Il regolamento NCAA si allinea alla FIBA e alla NBA

Il regolamento NCAA si allinea alla FIBA e alla NBA

Ecco le novità regolamentari introdotte dal basket collegiale americano.

di Ario Rossi

La NCAA ha confermato che dalla prossima stagione entreranno in vigore alcune novità regolamentari. Dopo essere state testate nel torneo NIT (valido per quelle squadre non entrate tra le 68 del tabellone del torneo NCAA), saranno ufficialmente introdotte dal prossima annata. Vediamo insieme quali:

  • Linea dei 3punti spostata dai 6.32m ai 6.75m di ambito FIBA (resta più lontana la NBA che è a 7.24m). Gli atenei di Division I dovranno provvedere a cambiare le linee fin da subito per essere pronti dalla prossima stagione, mentre per quelli di Division II e III questa regola entrerà in vigore dal 2020/21.
  • 20″ per tirare dopo aver catturato il rimbalzo offensivo (in NBA e FIBA sono 14″). Bisogna ricordare che in NCAA le azioni durano 30″ e non 24″ come nel resto del mondo.
  • Verrà fischiato immediatamente un fallo tecnico a chiunque si renda responsabile di frasi discriminatorie all’indirizzo di un avversario.
  • Allineandosi alla NBA, il board della NCAA ha deciso di introdurre il timeout a palla viva negli ultimi 2′ del secondo tempo e di eventuali supplementari. Prima gli allenatori dovevano aspettare la prima palla morta per chiamare timeout (come in ambito FIBA), ora possono fermare un’azione con palla in movimento.
  • Negli ultimi 2′ gli arbitri possono consultare l’istant replay in caso di interferenza sul tentativo di realizzazione e sul canestro
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy