Baket e Diritto #5 Basketball Arbitration Tribunal (BAT): il sistema di risoluzione delle controversie nel Basket a livello internazionale

Baket e Diritto #5 Basketball Arbitration Tribunal (BAT): il sistema di risoluzione delle controversie nel Basket a livello internazionale

Prima parte dell’innovativo sistema di risoluzione delle controversie in ambito internazionale della FIBA

di Francesco Casarola

INTRODUZIONE

Non esiste solo il TAS di Losanna, massimo organo di giustizia dello sport internazionale, come organo di giustizia arbitrale. Infatti la pallacanestro internazionale, o meglio la FIBA, ha un suo organo arbitrale il Basketball Arbitration Tribunal creato nel 2007 con sede in Svizzera, più precisamente a Ginevra. Tale organo è composta da un Presidente, un Vice Presidente ed una lista di 6 arbitri. L’amministrazione del BAT è gestita dal segretario ed ha sede a Monaco di Baviera.

Il BAT ha come obiettivo la risoluzione delle controversie nell’ambito del basket con risparmio di tempo e costi attraverso una procedura rapida, snella ed economica.

La novità maggiore riguarda la legge applicabile alle questioni. Ovvero la decisione verrà presa secondo il principio ex aequo et bono. Per poter decidere rapidamente l’arbitro si fonderà su principi di equità e giustizia e non dovrà rifarsi alle leggi degli stati di appartenenza delle parti.

Come abbiamo anticipato una delle caratteristiche del BAT è la rapidità: infatti la decisione viene emessa, solitamente, entro 6 mesi.

Le questioni analizzate dal BAT riguardano le patologie del contratto tra atleta o allenatore e società oppure il mancato pagamento dello stipendio da parte della società.

CENNI DI PROCEDURA

Il primo passo da intraprendere per ricorrere al BAT è il pagamento delle spese di gestione commisurate al valore della causa oppure se non è possibile individuare il valore allora queste sono fissate dall’organo amministrativo del BAT.

La segreteria indica il tempo limite per ottemperare al pagamento, diversamente si riterrà il ricorso ritirato.

L’art. 9.1 delle norme che disciplinano il BAT delinea gli elementi essenziali del ricorso ma per non incorrere in errori è possibile utilizzare il modello rilasciato dal BAT.

Nel caso di ricorso incompleto la segreteria inviterà la parte ad integrare il ricorso. Il primo atto deve comprendere tutte le parti utili alla causa comprensive di prove e documenti, poiché la procedura si basa su uno scambio limitato di memorie.

Successivamente il Presidente del BAT procede ad un controllo sommario, in particolare analizza la validità dell’accordo arbitrale e successivamente ai sensi degli art. 8.2 e 8.3 BAT Rules nomina l’arbitro.

Dopo il pagamento delle spese di gestione, la segreteria del BAT: fissa i costi anticipati che devono essere pagati in egual misura dalle parti; invia il ricorso alla controparte e fissa il tempo entro cui può rispondere. 

Dopo aver emanato il lodo ed affinché questo venga eseguito la FIBA definisce un sistema di sanzioni.

Nel prossimo post analizzeremo. le decisioni più importanti emanate dal BAT in materia di contrattualistica dell’atleta.

 

Dott. Francesco Casarola, PhD

francesco@casarolasportslaw.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy