A Tempo di Basket/5: Controtempo verticale e orizzontale, El Condor e l’1 c. 1 di Allen Iverson

0

Innanzitutto spiego cosa intendo per l’ argomento “CONTROTEMPO ORIZZONTALE e VERTICALE”: battere il difensore dal palleggio creandogli degli sbilanciamenti sia sulla sua verticalità che orizzontalità. Gli allenamenti di Music Basketball prevedono esercitazioni che mediamente per il 70% si va in avanti e per il 30% si va indietro e lateralmente.

Prima introduco alcuni concetti di ordine psicologico che determinano in modo specifico il mio lavoro sul campo e poi vi farò conoscere anche diverse proposte tecniche del mio metodo

Ammissione

Ammiro i giocatori che portano la palla palleggiando senza creare angoli col difensore … che lo sfidano frontalmente … insomma che non danno la schiena.

Perché?

DOMINANZA PSICOLOGICA

Perché tra il portatore di palla e il difensore si ingaggia da subito una guerra psicologica, vince chi riesce a mettere appunto in sudditanza psicologica l’ avversario.

Occhio: il primo impatto è importantissimo che coinvolge di conseguenza tutta la squadra, provate ad immaginare se il palleggiatore subisce la pressione del difensore … che tentenna nel portare la palla … contagia negativamente tutti gli altri, si perdono certezze, ed inoltre il timing del gioco viene compromesso e così i risultati delle partite

Sono convinto quindi che se il palleggiatore avanza senza assumere angoli col corpo, ossia senza mostrare  la schiena il difensore inizierà a temerlo e a portargli rispetto e così mette immediatamente molti punti a proprio favore sulla sfida di dominanza psicologica.  .

Nasce subito un problema: come portare la palla avanti frontalmente senza farsela prendere?

CONTROTEMPO ORIZZONTALE

Propongo allenamenti particolari dove il palleggiatore deve riuscire a zig zagare con soli continui cambi di mano (frontali – sotto le gambe – dietro la schiena) e con grossi spostamenti laterali con lo scopo di trovarsi ad ogni palleggio sempre oltre il fianco del difensore.

I ragazzi più piccoli (under 14) fanno fatica perché oltre alla coordinazione ci vuole anche la forza ma bastano poche esercitazioni per migliorare questa capacità di oscillazioni

Foto: EL CONDOR … portare la palla oltre il fianco del difensore (in questo caso il cono)

 

 

EL CONDOR

Naturalmente gli spostamenti laterali assumono ancora + spessore se il palleggiatore riesce ad eseguire i cambi di mano distendendo lateralmente al massimo le braccia … facendo così crea più spazio tra palla e fianco del difensore.

 

Constatazione: più la palla si allontana dal corpo e + ne è complesso il controllo …  sia nel palleggio che nel passaggio .. la parte di fondamentali di gestione della palla con le braccia completamente stese la chiamo El Condor …  l’ atleta sul campo come  il condor in volo con le ali completamente aperte

Diagramma: prime esercitazioni per sviluppare lo zig zag con soli cambi di mano

 

http://www.youtube.com/watch?v=zS3rLElyUcg 

video: controtempo orizzontale El Condor

Diagramma: prime esercitazioni per sviluppare le letture nello zig zag con i cambi di mano

http://www.youtube.com/watch?v=QfRZWvghk98 

video: lo spostamento laterale non è molto pronunciato perché il ritmo è veloce e poi c’ è un cambio di velocità

  

IN/OUT

Alleno molto il palleggio in scivolamento laterale eseguendo finte con continui in/out affinché il palleggiatore possa  aprirsi un varco … cerco di sviluppargli la capacità di fare scivolamenti veloci ed ampi e con cambi di velocità … la finalità, come accennavo sopra, è quella di aprirsi delle porte ampie ossia uscire fuori lateralmente dal fianco del difensore per poi verticalizzare o se è in grande disequilibrio di recupero fare un cambio di mano velocissimo prendendo il difensore in controtempo. 

http://www.youtube.com/watch?v=2ezeX5Trsi4 

video: sviluppo delle capacità di spostamento laterale in palleggio.

