Michigan State nei guai: Nick Ward out a tempo indeterminato

Michigan State nei guai: Nick Ward out a tempo indeterminato

Infortunio ad una mano per il centro degli Spartans.

di Andrea Indovino, @Andreaind3

Sul parquet del ‘Breslin Student Events Center’ Michigan State ha sconfitto nella notte, nettamente, Ohio State per 62-44, confermandosi in vetta alla Big Ten, ma un’altra tegola si è abbattuta sugli Spartans, che già sono costretti a fare a meno della stellina Joshua Langord fino a fine stagione. Nel corso dell’incontro coach Tom Izzo è stato obbligato a tirare fuori dal campo il centro Nick Ward a causa di una frattura alla mano sinistra, un infortunio che ha gettato nello sconforto l’intero palazzetto, dato che il nativo di Gahanna, a seguito del forfait di Langford, è stato a lungo il primo violino della squadra (viaggia a 15.1 punti e 6.7 rimbalzi ad allacciata di scarpe con il 60.4% dal campo), in alternanza al piccolo e funambolico Cassius Winston.

Ward resterà fuori a tempo indeterminato, e c’è il serio rischio di non rivederlo più in campo per questa stagione, quindi anche la partecipazione alla March Madness è in forte pericolo. L’Università ha parlato di “frattura da stress da valutare ogni settimana con la speranza che possa tornare in campo prima della fine della stagione”. Gran problema per gli Spartans, una grave perdita nel momento clou della stagione, con Michigan State attesa nelle prossime settimane da incontri complicati, sulla carta tosti quale il derby contro i cugini e rivali di Michigan. Senza il centro ‘junior’, è probabile che coach Izzo attribuisca più minuti a Xavier Tillman ed al freshman Thomas Kithier, ma le qualità tecniche non sono nemmeno lontanamente paragonabili a quelle dello sfortunato centro dell’Università di East Lansing.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy