2016, un anno di basket: il CSKA Mosca vince l’EuroLega

0
Getty Images

CHI: CSKA Mosca

QUANDO: 13-15 maggio

COSA: i russi vincono le Final Four di EuroLega a Berlino

Le Final Four di EuroLega a Berlino hanno rappresentato l’evento clou della stagione europea: a contendersi il titolo le due migliori squadre della stagione, il CSKA Mosca ed il Fenerbahce, e due outsider di assoluto livello, la Lokomotiv Kuban e il Laboral Kutxa. Nella prima semifinale, i moscoviti si sono aggiudicati il derby russo con minori difficoltà rispetto a quanto non dica il punteggio finale (88-81), trascinati da un De Colo immarcabile e galvanizzato dal premio di MVP della stagione… non sarà il solo per lui.

Nell’altra sfida, il Fenerbahce, dopo un avvio promettente spinto dal numeroso pubblico giunto dalla Turchia, ha patito le trappole di Perasovic e ha sofferto tantissimo per raggiungere la finale. Decisivi Bogdanovic e Sloukas nel supplementare: la sfida tanto attesa tra CSKA e Fenerbahce vale quindi il titolo.

Tanti i temi del confronto, in primis il duello in panchina tra l’allievo Itoudis, a caccia del primo trofeo importante, e il suo maestro Obradovic, che punta invece alla nona EuroLega (con la quinta squadra diversa).  La Mercedes-Benz Arena è teatro della grande partita, il 15 maggio: dopo un avvio stellare da parte di entrambe, il CSKA, guidato da un Teodosic davvero in forma, vola sul +20 all’intervallo, con il Fenerbahce incapace di reagire all’ondata russa.

Gara finita? Neanche per idea, Obradovic negli spogliatoi suona la carica e i turchi rientrano con una faccia diversa: minuto dopo minuto continuano a recuperare punti e a diminuire il gap. Nel finale, un indiavolato Dixon trova la parità con tre canestri di grande difficoltà, due liberi di Sloukas danno addirittura il vantaggio al Fener a una manciata di secondi dalla fine. De Colo forza e sbaglia la tripla della vittoria, ma Khryapa è il più rapido di tutti e il suo tap-in vale l’overtime.

Nel supplementare è un’autentica battaglia, le giocate di De Colo fanno la differenza e il francese verrà premiato come MVP delle Final Four: finisce 101-96, i russi sono campioni d’Europa sfatando una maledizione che durava dal 2008. Per Teodosic è una liberazione, al primo titolo europeo, mentre il Fenerbahce deve rimandare l’appuntamento con il primo storico titolo di EuroLega.

[fnc_embed]<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/PvmSDURsaPI?rel=0&amp;controls=0″ frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>[/fnc_embed]

2016, un anno di basket già pubblicati:

I record degli Warriors

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here