Holy Cross – Boston University, basket con le mascherine!

In NCAA si svolgerà stasera la prima partita di basket dove tutti i giocatori coinvolti indosseranno le mascherine.

di La Redazione

In NCAA si viaggia spediti con tutte le precauzioni del caso in tema covid-19. Però fino ad ora le mascherine erano obbligatorie solo per coach e panchinari, ma non per i giocatori impegnati sul campo di gioco.

Boston University e Holy Cross si sono incontrate ieri (vincenti i Terriers 83-76) sul campo dei Crusaders, stasera ore 20 italiane bisseranno sul campo di BU.

Il campus di Boston University ha deciso di imporre l’obbligo di indossare la mascherina per tutti gli sportivi, anche durante la gara (valido ovviamente anche per il basket femminile). E c’è l’obbligo per tutte le squadre che giochino nel campus dei Terriers di indossarle.

Quindi se ieri Holy Cross non aveva le mascherine in campo perché giocava sul suo campus, stasera sarà invece costretta a giocare con i dispositivi di protezione individuale.

La Patriot League è una di quelle conference che ha cancellato le gare di non-conference quindi si disputeranno solo partite tra squadre della Patriot League.

Nel basket già DePaul femminile aveva avuto giocatrici che indossavano con la mascherina e le avversarie di Creighton era libere di scegliere cosa fare: 8 su 13 alla fine l’hanno messa. Però quella di stasera tra Holy Cross e Boston University sarà la prima partita giocata con tutti gli atleti coperti da mascherina.

googleapis.com
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy