Premio Reverberi 2019, annunciati i vincitori

Premio Reverberi 2019, annunciati i vincitori

Ecco i nomi dei vincitori della XXXIV edizione.

di La Redazione

Ecco i Premi Reverberi-Oscar del Basket della stagione 2018/2019
Premio Miglior giocatore a Marco Spissu, la miglior giocatrice è Elisa Penna
Antimo Martino è il miglior coach, Maurizio Biggi il miglior arbitro
Gli altri Premi Reverberi a Zanetti, Vazzoler, Tedeschi, Pea e Sportitalia

Sono Marco Spissu ed Elisa Penna i migliori giocatori italiani di
basket, rispettivamente maschile e femminile, della stagione
cestistica 2018/2019. A decretarlo è stata la Commissione di giuria
del 34° Premio Reverberi-Oscar del basket riunitasi questa mattina nel
Municipio di Quattro Castella (RE), sede del Premo fin dalla sua prima
edizione nel 1985.
A fare gli onori di casa l’assessore comunale allo sport Luca Spagni.
Presenti i rappresentanti delle istituzioni sportive e dei media
specializzati locali e nazionali, oltre all’ideatore e patron del
Premio, l’ex arbitro internazionale Gian Matteo Sidoli.
Il Premio Reverberi come “Miglior giocatore italiano” è stato quindi
assegnato a Marco Spissu, 24 anni, play della Dinamo Sassari con cui
lo scorso anno ha raggiunto la finale Scudetto e vinto la Fiba Europe
Cup. Nativo di Sassari, Spissu è il simbolo del club isolano con cui
di recente si è aggiudicato anche la Supercoppa italiana.
La “Miglior giocatrice italiana” della passata stagione è invece Elisa
Penna, anche lei 24enne, ala di 1,90 in forza alla Reyer Venezia dopo
aver giocato per quattro stagioni negli Stati Uniti. Nata a Bergamo,
la Penna fa parte in pianta stabile della nazionale italiana femminile
di basket.
Al coach della Fortitudo Bologna Antimo Martino è stato assegnato il
premio come “Miglior allenatore italiano” della passata stagione
coronata con la promozione in LBA alla guida del club felsineo. Il
premio come miglior arbitro italiano è stato assegnato a Maurizio
Biggi, mentre il Premio al miglior giornalista va a Claudio Pea.
Il patron della Virtus Bologna Massimo Zanetti è stato nominato
“Personaggio dell’anno”, mentre il presidente di Treviso Basket Paolo
Vazzoler si aggiudica il Premio alla Carriera.
Il Premio “Contributo al basket” è stato assegnato a Stefano Tedeschi
presidente del Comitato italiano arbitri della FIP. Il Premio
Speciale, assegnato ogni anno a chi si impegna nella promozione della
pallacanestro in tutte le sue forme, è andato all’emittente televisiva
Sportitalia. Il premio speciale FIP è stato assegnato al BSL San
Lazzaro, mentre il Premio speciale Piccinini viene attribuito a
Giorgio Bertani di BMR Scandiano.
Alla cerimonia di consegna dei premi, in programma lunedì 17 febbraio
2020 sarà presente il “gotha” della pallacanestro italiana e
internazionale.
Giunto alla sua 34esima edizione il Premio Reverberi-Oscar del Basket
può a tutti gli effetti considerarsi la più importante manifestazione
in ambito cestistico a livello nazionale.
Istituita nel 1985 in onore e ricordo del grande arbitro reggiano
Pietro Reverberi, inserito nella Hall of Fame del basket mondiale come
uno dei migliori arbitri di tutti i tempi, la manifestazione ha saputo
negli anni rinnovarsi diventando un punto di riferimento per atleti,
dirigenti, arbitri e semplici appassionati della ‘palla a spicchi’: un
momento importante per una rivisitazione della storia del basket, dei
suoi personaggi, dei suoi miti e di quei valori umani che da sempre il
basket riesce a trasmettere ai suoi tifosi. La presenza tra i premiati
dei campioni di un tempo, insieme agli atleti che ancora oggi vanno a
canestro, è una caratteristica peculiare del “Premio Reverberi – Oscar
del Basket” che ne ha determinato il successo come manifestazione sia
in termini di presenza di pubblico, che come riscontro su mass media e
riviste specializzate. L’iniziativa è riconosciuta come l’unica
manifestazione in Italia che premia tutte le categorie operanti nel
mondo del basket, dagli arbitri ai dirigenti passando per giocatori,
giocatrici, allenatori e giornalisti. Unica regola: nessuno può
ricevere il premio in più di un’occasione. A rendere ancora più
importante una manifestazione unica nel suo genere.

 

 

 

Uff.stampa Comune di Quattro Castella

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy