“GiveMe5”: Cincia da sballo alle Final 4 di Eurochallenge, Kuric straripante in ACB

0

Un italiano, un francese, un croato e due americani. Queste le nazionalità sportive dei cinque atleti selezionati per il nostro consueto appuntamento settimanale con “GiveMe5”. Ma, scopriamo nel dettaglio, di chi tratta:

PlaymakerANDREA CINCIARINI (Grissin Bon Reggio Emilia), week end da sballo per il Cincia, che prima doma i turchi del Royal Hali Gaziantep grazie ad una copiosa doppia doppia da 13 punti e 12 rimbalzi, il tutto annaffiato anche da 6 assist, poi si ripete nella finalissima contro il Triumph scrivendo 7 punti ma sfornando anche altrettante assistenze per i suoi compagni. MVP delle Final 4 bolognesi, vero che si tratta solo del terzo trofeo continentale, il meno prestigioso, ma la famosa esperienza a giocare partite di livello internazionale, spesso invocata dal ct Pianigiani, passa anche da questi step e, allora, ben vengano queste atmosfere anche se la posta in palio, diciamo cosi, non è di primissimo livello.

Guardia KYLE KURIC (Estudiantes Madrid), davvero un bel giocatore, completo, dotato di ottimi fondamentali, dal grande atletismo ma soprattutto dalla torrida mano, capace di serie impressionanti nel tiro dalla lunga distanza quando è, come si dice in terra iberica, “en racha”, ovvero in striscia. Nella bella vittoria dell’Estudiantes a Siviglia, la guardia uscita da Louisville, beh, in striscia lo era, e purtroppo per i ragazzi di coach Aito Garcia Reneses, la suddetta mano era fin troppo bollente. Per Kyle 31 punti con uno strabiliante 8/11 da 3, 4 rimbalzi e 2 assist, numeri che gli sono valsi un ottimo 34 di valutazione finale.

Ala Piccola COBY KARL (Ludwigsburg),  ottima prestazione per il figlio di coach George, che contro Hagen ne scrive 17 (4/4 da 3), catturando anche 10 rimbalzi e regalando 6 assistenze per i propri compagni. Alla fine chiude con un buonissimo 27 di valutazione e, Ludwigsburg, va…
Ala Grande DARIO SARIC (Cibona Zagabria), un predestinato, un talento infinito, una leggerezza disarmante, una capacità di dominare le partite semplicemente straordinaria. Quasi sicuramente dentro le prime 10 scelte del prossimo Draft NBA, il rammarico, qualora decidesse di giocare subito nella Lega con il logo di Jerry West, è quello di non poterlo più apprezzare sulle nostre latitudini. Intanto, regala al Cibona il successo in Adriatic League, domando nella finalissima di Belgrado il Cedevita di coach Repesa, grazie ad una roboante prestazione personale che racconta di un match da 23 punti, 11 rimbalzi e 7 assist. Scontato il titolo di MVP della manifestazione, anche se, a guardare la carta d’identità (8 aprile 1994), vengono i brividi…
CentroJOHAN PASSAVE-DUCTEIL (JSF Nanterre), ottimo nel match perso dai suoi contro Gravelines, dove chiude con una bella doppia doppia da 23 punti (11/14 da 2) e 10 rimbalzi, per un solido 32 di valutazione finale. Dopo tanta Pro B (Saint-Etienne, Limoges, la stessa Nanterre), è al terzo anno filato in Pro A, categoria nella quale, nonostante una taglia fisica undersized per il ruolo, sta dimostrando stagione dopo stagione di poterci stare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here