Fulmine a ciel sereno in NCAA, il super prospetto James Wiseman dichiarato non eleggibile

Fulmine a ciel sereno in NCAA, il super prospetto James Wiseman dichiarato non eleggibile

La stella di Memphis University, probabile prima scelta al prossimo Draft, potrebbe saltare l’intera stagione a causa di un recruiting illegale del coach Penny Hardaway

di Andrea Radi

Fulmine a ciel sereno in NCAA. La stella di Memphis University James Wiseman, freshman, centro, possibile prima scelta assoluta al prossimo Draft, sarebbe infatti stato dichiarato non eleggibile dalla NCAA per via del recruiting fatto nei suoi confronti dal coach dei Tigers Penny Hardaway per conto ovviamente dell’Università.

Il fatto risale allo scorso anno, quando Hardaway pagò oltre 11mila dollari alla famiglia del giovane talento per il trasferimento a Memphis. Un pagamento che viola le norme sul recruiting della NCAA, anche se, al tempo, Hardaway non ricopriva il ruolo di head coach della squadra (anche se dal 2008, come riportato dalla CNN, con il pagamento di 1 milione all’Università, si è reso “booster for life”, ovvero, in parole povere, un rappresentante in tutto e per tutto degli interessi della squadra), e del quale lo stesso Wiseman non sarebbe stato a conoscenza.

A fare scalpore nella serata di ieri è stato anche un tweet dell’insider Adrian Wojnarowski che, per un refuso, quanto mai importante come riportato poi in un tweet successivo dallo stesso, aveva riportato come data dell’avvenimento il 2008, e non il 2018, quando Wiseman aveva soltanto 7 anni; una condizione che aveva, giustamente, già scatenato l’ira dei tifosi nei confronti della lega, da sempre rea di essere molto ferrea su questi tipi di issues. Quando poi è arrivata la correzione, gli animi si sono un po’ placati, essendo la questione effettivamente recente e di conseguenza compromettente.

Wiseman è la vera punta di diamante della strepitosa recruiting class dei Tigers, che vede anche un altro prospetto 5 stelle come Precious Achiuwa oltre agli ottimi Boogie Ellis, DJ Jeffries, Lester Quinones, Malcom Dendridge e Damion Baugh, per una Università che negli anni ha sfornato i vari Derrick Rose, Tyreke Evans, Kendirck Perkins, Will Barton e molti altri.

Nonostante tutto, Wiseman è comunque sceso in campo nella notte contro UIC, grazie a un ordine temporaneo del tribunale per rinviare la decisione, contribuendo con 17 punti e 9 rimbalzi alla vittoria dei Tigers.

Durante la partita però, la NCAA ha diffuso un comunicato dichiarando come Memphis sia stata informata della probabile ineleggibilità, e che i Tigers dovranno assumersi le responsabilità per averlo schierato in campo.

“L’Università sta lavorando con lo staff della NCAA per permettergli tornare allo status di giocatore attivo, sperando di riuscire a trovare una soluzione nel minor tempo possibile”si legge nel comunicato rilasciato dall’Università, ma la vicenda resta molto complicata.

Il talento di Memphis University potrebbe saltare l’intera stagione e addirittura il Draft, andando a scombinare i piani di tante franchigie che avevano messo gli occhi su di lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy