I primi college che hanno ottenuto l’automatic-bid al Tournament NCAA

0

Tralasciando le Conference che giocheranno le finali dei propri Tornei nel week-end, diamo una rapida occhiata non solo sportiva alle univerisità, per lo più poco note, che hanno ottenuto l’automatic-bid per il Torneo NCAA.

 

LIberty Flames campioni 2021 della ASUN — www.liberty.edu

Atlantic Sun

Liberty (23-5) è un ateneo privato evangelico fondato nel 1971 a Lynchburgh, Virginia, dai pastori Jerry Falwell Sr e Elmer L.Towns che oggi rappresenta una delle università private non-profit più grande degli USA e più conservatrice.

Il codice d’onore di Liberty proibisce il sesso prematrimoniale, incontri tra persone di sesso diverso in solitario ma anche il consumo di alcool e tabacco.

I Flames sono la prima squadra di sempre ad essersi qualificata per il Tournament prima di giocare la finale del Torneo di Conference in quanto l’altra finalista, North Alabama, si trova nel periodo di transizione dalla Division II che per i primi 4 anni prevede di non poter partecipare al Tournament (chissà poi perchè).

Coach Ritchie McKay aveva lasciato la panchina di Liberty nel 2009 per diventare assistente del suo amico e mentore Tony Bennett a Virginia, per poi tornare nel 2015 portando la sua squadra a 5 post-season con 3 apparizioni consecutive al Tournament se si considera quella del 2020 poi annullata.

Miglior giocatore dei Flames è il junior Darius McGhee che segna 15,6 ppg col 41% da 3pti.

 

 

Big South

Winthrop (23-1) è una università pubblica che deve il suo nome a Robert Charles Winthrop un filantropo di Boston che nel 1886 volle fondare una scuola nella quale preparare donne bianche all’insegnamento nelle scuole pubbliche e che 9 anni dopo venne trasferita nell’attuale sede di Rock Hill, South Carolina.

Tra le strutture di proprietà del college troviamo un campo da disc-golf (uno sport dove si devono “imbucare” dei fresbee) di livello mondiale nel quale dal 1999 si tengono i campionati nazionali per professionisti.

Dopo aver a lungo sperato di arrivare imbattuti al Tournament, gli Eagles hanno perso di 2 punti contro UNC Asheville ma si sono consolati dominando il Torneo di Conference dove hanno vinto le 3 partite con uno scarto medio di 25 punti.

Micheal Anumba — dbukjj6eu5tsf.cloudfront.net

Tra i 4 giocatori oltre i 10ppg c’è quel Chandler Vaudin di cui abbiamo parlato perchè in stagione ha realizzato 3 triple-triple mentre in quintetto normalmente parte titolare l’italiano Michael Anumba, reggino di nascita e di formazione cestistica, che ha già giocato nelle nazionali giovanili.

Colonial Athletic Association

Drexel (12-7) viene fondata nel 1891 a Philadelphia, Pennsylvania, dal banchiere filantropo Anthony J.Drexel che poi fonderà l’allora Drexel, Morgan & Co che poi è diventata l’attuale J.P.Morgan & Co.

La tradizione vuole che strofinare il dito del piede della statua di bronzo “Waterboy” nell’atrio della Sede sia di benaugurio per affrontare gli esami. Il risultato è che il bronzo della statua è tutto ossidato mentre il dito splende come nuovo.

L’allenatore dei Dragons, Zach Spiker, Bobby Knight e Mike Krzyzewski sono gli unici allenatori ad aver vinto più di 65 partite nei primi 5 anni sulla panchina di Army.

L’ultima apparizione di Drexel al Torneo NCAA risale al 1996 quando era guidata da Malik Rose che poi vinse 2 titoli NBA con gli Spurs.

Ora il miglior giocatore è la guardia junior Camren Wynter che segna quasi 17 punti di media tirando col 42% da 3pti.

Cleveland State vola al Torneo || NCAA.com

Horizon League

Cleveland State (19-7) università pubblica dell’Ohio fondata nel 1964 quando lo Stato acquista il Fenn College che esisteva dal 1929 ed il suo Campus in downtown.

Alla terza apparizione al Tournament la squadra guidata da coach Dennis Gates sogna di ripetere il sogno del 1986 quando all’esordio nel tabellone principale come #14 supera l’Indiana di Bobby Knight poi St.Joseph venendo battuta da Navy con un canestro allo scadere realizzato da un certo David Robinson.

Nel roster dei Vikings si notano 3 giocatori delle British Virgin Island con il junior D’Moi Hodge che con 10,3ppg è anche il secondo miglior marcatore della squadra.

Loyola torna al Torneo || Saint Paul Post

Missouri Valley

Loyola-Chicago (24-4) è una università privata Gesuita fondata nel 1870 dal missionario Arnold Damen come St.Ignatius College nell’allora piccola Chicago che poi nel 1909 si è trasferita nell’attuale Lake Shore Campus. Oltre ai 6 campus a Chicago, l’ateneo ne ha uno a Roma nel quartiere di Monte Mario.

I Ramblers oltre ad aver vinto un titolo NCAA nel 1963, nel 2018 sono riusciti ad arrivare sorprendentemente alle Final Four da #11 del tabellone dando notorietà al college ed alla loro tifosa n.1 Sister Jean, la suora allora 98enne che ha seguito la squadra durante la cavalcata e continuerà a tifare probabilmente da casa.

Milgior marcatore, rimbalzista e assistman dei Ramblers (15ppg, 6,7rpg, 3apg) è il senior Cameron Krutwig, un classico centro atleticamente poco dotato e poco abile al tiro (67% ai liberi) che però sa sfruttare il fisico (205cm e 115kg)

Northeast

Mount St.Mary’s (12-10) conosciuta anche come “The Mount” è una piccola università cattolica del Maryland (ha circa 2.200 studenti) che nasce nel 1808 ad Emmitsburg quando Padre John DuBois convince la Society of St.Sulpice a trasferirvi i suoi seminaristi. Da allora da The Mount sono usciti oltre 2.600 preti.

I Mountaneer dal 1954 al 2003 sono stati allenati da Jim Phelan che ha ottenuto 830 vittorie vincendo il titolo di Division II nel 1962.

 

Damian Chong Qui — mountathletics.com

Al terzo anno sulla panchina di Mount St.Mary’s, Dan Engelstad a Dicembre ha dovuto affrontare la perdita del miglior giocatore, Jalen Gibbs, che ha smesso di giocare adducendo timori legati al Covid salvo poi dichiararsi per un transfer. Fortunatamente per i Mountaneers quello che non ha più prodotto Gibbs è stato compensato dai suoi compagni e soprattutto da Damian Chong Qui, una guardia di 175cm che realizza oltre 15ppg, la cui madre è stata uccisa nel corso di una sparatoria mentre il padre è rimasto paralizzato a seguito delle ferite riportate in un’altra.

Ohio Valley

Morehead State (23-7) è una università pubblica con sede a Morehead, Kentucky, che ha aperto i battenti nell’Ottobre del 1887 quando uno studente si presenta alle lezioni che si tenevano in un piccolo cottage affittato dove ora si trova l’Adron Doran Center.

Morehead torna al Tournament a 10 anni dall’ultima apparizione quando al primo turno sorprese la #4Louisville di coach Pitino.

Gli Eagles avevano aperto la stagione con un pessimo record 2-6 ma coach Preston Spradlin, conscio del valore degli avversari affrontati (Kentucky, Ohio State e Clemson su tutte) e del proprio roster molto giovane con un solo senior non si è fatto abbattere.

Sfruttando il tridente rappresentato da Johni Broome, DeVon Cooper e Skyelar Potter, tutti sopra gli 11 punti ed i 5 rimbalzi per partita, ha realizzato una serie da 19 vittorie ed 1 sconfitta.

Southern

UNC Greensboro (21-8) è un college pubblico con sede nell’omonima cittadina del North Carolina fondato nel 1891 da C.D.McIver con l’obiettivo di educare le donne, obiettivo mantenuto negli anni tant’è che nel 1919 venne ribattezzato North Carolina College for Women.

UNC Greensboro si trova a meno di 90 minuti di auto da tanti altri college molto più conosciuti cestisticamente come Duke, North Carolina, NC State e Wake Forest.

Da un decennio sulla panchina degli Spartans, coach Wes Miller porta la squadra alla 5^ post season degli ultimi 6 anni ed al secondo Tournament.

Miglior giocatore della squadra è Isaiah Miller, un senior della Georgia di 180cm che segna quasi 20 punti di media nonostante tiri male da 3pti (21%) e dalla linea del tiro libero (63%).

Angelo Allegri — pbs.twimg.com

A roster c’è un promettente Angelo Allegri che però di italiano ha solo il nome in quanto è nato e cresciuto in Missouri.

Summit League

Oral Roberts (16-10) viene fondata nel 1963 a Tulsa, Oklahoma, da Granville Oral Roberts, un evangelizzatore e precursore dei telepredicatori, che fa realizzare strutture con architettura futuristicaò L’impronta strettamente cattolica anche qui è nelle regole che, tra l’altro, prevedono per gli studenti sotto i 25 anni non sposati di vivere nel campus, di avere residenze diverse per maschi e femmine con forti limitazioni alle visite per studenti di sesso diverso.

I Golden Eagles tornano per la 6^ volta al Tournament, dove mancavano dal 2008, guidati da coach Paul Mills dopo aver battuto nella semifinale della Summit la superfavorita South Dakota State.

ORU ha una rotazione sostanzialmente a 6 giocatori e deve trarre il massimo dalla coppia di texani Max Abmas (24,2ppg) e Kevin Obanor (18,2ppg) che tirano rispettivamente col 43% e 47% da 3pti.

Sun Belt

Appalachian State (17-11) fondata nel 1899 a Boone, North Carolina, sotto la spinta dei fratelli Dougherty che nella zona di Watauga County volevano creare una istituzione per formare insegnanti nel Nord-Ovest dello Stato.

Il campus ad oltre 1.000m di quota fa di Appalachian una delle università con la sede più elevata degli USA ed i suoi 19.100 studenti sono poco meno dei 19.200 abitanti di Boone.

Al secondo anno sulla panchina dei Mountaneers, coach Dustin Kerns porta al 3° Tournament della storia una squadra che tira da 3pti quasi una volta su due con un 32% e punta sull’assenza di una punta di diamante visto che ha ben 4 giocatori in doppia cifra di media.

Appalachian State vince la sua Conference || High Country Press

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here