 

Trovare delle soluzioni di tiro dal palleggio andando in avanti è sempre + complesso perché sia le difese individuali che di squadra sono migliorate  e quindi l’ atleta deve sapere tirare anche arretrando

 

CONTROTEMPO VERTICALE

A questo argomento ho dato come sottotitolo  “Allen Iverson” perché la grande star NBA è stato un magnifico interprete di storici 1 c 1 …  fatti di rapidissime e verticali penetrazioni e arretramenti in palleggio al fine di procurare sbilanciamenti al difensore.

Questa è la dura legge dei piccoli di statura per poter tirare

Anche in caso di arretramento preferisco quasi sempre che il palleggio avvenga  fronteggiando e non in scivolamento laterale, soprattutto se è finalizzato al tiro, naturalmente ci sono molte situazioni di gioco che gli arretramenti devono essere eseguiti in scivolamento, + protettivi, a tal proposito un esempio molto chiaro: i palleggi  bassi, in scivolamento e in allontanamento necessari dovuti all’ uscita del difensore sul pick&roll  ecc …

 

ALLEN IVERSON

Vediamo il tiro dal palleggio in arretramento.

 

Ho notato che andando all’ indietro l’ arresto ad 1 tempo è preferibile perché si hanno percentuali superiori di tiro rispetto all’ arresto a 2 tempi.

Attenzione: è una statistica quasi totalizzante, al 100% , verificata su circa 1500 ragazzi che alleno ogni anno

 

Diagramma: esercitazioni iniziali per sviluppare la capacità di verticalizzazioni … sono indicati anche i pezzi musicali che uso ecc

  

TIRO dal PALLEGGIO in ARRETRAMENTO

Come alleno il tiro in arretramento?

Palleggi laterali in scivolamento

Inizio con un esercizio che non prevede il tiro finale.

Dispongo gli atleti sulla linea di fondo spalle al campo e devono eseguire partenze dirette in arretramento (stessa gamba e stessa mano) palleggio  + arresto 1 tempo con i piedi in posizione di tiro … alternando sempre le partenze dx e sx

Attenzione: palla e piede battono contemporaneamente

Poi la stessa cosa con 2 palleggi

 

Palleggio e cambi di mano sotto le gambe

Quindi passo alla partenza diretta con 1 palleggio sotto le gambe  + come arresto un grande salto di allontanamento (il concetto è prendere + spazio possibile dal difensore immaginario)

Poi la stessa cosa con 2 e poi ancora con 3 palleggi in questo caso sono cambi di mano continui

L’ arretramento avviene con saltelli sagittali lunghi

http://www.youtube.com/watch?v=xQsH9pLRnj0

video: progressione didattica degli arresti dal palleggio con 12/13enni

 

Palleggio e cambi di mano dietro la schiena

Uso la stessa progressione didattica dei cambi di mano sotto le gambe

Naturalmente usando la musica chiedo che i gesti vengano eseguiti a ritmo  e quest’ ultimo lo velocizzo di volta in volta quando vedo che tutti riescono a tenere il tempo al fine di andare oltre i loro limiti del momento (NO LIMITS PROGRAM)

In una seconda fase aggiungo il tiro  usando la stessa progressione con 1 – 2 – 3 palleggi o cambi mano in arretramento + l’ arresto ad 1 tempo + tiro

Poi metto la lettura della difesa didattica con le braccia alzate ( 1 tiro a testa) se all’ arresto il difensore si trova  vicino entrata altrimenti tiro

Poi passo a diverse esercitazioni  a velocità massimali di penetrazioni + arretramenti ed infine all’ 1 c 1 su un quarto di campo con lo scopo di prendere in controtempo l’ avversario con le verticalizzazioni in palleggio

http://www.youtube.com/watch?v=peY2k53Adp0 

video: tiro in arretramento

 

Ricordo che scrivo questi articoli un po’ per mostrarvi cosa propongo con il mio metodo e soprattutto per aprire un confronto sui temi trattati … qualsiasi vostro pensiero … contributo di idee … di proposte.

Contatti per corsi di MUSIC BASKETBALL METHOD

Mail: [email protected]

Sito: www.musicbasketball.net

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here