Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della diciassettesima giornata

Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della diciassettesima giornata

Andiamo a scoprire i protagonisti dell’ultimo week-end sui parquet di A2.

di Federico Di Domenico

Playmaker: JAZZMARR FERGUSON
Della prestazione di Ferguson si è parlato in lungo e in largo, e ci mancherebbe altro! Piacenza rifila 100 punti a Imola, 50 dei quali portano la firma di Jazzmarr Ferguson, che sfodera una prestazione che resterà negli annali della serie A2. Il play ex Biella tira con un irreale 12/16 dall’arco e in soli 31 minuti mette a referto 50 punti che gli valgono un 42 di valutazione. A Piacenza e non solo si ricorderanno questa prestazione per un bel po’.

Guardia: ANTHONY MILES
Anthony Miles continua a far faville a Orzinuovi. I Lombardi piegano San Severo nello scontro salvezza grazie a una strepitosa prestazione dell’esterno ex Scafati. Lo Statunitense chiude con 23 punti, 9 assist  e 4 rimbalzi in 40 minuti sul parquet, per un totale di 32 di valutazione. Se Orzinuovi può ancora rincorrere la salvezza gran parte del merito è di Miles.

Ala piccola: CHRISTIAN JAMES
Torna alla vittoria Agrigento che tra le mura amiche supera 78-75 Treviglio, soffrendo forse più del previsto. “Hombre del partido” Christian James, che in 36 minuti sul parquet mette a referto 35 punti e 6 rimbalzi, tirando con uno strepitoso 6/7 dalla linea dei 6.75m. Agrigento mantiene il secondo posto in classifica, che porta la firma di un super James.

Ala grande: VALERIO CUCCI
Vittoria di vitale importanza per Montegranaro che anche un po’ a sorpresa si impone al PalaBam di Mantova con il punteggio di 78-81. Mvp senza ombra di dubbio Valerio Cucci. Il lungo ex Latina piazza una doppia doppia da 17 punti e 10 rimbalzi, a cui aggiunge una stoppata, una palla recuperata e 2 assist. Il fiore all’occhiello della prestazione di Cucci sono le percentuali al tiro: 4/4 da due punti, 1/1 dalla lunga distanza e 6/6 a gioco fermo,a dir poco impeccabile.

Centro: FRANCESCO CANDUSSI
Verona fatica e non poco ma si impone per 76-84 sul campo di Roseto. Migliore in campo il centro Francesco Candussi, che in 32 minuti in campo colleziona 23 punti e 11 rimbalzi (di cui ben 5 catturati in attacco) a cui aggiunge 4 assist. Candussi è decisivo sia nella metà campo offensiva che in quella difensiva e permette alla Tezenis di portare a casa il nono referto rosa stagionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy