NCAA Daily Recap: Kansas avanza ai danni di Oklahoma State, Creighton continua a grandinare triple

0
canada.com

A cura di Alberto Buffin e Luigi Bocciero

OKLAHOMA STATE-KANSAS 70-77
Sotto di 9 all’intervallo, i Cowboys non riscono a rimontare ai 30 putni di Wiggins. Jayhawks privi di Embiid, ma aggrappati alla super prova dell’asso canadese, che pare essersi caricato la squadra sulle spalle.

OKSU: Nash 19 pt. + 7 rimb.; Forte 16 pt.; Smart 14 pt. + 7 rimb.
Kansas: Wiggins 30 pt. + 8 rimb.; Selden 14 pt.; Ellis 9 pt. + 8 ast.

RUTGERS-LOUISVILLE 31-92
Poco da commentare nella batosta di Louisville ai danni dei Scarlett Knights. Cardinals che hanno rallentato nella seconda parte, ma sempre in evidente controllo mentale e fisico.

Rutgers: Mack 8 pt.; Jack 7 pt. + 6 rimb.; Judge 5 pt. + 7 rimb.
Louisville: Jones 18 pt. + 6 rub. + 5 rimb. + 4 ast.; Smith 16 pt. + 5 ast.; Harrell 13 pt. + 5 rimb.

PURDUE-OHIO STATE 61-63
Tanta paura per i Buckeyes, ma alla fine gran sospiro di sollievo. In un finale incriminato, a vincerla è stato Lenzelle Smith, con una ladrata che ha permesso all’ateneo di Columbus di allungare sui Boilermakers. Purdue ha comunque avuto la chance di avanzare nel tabellone, ma la tripla di Terone Johnson sulla sirena non ha trovato fortuna.

Purdue: Hammons 15 pt. + 9 rimb. + 5 stop.; R. Johnson 12 pt.; T. Johnson 10 pt. + 6 rimb. + 4ast.
Ohio State: Ross 19 pt. + 15 rimb.; Craft 16 pt. + 5 rimb.; Smith 9 pt. + 4 rimb. + 4 rub.

FRESNO STATE-NEW MEXICO 77-93
I Bulldogs lottano ma New Mexico è troppo forte, e lo dimostra rientrando in campo dopo la pausa con la stessa concentrazione dei primi 20′. Due a quota 21 per i Lobos, che avanzano nel tabellone e si candidano a mina vagante del torneo.

Fresno State:
New Mexico: Kirk 21 pt. + 6 rimb. + Bairstow 21 pt. + 10 rimb.: K. Williams 17 pt. + 6 rimb. + 9 ast.

MEMPHIS-CONNECTICUT 53-72
Arriva l’upset a dei Tigers in crollo verticale, che subiscono per tutta la partita la verve di Giffey. Kevin Ollie dal canto suo può sorridere, e intanto lancia dei segnali importanti alle rivali dell’American.

Memphis:
Connecticut: J. Jackson 10 pt. + 5 rimb.; Crawford 10 pt. + 5 rimb.; King 9 pt. + 5 rimb.

CREIGHTON-DEPAUL 84-62
Jayhawks sempre in controllo, con McDermott a fare il McDermott (35 punti). Pioggia di triple, 14 messe a segno per Creighton, 6 per DePaul.

Creighton: McDermott 35 pt. + 5 rimb; Manigat 14 pt. + 5 rimb.; Chatman 11 pt. + 9 rimb.
DePaul: Young 22 pt. + 8 rimb.; Crockett 13 pt. + 5 rimb.

OKLAHOMA-BAYLOR 73-77
Per i Sooners partita compromessa dal -16 dei primi 20′, nonostante la tentata rimonta ch però si chiude sul più bello. Tutto il quintetto in doppia cifra per Baylor, che evita il ritorno di Oklahoma e le infligge un upset dolorissimo.

Oklahoma: Clark 19 pt.; Hield 15 pt.; Woodard 9 pt. + 5 ast.
Baylor: Austin 18 pt. + 5 rimb. + 5 stop.; C. Jefferson 14 pt. + 11 rimb.; O’Neale 12 pt. + 10 rimb.

HOUSTON-SOUTHERN METODIST 64-68
I Mustangs si devono inchinare alla rimonta Cougar della seconda farzione, che ribalta lo svantaggio e si prende l’upset sulla banda di Larry Brown. I 14 di Cunningham dal pino non bastano a SMU, perché dall’altra panchina si alzano i 19 di Stiggers.

Houston: Stiggers 19 pt.; Rose 16 pt. + 6 rimb. + 4 ast.; T. Thomas 14 pt. + 9 rimb. + 4 ast. + 4 stop.
SMU: Cunningham 19 pt.; Kennedy 13 pt. + 9 rimb.; Russell 10 pt. + 8 ast.

CENTRAL FLORIDA-CINCINNATI 58-61
L’ottima prova di Sean Kilpatrick (21 punti e 9 rimbalzi) da sola non sarebbe sufficente, allora per chiudere la partita ci pensa un indisturbato Kevin Johnson dall’angolo, che allunga con la tripla il vantaggio Bearcats a due possessi di distanza con 30″ da giocare. Per UCF, vana la doppia doppia sfiorata di Isaiah Sykes, con 21 punti e 9 rimbalzi.

UCF: Sykes 21 pt. + 9 rimb.; Wilson 11 pt. + 4 rimb.; Newell 10 pt.
Cincinnati: Kilpatrick 21 pt. + 9 rimb. + 4 ast.; Ju. Jackson 14 pt. + 7 rimb. + 4 stp.; S. Thomas 8 pt.

UTAH-ARIZONA 39-71
Quando non riesci a mandare nemmeno un uomo in doppia cifra, la sconfitta è matematica. Gli Utes, che troveranno in Dallin Bachinsky il proprio top scorer a quota 9, imbaracano acqua da tutte le parti contro i Wildcats, e con un 13-34 nel primo tempo abbandonano definitivamente le chance di vittoria. Tra i tanti volti positivi per Arizona, spunta quello di Aaron Gordon, autore di una prova solida.

Utah: D. Bachinsky 9 pt. + 4 rimb.; Ownas 7 pt.; D. Tucker 7 pt.
Arizona: N. Johnson 14 pt.; McConnell 13 pt. + 4 rimb. + 4 ast.; A. Gordon 11 pt. + 7 rimb.

UTAH STATE-SAN DIEGO STATE 39-73
Molto simile la prova degli Aggies a quella dei cugini Utes, con un 16-35 subito nella prima frazione che taglia le gambe a Shaw e soci. Xavier Thames migliore in campo per gli Aztecs, con 15 punti e 7 assist. Solida prova anche da parte di Josh Davis, non troppo lontano dalla tripla doppia.

Utah State: J. Shaw 14 pt.
San Diego State: Thames 14 pt. + 7 ast.; Shepard 13 pt. + 4 rimb.; J. Davis 8 pt. + 6 rub. + 13 rimb.

SETON HALL-VILLANOVA 64-63
Partita abbastanza combattuta quella tra Seton Hall e Villanova in quel di New York. Primo tempo chiuso in vantaggio per i Pirates. Infatti al riposo lungo il risultato recitava 34-26. Il secondo tempo Seton Hall ha dovuto subire la rimonta da parte di Villanova che a pochi secondi dalla fine si era portato ad una lunghezza di vantaggio. Alla fine però a spuntarla è Seton Hall grazie al jumper sulla sirena da parte di Sterling Gibbs, che ha regalato così la vittoria ai suoi.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=PfHzJMTQ8JU]
Seton Hall: Teague 19 pt. + 12 rimb.; Auda 13 pt.; Gibbs 10 pt.
Villanova: Hart 18 pt. + 8 rimb.; Pinkston 11 pt. + 7 rimb.; Hilliard II 11 pt.

