LBA 2019-20, 5ª giornata: l’MVP è Aleksej Nikolic

LBA 2019-20, 5ª giornata: l’MVP è Aleksej Nikolic

Nella sfida contro i campioni d’Italia in carica, Nikolic è protagonista assoluto e mattatore nel 3° quarto, in cui realizza ben 13 punti. Lo sloveno, classe 1995, chiude con 23 punti (5/6 dall’arco) e 3 assist.

di Marco Arcari

L’MVP di Basketinside per questo quinto turno della Serie A 2019-20 è Aleksej Nikolic, assoluto protagonista nel successo della De’ Longhi Treviso sui campioni d’Italia in carica di Venezia (90-79). Il playmaker sloveno, classe 1995, si conferma giocatore imprescindibile nelle rotazioni trevigiane e continua a stupire, soprattutto per le doti balistiche. Dopo 5 giornate Nikolic è infatti 1° nella graduatoria dei tiratori da 3 punti, grazie a un incredibile 61% (14/23). Contro i lagunari 5/6 da oltre l’arco dei 6.75, con quel 3/4 solamente nel 3° quarto. Proprio in quest’ultima frazione Nikolic ha realizzato ben 13 punti e dato il via al tentativo di fuga della De’ Longhi. Il vantaggio è stato poi mantenuto dalle triple di David Logan e Jordan Parks (4/5 in coppia) negli ultimi 10′ di gioco, ma anche dalla freddezza di Charles Cooke e dello stesso Nikolic a cronometro fermo.

Per Treviso è la seconda vittoria in questa LBA 2019-2020, con coach Menetti che si conferma vera bestia nera degli orogranata. Menetti ha infatti vinto 12 volte (su 20) contro Venezia, ma soprattutto è uscito vincitore in 5 degli ultimi 6 scontri diretti (tutti affrontando Walter De Raffaele alla guida dell’Umana Reyer). Nikolic diventa invece il miglior realizzatore stagionale della De’ Longhi. Con 23 punti supera infatti i 21 segnati da Logan nella sconfitta della 2ª giornata contro la Vanoli Cremona.

Non ce ne vogliano i tifosi delle altre squadre, sempre – e giustamente – pronti a far notare come l’MVP debba essere un altro giocatore rispetto a quello qui scelto. Risulta però inevitabile evidenziare due cose, per comprendere appieno questa rubrica. La palma di MVP, per definizione, viene assegnata tramite una variabilità di criteri che differisce da sport a sport. Nel singolo evento ci si riferisce solitamente al “giocatore della partita”. È chiaro allora che, come accade per l’EuroLeague, tale atleta debba appartenere alla squadra vincitrice del match. Ecco perché le nostre scelte hanno finora premiato giocatori appartenenti a squadre che, in quel turno, avevano trovato la vittoria.

Come la rubrica della scorsa stagione, anche questa vedrà una maggiore soggettività nella scelta del miglior giocatore di ogni singolo turno di campionato. Sarebbe altrimenti puro esercizio di copiatura quello di scegliere l’MVP semplicemente in base alla graduatoria della valutazione di giornata. Desideriamo pertanto scegliere soggettivamente, ovviamente motivando nei dettagli la preferenza, in base a diversi fattori. 1) Difficoltà dell’impegno anche in base a valore e cammino della squadra avversaria. 2) Continuità di rendimento del giocatore scelto nel corso della singola gara. 3) Analisi, non costante, dei cosiddetti “intangibles”.

Per vedere i nostri precedenti MVP di ogni turno di LBA 2019-20, cliccate qui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy