NBA Preview Inside: Warriors – Blazers

NBA Preview Inside: Warriors – Blazers

La presentazione del primo turno ad Ovest dei Playoffs, che vede protagonisti i Warriors, favoriti al titolo contro i Blazers classificati come ottavi

di Riccardo Vecchia

#1 GOLDEN STATE WARRIORS

 

img.bleacherreport.net

 

Quintetto:

Steph Curry, Klay Thompson, Kevin Durant, Draymond Green, Zaza Pachulia

 

Pregi:

Sono la squadra da battere, I favoriti numero 1 per la vittoria finale. C’è poco da fare, hanno il miglior record dell’intera NBA e sembrano davvero infermabili. Hanno dominato la Regular Season da ottobre ad aprile, nonostante un breve periodo di smarrimento a marzo. Il pacchetto esterni è di primissimo livello, l’innesto di Kevin Durant è stato la ciliegina sulla torta e, a discapito dei numerosi critici, il n°35 si è calato perfettamente nel nuovo ruolo, condividendo il palcoscenico non più col solo Westbrook, ma con un gruppo di superstar mai visto prima nella storia NBA. Se poi Kerr schiera il “death lineup” sono guai per qualsiasi squadra.

 

Difetti:

La panchina non è lunghissima e nemmeno troppo affidabile. Dietro ai cinque titolari ci sono solamente Shaun Livingston e Andre Iguodala che possono essere davvero decisivi a livello Playoffs. Il resto è un incognita: come si comporterà Javale Mcgee nella postseason? In che condizioni arriverà David West? Altri difetti non ce ne sono. Il rischio maggiore è quello di sottovalutare gli avversari, specchiandosi troppo nella propria bellezza.

 

Giocatore chiave:

Sempre lui, Stephen Curry. In una stagione che lo ha posto sotto i riflettori più per le deludenti percentuali di tiro che per altro, il n°30 degli Warriors è chiamato ad elevare il livello del suo gioco nella post-season. Se Golden State avrà in cabina di regia il Curry delle scorse Finali saranno dolori, in caso contrario possono già allestire la parata ad Oakland.

 

di Elia Trevisan

 

 

# 8 PORTLAND TRAIL BLAZERS

 

cdn-s3.si.com

 

Quintetto: Lillard, McCollum, Harkless, Vonleh, Nurkic

 

Pregi:

sono l’Underdog, una squadra che si è qualificata ai playoff grazie ad un gran finale di stagione. Con l’arrivo di Nurkic la squadra ha definitivamente cambiato passo con Lillard e McCcollum che hanno incrementato le proprie medie realizzative. Una squadra che ad inizio stagione sembrava aver smarrito lo smalto dello scorso anno ma che, dopo la pausa dell’All Star game ha decisamente ritrovato energie e vittorie. Si ripropone il duello dello scorso anno, chissà che l’esperienza della passata stagione non possa permettere ai Blazers di portare a casa qualche successo. Nei playoff 2016, Portland sorprese i Clippers, chissà che i nuovi big Three (Lillard,McCollum,Nurkic) insieme a giocatori che già si conoscono bene non possano giocarsi le proprie carte fino alla fine.

 

Difetti:

Squadra corta e con pochi giocatori in grado di fare veramente la differenza in campo. Harkless, Aminu, Vonleh e Napier dovranno dimostrare di meritare il palcoscenico dei playoff. Sono un’incognita, giocatori con pochi punti nelle mani e che dovranno fare la differenza soprattutto in difesa, considerando il potenziale offensivo degli avversari. Chi si occuperà di Durant? Chi marcherà Green? Se lo staff dei Blazers troverà una cura difensiva a queste incognite, forse Portland potrà davvero mettere in difficoltà i Warriors.

 

Giocatore Chiave:

Jusuf Nurkic. Perché non Lillard o McCollum? Troppo facile, sono i giocatori principali del roster di coach Stotts ma colui che potrà fare la differenza in questi playoff sarà proprio Nurkic. Arrivato nella trade che ha coinvolto Plumlee, con il bosniaco i Blazers sono 14-6. Con lui in campo anche il rendimento di Lillard e McCollum è migliorato perciò per le due guardie sarà importante avere sotto canestro un riferimento in termini di punti, assist e rimbalzi. Inoltre contro Pachulia e Green, Nurkic dovrà fare la differenza per contrastare il gioco “small ball” di Golden State. Lillard e McCollum dovranno rispondere con punti dalla distanza e in penetrazione ma Nurkic, con il suo peso specifico in ambo le metacampo, potrebbe essere la chiave di volta in positivo della serie dei Trail Blazers.

Di Riccardo Vecchia

 

pronostico Basketinside:

Warriors vincenti senza particolari problemi, probabilmente Portland venderà cara la pelle soprattutto nei match in casa quindi potrebbe strappare un successo. Si presuppone dunque un 4-1 in favore di Curry e compagni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy