Torneo NCAA: Loyola fa fuori la #1 Illinois, passa Oral Roberts!

0

Il Torneo NCAA continua con il secondo turno e lo fa con altre sorprese, anche se i seed dati quest’anno non rispecchiano forse davvero i valori in campo. Detto questo, andiamo a vedere cos’è accaduto tra ieri pomeriggio e stanotte.

Il turno si apre subito con la caduta di una delle #1, forse la più pronosticabile. Illinois cede ad una Loyola-Chicago praticamente perfetta, guidata da Krutwig (19+12+5+4). D’altronde Sister Jean l’aveva detto: “Loyola arriverà almeno alle Elite Eight”.

Intanto nelle Sweet 16 affronterà la #12 Oregon State, che ha eliminato la Oklahoma State di Cade Cunningham dopo un ottimo primo tempo. Ethan Thompson ne ha messi 26, contro i 24 della probabile prima scelta al draft NBA.

Jim Boeheim l’ha combinata grossa di nuovo! Trascinata da suo figlio con 25 punti, Syracuse domina il primo tempo, poi trema nel finale dopo la rimonta di West Virginia ma alla fine riesce a vincere e passare il turno. Fuori anche la #3!

La #2 Houston rischia tantissimo dopo essere stata sotto di 10 con Rutgers a 10′ dal termine, ma un gioco da tre punti di Tramon Mark a 24″ dalla sirena ha deciso l’incontro in favore dei Cougars. Grimes ha chiuso con 22 punti e 9 rimbalzi.

L’altra #1 Baylor non ha invece problemi e con ben 42 punti nel solo primo tempo si assicura la vittoria su Wisconsin. Affronterà la #5 Villanova che si è sbarazzata di North Texas, giustiziera di Purdue nel primo turno: da segnalare i 18+6+6 di Jeremiah Robinson-Earl.

Arkansas rischia tremendamente con Texas Tech ma nel finale ha la meglio. Decisivi Moses Moody, con 11 punti nella ripresa, e Justin Smith con 20 punti e la grande difesa sull’ultima azione.

Ora troverà un’altra sorpresa di questa March Madness incredibile! Sara la #15 Oral Roberts la sfidante inattesa che, dopo aver eliminato la #2 Ohio State, oggi ha battuto anche la #7 Florida. Ancora fondamentale la coppia Obanor – Abmas con 54 punti in due. Sotto di 11, i Golden Eagles sono riusciti a recuperare e vincere 81-78 sui Gators, colpevoli di aver buttato via 20 palloni. L’università privata evangelica di Tulsa, Oklahoma, è solo la seconda #15 della storia (dopo Florida Gulf Coast) a raggiungere le Sweet 16 con quel seed così basso.

Per tutte le altre partite del Torneo NCAA avete a disposizione ESPN Player, cliccando a questo link: con pochi euro avrete a disposizione tantissime partite, anche on demand, e tantissimi altri contributi: http://bit.ly/ESPNBasketinside

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here