Vite da NBA: Pero Antic, il guerriero macedone

0

Quella che mi accingo a raccontarvi e’ una vita da NBA divenuta tale solo di recente: il 30 ottobre 2013 infatti, quando Pero Antic ha calcato il parquet indossando per la prima volta casacca delle aquile di Atlanta, e’ diventato il primo macedone di sempre della National Basketball Association. Pero Antic orgoglio macedone (src: streetball.com) Come da egli stesso affermato in una delle prime dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa oltreoceano, nel momento stesso in cui ebbe apposto la sua firma sul contratto con la franchigia della Georgia, gli Hawks guadagnarono in un sol colpo 2 milioni di fans, che si dichiaravano contenti di avere finalmente una ragione per aspettare svegli fino alle 3 o 4 di notte per attendere l’inizio delle partite NBA. Eh si, 2.1 milioni: tanti sono gli abitanti della nazione in questione, che risultano essere la meta’ dei cittadini di Atlanta. Una differenza non da poco e soprattutto non l’unica cui adattarsi, ad un’eta’ sensibilmente piu’ avanzata rispetto a quella dei consueti rookies.

La bandiera macedone
La bandiera della Macedonia (src: wallcapturehd.tk/)
Nel caso in cui vi stiate domandando cosa lo abbia portato a fare il fatidico salto oltreoceano all’eta’ di 31 anni, la risposta la fornisce direttamente Pero in prima persona: “Avevo offerte in Europa, ma non voglio essere quello che dice ‘Sarei potuto andare in NBA, ma non l’ho fatto per questa o quell’altra ragione’. Io non scappo dalle cose o dalle situazioni. It’s now or never.“. Dopo aver conquistato l’Eurolega con l’Olympiacos Pireus (che lo aveva firmato sulla scia delle ottime prestazioni sfoderate ad Eurobasket 2011) per due stagioni consecutive nel 2012 e nel 2013, era pertanto giunto il momento di una nuova sfida, il cui inizio fu sugellato apponendo la firma sul contratto che lo avrebbe portato in NBA il 25 Luglio 2013.
Pero Antic e sua seconda
Pero Antic e sua seconda “bimba” (src: soaringdownsouth.com/)
Tornando alla folta schiera di appassionati macedoni che hanno seguito costantemente le sue gesta durante tutto l’arco della stagione, possiamo tranquillamente dire che le loro attese ed aspettative non siano state deluse: [youtube http://www.youtube.com/watch?v=2eXh4pF9L6A] come ad esempio testimoniato da questa incredibile tripla allo scadere su una gamba sola realizzata in scioltezza che il 28 Dicembre ha portato la partita contro i Charlotte Bobcats all’overtime. Complice l’infortunio occorso ad Al Horford pochi giorni dopo, Pero ha trovato posto in quintetto e ha sempre risposto presente: [youtube http://www.youtube.com/watch?v=Erufpla4WEk]   Come testimoniato a piu’ riprese nel video qui sopra, Antic si e’ sempre fatto trovare pronto, e hanno iniziato ben presto ad apprezzarlo non solo i tifosi macedoni, ma anche quelli americani. D’altronde, come si fa a non considerare un proprio beniamino uno che, in una situazione simile, reagisce cosi? Senza letteralmente battere ciglio? [youtube http://www.youtube.com/watch?v=w2RcPYb1HTs]   Come ormai avrete capito… Pero Antic doesn’t step back! di Valerio D’Angelo   

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here