Fantabasket Serie A, consigli per gli acquisti: le possibili sorprese pt.2

Fantabasket Serie A, consigli per gli acquisti: le possibili sorprese pt.2

Terza puntata della rubrica dedicata interamente al Fantabasket di Dunkest.com. Andiamo ad analizzare quali potrebbero essere le sorprese di questa stagione di Serie A.

di Marco Arcari

Dopo aver analizzato una possibile squadra di partenza, assemblabile con i 95 fantacrediti a disposizione con l’account rookie e avervi offerto la prima parte delle possibili sorprese (per leggerle, cliccare qui), cercherò di analizzare altre 8 sorprese della stagione che va a cominciare questo week-end. Una premessa è d’obbligo. La possibilità di fare mercato tra ogni giornata è una chiave essenziale per ottenere buoni risultati nel Fantabasket di Dunkest: vero che ogni sostituzione costa 3 fantapunti, ma ciò permette di sostituire giocatori magari infortunati, lasciati fuori per turnover programmato o in periodi di forma non proprio esaltanti. Al contempo, però, è anche una soluzione per rispondere all’impossibilità di pianificare a lungo la propria stagione fantacestistica. Questa flessibilità serve a modificare in corso d’opera scelte iniziali magari completamente sbagliate, ma non per cambiare, di giornata in giornata, tutta la propria squadra, poiché si pagherebbe una “penale” pari a 33 fantapunti.

Dopo tale debita premessa, andiamo a vedere quali potrebbero essere, in breve, alcune sorprese stagionali:

  1. Cameron Wells (Guardia, 15 crediti), Varese. In Germania, al servizio della storica società del Gießen, ha disputato un’ultima stagione ottima dal punto di vista statistico; leader offensivo e non solo, è capace di alternare nel miglior modo possibile azioni individuali e giocate al servizio dei compagni. Varese punterà sicuramente alla salvezza, ma le qualità di Wells e il suo ruolo come mente della squadra portano inevitabilmente a prenderlo in considerazione in termini di Fantabasket: exploit in fase di realizzazione, buona media assist, altrettanto buone percentuali al tiro.
  2. Andrea Crosariol (Centro, 7.5 crediti), Cantù. L’anno scorso fu la sorpresa più inaspettata in termini di Fantabasket: solo 3 doppie-doppie, ma in sette occasioni con una valutazione di almeno 20 e una differenza tra perse e assist pari a zero. Quest’anno, in quel di Cantù (con mille incognite) potrà sicuramente trovare spazio e numeri interessanti; attenzione solamente al fatto che lo scorso anno ha reso un po’ meglio fuori casa che non tra le mura amiche del PalaCarrara, perciò potrebbe essere intrigante schierarlo quando Cantù si trova ad affrontare avversarie dirette (ritengo per la salvezza) in trasferta.
  3. Kenny Lawson (Centro, 8 crediti), Bologna. Nelle rotazioni potrebbe avere davanti a sé Slaughter, trovando così poco spazio, ma ciò che ha dimostrato in A2 non può venir dimenticato: 18.5 punti, 7.7 rimbalzi in circa 29 minuti di utilizzo medio. Statistiche che portano a considerarlo come una possibile sorpresa anche perché movimenti, intensità, atletismo ricordano quelli di centri che anche in Serie A hanno fatto grandi cose (uno su tutti, Bryant Dunston, con le debite proporzioni).
  4. Dezmine Wells (Ala, 8 crediti), Avellino. L’incognita degli irpini insieme a Shane Lawal, ma se entrambi dovessero trovare continuità la squadra di coach Sacripanti si fregherebbe le mani; una carriera costellata di episodi extra-cestistici che ne hanno compromesso l’evoluzione, un talento comunque interessante e statisticamente da non sottovalutare. Nonostante sia un classe 1992, questa deve già essere l’annata di svolta per costruire una carriera rispettosa senza dover tornare a gravitare nella Lega di sviluppo della NBA.
  5. Markus Kennedy (Centro, 8 crediti), Pistoia. Nel ruolo dovrà spartirsi i minuti con Magro, ma ha molto per emergere in questa annata di Fantabasket: buonissimi numeri a rimbalzo e nelle stoppate, discrete percentuali e poche perse. Rimane una scoperta da fare giorno per giorno, anche perché si tratta della prima esperienza fuori dal mondo statunitense e di un giocatore dalle cui mani passeranno – in parte – le fortune o le sfortune dei toscani.
  6. Stefano Tonut (Guardia, 9 crediti), Venezia. Quasi al termine del mese di assoluto riposo dopo l’intervento per l’ernia al disco lombare, ora il talento italiano classe 1993 inizierà un percorso di recupero dalle tempistiche ancora incerte. La concorrenza nel ruolo potrebbe essere mitigata dal doppio impegno dei lagunari (che giocheranno anche in Champions League), perciò Tonut potrebbe diventare pedina importante nella campagna italica. Il talento è indiscutibile, il prezzo di acquisto ingolosisce e al Fantabasket ha già regalato ben più di qualche gioia: scommessa pura, senza se e senza ma.
  7. Henry Sims (Centro, 11.5 crediti), Cremona. Azzardo nel dire che statisticamente potrebbe essere il centro più dominante, ma del resto con una carriera NBA alle spalle e con quelle caratteristiche tecniche rappresenta un punto di forza del roster cremonese. Potrebbe essere penalizzato dal gioco di coach Sacchetti, ma è l’unico elemento in grado di offrire solidità e dinamismo vicino a canestro: benissimo dalla lunetta, assist-man aggiunto, paga forse in termini di palle perse e di falli, ma se dovesse ingranare potremmo ritrovarci con un centro che offra 15/20 fantapunti a giornata.
  8. Marco Ceron (Guardia, 5 crediti), Pesaro. L’anno scorso qualche exploit lo ha reso un giocatore da prendere al volo per completare la panchina: a cavallo tra girone d’andata e girone di ritorno viaggiava a 3.5 recuperi difensivi di media con buone percentuali e discreti numeri anche a rimbalzo. Nel reparto la concorrenza non manca, ma Ceron ha dimostrato di poter giocare a buoni livelli e, con un anno di esperienza in più, potrebbe essere quel giocatore di completamento a costo d’acquisto perfetto, particolarmente quando Pesaro è impegnata tra le mura amiche della Adriatic Arena.

Desidero ringraziare Manuel Bozzini, aka “The Coach”, per i preziosi consigli su quei giocatori provenienti dal mondo a stelle e strisce. Se dovessero floppare, la colpa è unicamente sua, manco a dirlo.

Nel caso lo voleste, Basketinside organizza un proprio campionato.

Per iscriversicliccare qui
Nome Campionato: Fanta Basketinside
Codice Unione: 6U34F

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy