Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della dodicesima giornata

Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della dodicesima giornata

Andiamo a scoprire i protagonisti del week-end sui campi di serie A2 Old WIld West.

di Federico Di Domenico

Playmaker: MARCO LAGANA’
L’Orlandina supera Bergamo 67-54 e abbandona l’ultimo posto in classifica, ora occupato solo dai Lombardi. Grande prova di Marco Laganà, che mette a referto la seconda doppia doppia consecutiva, con 20 punti e 10 rimbalzi, a cui aggiunge 6 assist e 2 palle rubate per una valutazione complessiva di 29.

Guardia: NIK RAIVIO
L’Urania Milano centra la quinta vittoria nelle ultime sei gare e lo fa battendo Roseto 73-62 grazie a un grande quarto periodo. Mvp l’esterno ex Legnano Nik Raivio, che sfiora la doppia doppia chiudendo con 24 punti. 9 rimbalzi e 4 assist. Ottime percentuali dal campo per Raivio (5/9 da due e 4/5 dall’arco) che trascina Milano alla sesta vittoria stagionale allontanando la zona calda della classifica.

Ala piccola: MATTIA UDOM
Dopo due sconfitte consecutive torna alla vittoria Verona che sbanca il parquet di Montegranaro con il punteggio di 86-89. Il migliore in campo è un incontenibile Mattia Udom, che in 34 minuti sul parquet sfiora la tripla doppia con 14 rimbalzi, 10 rimbalzi e 7 assist, a cui aggiunge 3 palle recuperate. Scatenato nella metà campo offensiva, attento e insuperabile in quella difensiva.

Ala grande: MARKUS KENNEDY
Sesta sconfitta consecutiva per San Severo che tra le mura amiche cede per 80-83 contro Udine, ma è impossibile non citare Markus Kennedy tra i top di giornata. Il lungo Statunitense mette a referto 24 punti, 15 rimbalzi (di cui 3 offensivi) e 5 assist, tirando con il 6/7 dall’area, il 3/3 dalla lunga distanza e il 4/5 dalla linea della carità, per un totale di 42 di valutazione. Prestazione ai limiti della perfezione che non basta ai Pugliesi per ottenere i due punti.

Centro: TONY EASLEY 
Agrigento sbanca Napoli con il risultato finale di 64-74 agganciando il secondo posto in classifica, ad una sola vittoria dalla capolista solitaria Biella. Il man of the match è Tony Easley, che sfodera una prestazione da 24 punti (season high), 4 rimbalzi, 2 assist, 2 palle recuperate e 7 falli subiti, tirando con un irreale 11/11 da due punti. Il miglior Easley stagionale basta ad Agrigento per avvicinarsi alla vetta del girone ovest.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy