L’Angolo del coach: il punto sulla sesta giornata di A2 Girone Sud

Coach Pozzi analizza l’ultimo turno del girone Sud.

di La Redazione

ARTICOLO A CURA DI FABIO POZZI

Sesto turno del girone sud caratterizzato fortunatamente da tutte le gare disputate. Cinque le vittorie esterne con Faenza che rimane capolista imbattuta vincendo tutti i parziali di gioco sul campo di Bolzano. Al secondo posto rimangono Selargius, San Giovanni Valdarno e Firenze. Le sarde espugnano il campo di La Spezia nel big match di giornata grazie ad un’ottima difesa e a quattro giocatrici in doppia cifra. Granzotto e compagne piazzano un terribile parziale di 14-0 a fine terzo quarto che manda alle corde la formazione di coach Corsolini. Per le ragazze di coach Fioretti si tratta del secondo colpo esterno rilevante dopo aver espugnato il campo di San Giovanni Valdarno alla prima giornata. Spezzine, invece, che al momento hanno perso le partite in casa e vinto in trasferta. San Giovanni Valdarno va a vincere sul campo di Patti (ne parleremo in seguito) mentre Firenze ha la meglio in casa contro Civitanova riprendendosi dalla brutta prestazione dell’ultimo turno grazie a una Pochobradska perfetta al tiro (9/9 da 2 pt, 1/1 da 3pt e 2/2 ai liberi) da 23+ 15. Decisivo il parziale di 24-14 nel secondo quarto che ha scavato il margine decisivo. Esce dal gruppo delle seconde Umbertide che si fa sorprendere in casa da parte di una rivitalizzata Cus Cagliari trascinata da Ljubenovic autrice di 14 punti. Molto soddisfatto coach Xaxa che vede una prestazione eccellente nei primi trenta minuti e che si gode il ritorno in condizione di Prosperi. In casa umbra coach Staccini paga la pessima prestazione al tiro (0/21 da 3pt) e ha la sola Giudice in doppia cifra. Una brutta battuta d’arresto che potrebbe complicare la strada per la ricerca del quarto posto. In continua ascesa Brixia Basket che con un 5-0 di parziale tutto firmato da Zanardi negli ultimi venti secondi ribalta la gara sfruttando la 0/2 ai liberi di Nerini. Quarta vittoria consecutiva per le ragazze di coach Zanardi che sfiorano ancora una volta gli 80 punti e che hanno cinque giocatrici in doppia cifra (più Pintossi a quota 9). Ancora una sconfitta nel finale per Ramò e compagne a cui nulla è valsa la prestazione da 30 punti di Gianolla. Rimane sempre a zero punti la Virtus Cagliari che perde nettamente a casa di Livorno trascinata da una Giangrasso perfetta al tiro da 3 punti (4/4). Si fa sempre più in salita la strada per Lussu e compagne bacchettate da coach Ferrazzoli che non ha visto abbastanza cattiveria agonistica nelle sue giocatrici. Boccata d’ossigeno per coach Pistolesi che ha ricevuto risposte importanti da parte della sua squadra in un match molto importante per la salvezza.

ANALISI DELLA PARTITA DI GIORNATA: San Giovanni Valdarno torna dalla trasferta sicula con una vittoria molto importante che la mantiene al secondo posto in classifica ed allunga a cinque le vittorie consecutive. Per Patti ancora una sconfitta ma segnali di continua crescita dopo l’ottimo finale d’orgoglio avuto la settimana scorsa nella sconfitta contro Faenza. Partita che ha visto sempre al comando Miccio e compagne, che più volte hanno tentato la fuga con mini break ma le messinesi hanno sempre risposto fino ad arrivare a -3 a 24 secondi dalla fine dopo un canestro in contropiede di Galbiati dopo la sua ennesima “toccata da dietro” in difesa, suo marchio di fabbrica. Nativi fa 0/2 ai liberi ma è scaltra e rapida a prendere il rimbalzo offensivo e a permettere a De Pasquale di chiudere i giochi con ½ sui liberi successivi. Primo quarto di marca toscana, con coach Buzzanca che prova la carta della zona senza avere successo. Nel secondo quarto Cupido e compagne alzano l’intensità difensiva e con un parziale di 20-7 si portano all’intervallo sotto 40 a 41. Nel secondo tempo coach Franchini prova a mischiare le carte con una triangolo e due su Cupido e Galbiati e a seguire una box and one sulla play quando la guardia è a riposare in panchina, ma dopo qualche difficoltà le padrone di casa riescono a prendere le adeguate contromisure. Nell’ultimo quarto giocano anch’esse la carta della triangolo e due marcando faccia a faccia Nativi e Miccio. Le toscane sfruttando però gli spazi lasciati in area fanno il break che sembra decisivo ma come detto in precedenza Patti non demorde e sfiora la rimonta finale. I segnali di crescita tecnica per Cupido e compagne sono incoraggianti e dimostrano sempre di avere grande tenacia e orgoglio nel recuperare ogni volta che subiscono un break dalle avversarie, come già si era visto nel finale della trasferta faenzina. Le corte rotazioni non permettono di mantenere la stessa intensità nel corso dei quaranta minuti e questo potrebbe essere un problema frequente durante tutto l’arco della stagione. Dopo un difficile avvio di campionato dovuto sia dal calendario che dal normale ambientamento alla nuova categoria, la prossima sfida casalinga contro il Cus Cagliari diventa estremamente importante non solo per la classifica ma soprattutto per il morale delle ragazze e la consapevolezza dei propri miglioramenti. San Giovanni Valdarno ha mostrato ancora una volta la sua solidità tecnica- tattica, con idee chiare di gioco, ricerca frequente del gioco interno non solo con le proprie lunghe ma anche in caso di miss match con le esterne e la possibilità di alternare quintetti alti a quintetti più agili. Nel primo caso coach Franchini è sempre pronto a sfruttare il gioco in post basso, mentre con il quintetto “piccolo” e la presenza in campo di tiratrici pericolose sull’arco dei tre punti riesce ad aprire il campo per penetrazioni al ferro. Il nuovo acquisto Olajide permette di allungare le già ampie rotazioni e dare ancora più solidità sotto i tabelloni nel momento in cui Trehub siede in panchina. Il prossimo derby alle porte in casa contro Firenze sarà un passo importate per rimanere agganciata alla capolista Faenza in attesa del big match del 5 dicembre.

QUINTETTO DELLA SETTIMANA:
Packovki (19pt, 5 ass)
Granzotto (15pt, 5 ass)
Galbiati (18pt, 7 falli sub)
Gianolla (30pt, 34 di valut)
Pochobradska (23pt, 15 rimb, 39 di valutaz)
Coach: Xaxa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy