NBA Preview – Southwest Division

NBA Preview – Southwest Division

La nostra preview sulla Division di Mavericks, Spurs, Rockets, Grizzlies e Pelicans.

di Enrico Bussetti

Memphis Grizzlies

https://www.grizzlybearblues.com

ROSTER (in grassetto il probabile quintetto base): Kyle Anderson, Mike Conley, Marc Gasol, JaMychal Green, Andrew Harrison, Dillon Brooks, MarShon Brooks, Jevon Carter, Omri Casspi, Jaren Jackson Jr., Shelvin Mack, Chandler Parsons, Ivan Rabb, Wayne Selden, Garrett Temple.

ARRIVI: Kyle Anderson, Jevon Carter (rookie), Omri Casspi, Jaren Jackson Jr. (rookie), Shelvin Mack, Garrett Temple.

PARTENZE: Tyreke Evans, Brianté Weber.

Si prospetta un’altra stagione complicata per Memphis, che dopo le sole 22 vittorie dello scorso anno vede i fasti del Grit and Grind sempre più lontani. Nella offseason, dopo aver salutato quello che per lunghi tratti è stato il miglior giocatore della stagione scorsa, Tyreke Evans, in Tennessee hanno cercato di aggiungere nuova linfa ad una squadra decisamente in fase di transizione. La scelta n°4 dal Draft è stata spesa per Jaren Jackson Jr., lungo moderno in grado di giocare indifferentemente da 4 o da 5, con un ottimo range di tiro, buoni doti difensive e margini di miglioramento inesplorati. L’altro rookie Jevon Carter promette di seguire le orme di Tony Allen come mastino difensivo sugli esterni, restituendo ai Grizzlies un po’ di quella cattiveria nella loro metà campo che li aveva resi famosi. Per il resto, escludendo la firma di Slow-Mo Anderson, atipica ala strappata agli Spurs, la squadra è sostanzialmente la stessa, con Mike Conley e Marc Gasol, rispettivamente alla 12° e 11°stagione della carriera sempre con la maglia blu e nera indosso, come colonne portanti. Il primo, considerato da molti uno dei più forti giocatori a non essere mai stato convocato all’All-Star Game, dovrà confermare la sua leadership e limitare quegli infortuni che tante volte lo hanno penalizzato in carriera, mentre il secondo, guarito il mal di pancia dopo la cacciata di coach Fizdale lo scorso novembre, avrà anche il compito di fare da chioccia a Jackson Jr., con cui si spartirà probabilmente i minuti nel pitturato. Con un roster a metà tra veterani e promesse ancora acerbe, Memphis guarda sicuramente più al futuro che al presente, ma potrebbe ancora piazzare qualche colpo gobbo nel corso dell’anno, in ricordo di quella squadra così ostica da affrontare ad inizio decennio.

OBIETTIVO: Far crescere JJJ sotto l’ala di Gasol e raggiungere il miglior risultato possibile per il roster attuale.

PRONOSTICO: 26 W – 56 L

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy