NBA on this date. 24 maggio 1998 lo sweep dei Jazz in Finale di Conference contro i Lakers

32 punti e 14 rimbalzi di Karl Malone contribuiscono alla vittoria della squadra di Jerry Sloan al Forum. E’ il 4-0 nella serie contro i Lakers di Shaq (38 pts) che escono di scena. I Jazz si preparano così alla sfida per il titolo con i Chicago Bulls.

di Alessandro Elia

24 maggio 1988 al Forum di Los Angeles si consuma il quarto capitolo della Finale della Western Conference con gli Utah Jazz che hanno in tasca la prenotazione per il biglietto per la Finale NBA. Gara-4 arriva con la squadra di Jerry Sloan avanti 3-0 nella serie e con i Lakers in evidente difficoltà anche a livello mentale dopo aver perso le prime tre sfide dove l’organizzazione di Utah, trascinati da un Karl Malone da 31 punti di media, ha fatto la differenza contro i gialloviola di Harris, ondivaghi in difesa e affidati troppo spesso all’individualità dominante di O’Neal.

Alla Finale della Western arrivano le due migliori squadre della Conference. Utah ha vinto la Miswest con un bilancio di 62-21, una vittoria in più rispetto ai Lakers che hanno vinto la Pacific con lo stesso fatturato di Seattle. Proprio i Sonics sono stati gli avversari dei gialloviola in semifinale di conference vinta da L.A 4-1 e dando ampie garanzie a Shaq e compagni per il futuro immediato nei playoff. Nel primo turno Los Angeles aveva fatto fuori Portland. Dall’altra parte Utah aveva faticato e non poco nel 1st round contro Houston (vittoria in gara-5 dopo aver perso gara 1 in casa) mentre tutto è sembrato più facile nell’altra semifinale di conference contro San Antonio (4-1).

La Finale si apre con un netto 112-77 per Utah in gara-1. Karl Malone subito dominante (29-10) e valori della serie ben delineati. C’è più equilibrio in gara-2 ma Utah rispetta il fattore campo e va sul 2-0 grazie ai 33 del Postino. Ai Lakers non bastano i 31 di Shaq (99-94). Ci si sposta al Forum ma la sostanza cambia poco. Gara-3 è una sintesi del dominio di Utah che scopre i nervi degli avversari con la sua proverbiale organizzazione capeggiata dai leader Stockton e Malone. 32 punti e 13 rimbalzi per l’ultimo MVP. Per O’Neal ce ne saranno 38 ma servono solo per esaltarne la sua solitudine contro l’armata di Sloan (109-98).

Il 25 maggio si torna al Forum ed e l’epilogo della Western Conference. Ci provano i Lakers ad arginare la precisione maniacale di Jazz. Shaq si ferma a 38 , Eddie Jones ne aggiunge 19 e Nick Van Exel 11. Ma Utah ha ancora un Malone perfetto (32 pts e 14 reb), Hornacek ne aggiunge 15, in doppia cifra anche Ostertag (11 e 7 rimbalzi) che non ha per niente paura quando c’è da combattere contro Shaq. Eppure le due squadre arrivano a contatto all’ultimo minuto. 83-86 a 90″ dalla fine. La differenza sostanziale la producono le due percentuali ai tiri liberi. Stockton segna 6 dei suoi 8 punti complessivi dalla lunetta e tutti nei momenti cruciali. Due ne mette anche Malone e saranno quelli della staffa. I Lakers si affidano ovviamente a Shaq che segna un solo libero per l’88-84, poi realizza un gioco da tre punti (canestro più il 6°fallo di Antoine Carr) per il 90-87. A 41″ dalla fine Hornacek perde palla e L.A ha in mano la palla del pareggio.  La strada consigliata è quella che porta sotto ancora per O’Neal che si trova accoppiato con Malone. Azione analoga alla precedente ma stavolta il canestro di Shaq non è convalidato mentre c’è l fallo del suo diretto difensore. Lunetta per O’Neal che però sbaglia entrambi i liberi del possibile -1. Le speranze dei Lakers si infrangono su quel ruvido libero fallito dal loro uomo migliore. Malone e Stokton saranno ancora perfetti dalla linea, segnano Bryant e Van Exel prima del punto esclamativo di Foster che inchioda la schiacciata che lancia ufficialmente i Jazz alla Finale per il titolo (92-96).

Utah Jazz: K.Malone 32, B.Russell 8, J.Hornacek 15, J.Stokton 8, G.Foster 4, G.Ostertag 11, H.Eisley 9, S.Anderson 2, A.Carr 2, C.Morris 5.
Los Angeles Lakers: E.Jones 19, S.O’Neal 38, R.Fox 8, R.Horry 2, D.Fisher 3, N.Van Exel 11, K.Bryant 6, E.Campbell 5.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy