MVP Serie A 2020-21,12ª giornata: Carlos Delfino

0
brindisi-pesaro brindisi 19.12.2020 foto Longo /Ciamillo

38 anni suonati e non sentirli affatto, specialmente quando si tratta di dominare, in lungo e in largo. Il nostro MVP del 12° turno della Serie A 2020-21 è Carlos Delfino. L’argentino è stato assoluto protagonista nella sfida del PalaPentassuglia, contro l’Happy Casa Brindisi. Imponendosi per 92-81 (qui il tabellino completo), la Carpegna Prosciutto Pesaro ha centrato il 5° successo in LBA (5 sono anche i k.o.), ma soprattutto ha interrotto l’incredibile striscia dei padroni di casa. Brindisi vantava infatti un filotto di 9 vittorie consecutive, che nemmeno la corazzata AX Armani Exchange Milano era riuscita a frenare.

Per Delfino 24 punti (season-high) e 5 rimbalzi, in circa 32′ di impiego. Il 6/7 da 3 gli consente invece di pareggiare il proprio career-high per triple realizzate in una sfida di Serie A. Il 9 marzo 2003, nel successo della sua Skipper Bologna contro Fabriano (93-56), Delfino chiude con 6/6 da oltre l’arco e anche allora, a fine gara, i punti furono 24 e i rimbalzi 5. Sono passati oltre 17 anni, ma il talento del Cabeza non è mai sfiorito, neanche di fronte a infortuni che avrebbero decretato la fine della carriera di qualsiasi altro cestista.

Perfect storm nel 1° quarto (12 con 4/4 al tiro e 3 bombe), sostanza nel 2° (altri 5 e tanto lavoro sporco). La prova di Delfino non avrà allora avuto quella continuità che è uno dei fattori cardine di questa rubrica, ma poco importa. A compensarla hanno infatti pensato la caratura dell’avversaria (Brindisi) e la qualità della pallacanestro messa a disposizione della VL per scavare quel solco che sarebbe poi risultato decisivo ai fini del successo.

Il colpaccio al PalaPentassuglia – violato per la prima volta in questa LBA, ma non raffigurante il 1° successo esterno biancorosso, considerando che Pesaro ha espugnato anche il Taliercio, casa dell’Umana Reyer Venezia – certifica ulteriormente il gran lavoro svolto finora da coach Repesa. La Carpegna Prosciutto è in piena corsa per l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia (11-14 febbraio 2021, al Mediolanum Forum di Assago) e già domenica avrà una sfida fondamentale. Alla Vitrifrigo Arena arriverà infatti Trieste, squadra in netta crescita. La VL dovrà fare i conti anche con l’assenza forzata di Frantz Massenat. L’esterno sarà out per via della frattura scomposta del radio destro, rimediata nella partita contro Brindisi.

Come la rubrica della scorsa stagione, anche questa vedrà una maggiore soggettività nella scelta del miglior giocatore di ogni singolo turno di campionato. Sarebbe altrimenti puro esercizio di copiatura quello di scegliere l’MVP di Serie A semplicemente in base alla graduatoria della valutazione di giornata. Desideriamo pertanto scegliere soggettivamente, ovviamente motivando nei dettagli la preferenza, in base a diversi fattori. 1) Difficoltà dell’impegno anche in base a valore e cammino della squadra avversaria. 2) Continuità di rendimento del giocatore scelto nel corso della singola gara. 3) Analisi, non costante, dei cosiddetti “intangibles”.

Per vedere gli MVP di ogni turno della Serie A 2020-21, cliccate qui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here