NCAA First Round: Gonzaga e Kentucky facili, con il brivido Villanova

NCAA First Round: Gonzaga e Kentucky facili, con il brivido Villanova

Il riassunto delle altre otto partite di primo turno giocate nella notte.

di Ario Rossi

NEVADA – FLORIDA 61-70

C’era il rischio upset ed è arrivato! I due gemelli Cody e Caleb Martin (quest’ultimo 5/22 al tiro con 2/12 da 3) segnano 42 dei 61 punti di Nevada, ma non bastano contro il tuttofare Nembhard e il centro Kevarrius Hayes, autore di 16 punti e 3 stoppate. Nonostante i 22 rimbalzi offensivi, i Wolf Pack sono riusciti a perdere tirando con il 34% dal campo.

GONZAGA – FAIRLEIGH DICKINSON 87-49

Non sbagliano i Bulldogs al debutto, stracciando la qualificata FDU (aveva battuto nel First Four la piccolissima Prairie View) fin dai primi minuti: all’intervallo il tabellone segnava 53-17 Zags. Per Rui Hachimura 21 punti e 8 rimbalzi tirando con 8/15 da 2.

KENTUCKY – ABILENE CHRISTIAN 79-44

Nessun problema nemmeno per i Wildcats che annientano i debuttanti di Abilene Christian già nel primo tempo: UK tira con il 60% mentre ACU chiude i primi 20′ con meno del 20% e soli 13 punti segnati. Nella ripresa migliorano le percentuali (bene Jaren Lewis con 17) ma Kentucky controlla con le grandi prove di Keldon Johnson – 25+6 con 10/16 al tiro – e Reid Travis, che ha chiuso con 18+9 e 8/9 da 2.

VILLANOVA – SAINT MARY’S 61-57

Rischiano gli altri Wildcats, campioni NCAA in carica. Saint Mary’s veniva da una grande vittoria al torneo di conference su Gonzaga e ha dimostrato fino all’ultimo che non era lì per caso: solo la tripla di Fitts e la decisiva persa di Ford – l’unica in una serata da 13 punti – negli ultimi 20″ hanno chiuso la partita in favore di Villanova (Booth 20, Paschall 14).

WOFFORD – SETON HALL 84-68

Nuovo record NCAA per Fletcher Magee, che chiude con 7/12 dall’arco (24 punti) e tocca quota 509 triple in carriera, mai nessuno come lui. Proprio una bomba contestata dall’angolo chiude di fatto i conti a 3′ dalla fine quando i Terriers si ritrovano a +10. Seton Hall era rientrata e aveva addirittura messo la testa avanti a metà ripresa (54-53) ma un 17-0 di parziale Wofford ha definitivamente chiuso i conti. Bene Nathan Hoover con 18 e Cameron Jackson con 14+10+5, inutili i 27 di Myles Powell: ora i Terriers affronteranno UK.

MICHIGAN – MONTANA 74-55

Sayeed Pridgett ci prova con 17 punti per i Grizzlies, ma il 33% di squadra – seconda peggiore prestazione stagionale – condanna la #15 Montana al cospetto di Michigan. Avanti in doppia cifra già dopo pochi minuti, i Wolverines hanno controllato grazie ad un dominante Charles Matthews, alla terza doppia doppia stagionale con 22 punti e 10 rimbalzi. Brazdeikis 14+7 con 4/7 da 2.

SYRACUSE – BAYLOR 69-78

Guidati dai 22 di Makai Mason, i Bears trovano 16 triple, nuovo record di ateneo, per aprire la famosa zona degli Orange. Syracuse ha risposto con 12 bombe – Elijah Hughes ha chiuso con 7/12 e 25 punti – per un totale di 28 triple tra le due squadre, nuovo record NCAA per una partita al torneo senza supplementare. Syracuse non perdeva al primo turno dal lontano 2006, decisivi i canestri e i liberi nel finale di Mason.

PURDUE – OLD DOMINION 61-48

I Boilermakers vincono grazie ad un primo tempo chiuso sul 32-19, con un parziale di 11-0 negli ultimi 6′. Carsen Edwards ne segna 26 ma con un migliorabile 7/23 al tiro, tuttavia i Monarchs non ne approfittano visto il 27% finale al tiro di squadra (Caver 19, Stith 14+10): Purdue tocca anche il +20 ad inizio ripresa, ODU pian piano ritorna a 9 punti di ritardo (55-46) ma da lì in poi i Boilermakers controllano. Domenica sfideranno la #1 Gonzaga.

QUI le altre partite di primo turno giocate tra ieri pomeriggio e ieri sera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy