First Four, #11 Notre Dame e #16 Wright State al Torneo NCAA

0
USA Today Sports

Il secondo giorno di qualificazioni premia le ultime due squadre qualificate al Torneo NCAA che inizia oggi pomeriggio alle 17.15 ora italiana (scadenza per iscriversi al nostro gruppo per i Bracket). Si tratta della #16 Wright State e della #11 Notre Dame.

La prima partita era una sfida che si sarebbe decisa in attacco visto che si affrontavano da una parte Peter Kiss-Charles Pride di Bryant che in stagione viaggiavano rispettivamente 25,2ppg (miglior marcatore NCAA) e 17,7ppg e dall’altra per Wright State la coppia Tanner Holden-Grant Basile da 20,3ppg e 18,4ppg.

Nel primo tempo gli attacchi faticano ad ingranare e dopo 10’ il punteggio era 11-15 ma se i Bulldogs devo compensare la serata no di Pride che chiuderà con 8 punti tirando 4/14, dall’altra Holden gioca la partita della vita finendo in doppia-doppia con 37 punti (11/15 dal campo e 14/16 ai liberi) e 11 rimbalzi.

La maggior esperienza dei Bulldogs non li aiuta ad evitare alcune situazioni dubbie nelle quali gli arbitri fischiano contro di loro e quindi coach Jared Grasso si trova a dover gestire il minutaggio di Adham Eleeda, Hall Elisias e Pride.
Kiss riesce a finire la partita sulle sue medie ma nonostante 28 punti non riesce a incidere sulla partita quando c’era bisogno di fermare l’inerzia dei Raiders quando nei primi minuti della ripresa iniziano a prenderne il controllo.

Per WSU alla prestazione monstre di Holden si affiancano quelle di Tyler Calvin da 21+5 e di Basile 14+8.
Quest’ultimo è un’ala di 206cm ed oltre 100kg che di primo acchito non trasmette particolare fiducia ma può tirare da 3pti (sebbene non sia ancora il suo pane) e dispone di doti anche atletiche inaspettate.

La seconda sfida è stata caratterizzata da continui sorpassi e controsorpassi fino al canestro realizzato da Paul Atkinson Jr con 1,4 secondi sul cronometro che ha chiuso la partita.

All’inizio della ripresa gli Scarlet Knights si erano portati sul +8 grazie ad una tripla di Ron Harper Jr che gli Irish riescono però a recuperare in pochi minuti riportando la partita punto a punto.

I tempi regolamentari si chiudono sul 69 pari con le 2 squadre che non riescono a segnare canestri negli ultimi 2’ con Geo Baker di Rutgers che sbaglia allo scadere.
Notre Dame porta la partita al secondo OT grazie ad un layup di Blake Wesley mentre una tripla di Harper Jr riporta l’equilibrio quando mancano 23” offrendo ad Atkinson Jr il suo momento di celebrità.

Entrambe le squadre tirano col 51% dal campo ma se anche gli Scarlet Knights hanno una miglior percentuale da 3pti (40,7% con 11/27) e vincono la lotta a rimbalzo (44 contro 32) pagano le 13 palle perse che ND limita a 5.

Per i ragazzi di coach Mike Brey, Paul Atkinson chiude con 26 punti grazie ad un fantastico 13/15, Nate Laszewski dalla panchina ne porta 18 con 6 rimbalzi mentre Cormac Ryan gioca 46 minuti chiudendo con 16 punti.
Rutgers è la classica squadra dalla rotazione limitata che in questa occasione probabilmente paga gli oltre 44’ giocati da 4 titolari con il solo Omoruyi che si ferma a 35.
Di fatto la panchina produce 0 punti con uno 0/6 dal campo e 8 rimbalzi.
Per coach Steve Pikiell Caleb McConnell chiude con una doppia-doppia da 23+11, cui si aggiungono i 22 punti di Ron Harper Jr ed i 19 di Geo Baker.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here