IOWA STATE-KANSAS STATE 91-85
Partita che ha visto in vantaggio Iowa State dall’inizio della partita fino alla fine. Il primo tempo finisce 44-41 per i Cyclones. Nel secondo tempo la partita ha mantenuto un certo equilibrio, infatti fino a 3:55 dalla fine il risultato era sul 76-74. A nulla è servito lo sforzo finale dei Wildcats per riaprire la partita e la vittoria è andata ad Iowa State.

Iowa State: Ejim 24 pt. + 10 rimb.; Hogue 19 pt. + 10 rimb.; Niang 18 pt. + 7 rimb.
Kansas State: Foster 21 pt.; Southwell 19 pt. + 7 rimb.; N.Johnson 17 pt.

HOUSTON-SOUTHERN METHODIST 68-64
Nel primo tempo c’è stato un monologo di Southern Methodist. Infatti i Mustags erano quasi a metà primo tempo avanti col risultato di 23-9. I Cougars poi si sono ripresi e sono riusciti a ricucire lo svantaggio, andando al riposo sotto di nove lunghezze (38-29). Nel secondo tempo Southern Methodist è stata riontata da Houston. Infatti la partita è stata del tutto ribaltata e la vittoria è andata ai Cougars con ilo risultato di 68-64.

Houston: Stiggers 19 pt.; Rose 16 pt. + 6 rimb.; Thomas 14 pt. + 9 rimb.
Southern Methodist: Cunningham 14 pt. + 5 rimb.; Kennedy 13 pt. + 9 rimb.; Russell 10 pt.

ST. BONAVENTURE-LA SALLE 82-72
Anche questa, una partita che ha visto una squdra sempre in vantaggio. Infatti St. Bonaventure è stata dall’inizio alla fine della partita con il naso avanti. Termina il primo tempo con i Bonnies avanti di otto lunghezze (42-34). Nel secondo tempo c’è stato più equilibrio, ma che è stato vinto comunque da St. Bonaventure ampliando, seppur di poco, ancora il proprio vantaggio. La partita alla fine termina con il risultato di 82-72
St. Bonaventure: Ndoye 19 pt. + 10 rimb.; Simmons 15 pt. + 7 rimb.; Kloof 14 pt. + 6 ast. La Salle: Wright 26 pt. + 9 rimb.; Duren 15 pt.; Zack 11 pt. + 11 rimb.

FLORIDA STATE-MARYLAND 67-65
Partita molto equilibrate al Greensboro Coliseum. Primo tempo molto combattuto che termina infatti 32-34 per i Terrapins. Nel secondo tempo regna ancora l’equilibrio, con un piccolo accenno di allungo da parte di Florida State, ma comunque ben arginato da parte di Maryland. A decidere la gara è stata una schiacciata a 0.4 decimi di secondi sul cronometro da parte di Boris Bojanovsky che regala così la vittoria ai Seminoles.
Florida State: Miller 17 pt.; Thomas 14 pt.; Bojanovsky 12 pt. + 12 rimb. Maryland: Allen e Wells 18 pt; Layman 15 pt. + 6 rimb.

ILLINOIS-INDIANA 64-54
Primo tempo molto equilibrate ad Indianapolis. Nessuna delle due avversarie infatti e riuscita a prendere il largo. Il primo tempo termina 30-28 per Illinois. Nel secondo tempo la musica invece cambia, con gli Hoosiers che hanno abbassato la guardia e Illinois che ne ha approfittato chiudendo la gara sul 64-54 e portando a casa la vittoria guidata dai 25 punti di Abrams.
Illinois: Abrams 25 pt. + 7 rimb.; Rice 13 pt.; Nunn 10 pt.
Indiana: Ferrell 14 pt.; Sheeney 13 pt. + 5 ast.; Williams 11 pt. + 5 rimb.