mostrato interesse verso la guardia/ala uscita da UCLA, ma non si sa se siano ancora interessate.

-Briante Weber ai Lakers, Tyrone Wallace ai Clippers, Kyle Wiltjer ai Raptors, Ben Moore ai Pacers e Georges Niang agli Warriors, tutti con contratto parzialmente garantito. Tutto pronto anche per il ritorno in NBA di Julyan Stone dopo il rilascio da parte della Reyer Venezia: Shams Charania di The Vertical si aspetta un biennale al minimo salariale, con una specie di team option al secondo anno.

usatoday.com
usatoday.com

Situazione Kyrie Irving: Toronto si è fatta avanti e ha chiamato Cleveland, ma non si sa cosa abbia offerto in cambio. New York rimane alla finestra, ma Stefan Bondy del New York Daily News ha riportato che in nessun caso i Knicks inserirebbero Porzingis dell’eventuale trade e, anzi, vorrebbero che Cleveland si prendesse uno dei contratti di Anthony o Noah. I Phoenix Suns restano in pole position, ma finché non metteranno Josh Jackson tra le possibili contropartite i Cavaliers non muoveranno un dito. Cleveland vuole giocatori giovani in cambio, per affrontare più velocemente la possibile emigrazione sia di Irving che di LeBron James. Attenzione anche ai Nuggets – appena annunciati Calvin Booth come assistente GM e Bob Weiss come assistente allenatore – che potrebbero privarsi di Jamal Murray, in quanto piace molto a Cleveland, per arrivare ad Irving.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy