Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della tredicesima giornata

Andiamo a scoprire insieme i protagonisti dell’ultimo turno di Serie A2 Old Wild West.

di Federico Di Domenico

Playmaker: LORENZO SACCAGI (Giorgio Tesi Group Pistoia)
Ottimo momento per Pistoia che centra la quarta vittoria consecutiva. Nel successo interno con Ferrara spicca la prova da leader di Lorenzo Saccaggi, che nei 36 minuti in campo mette a referto 18 punti, 6 assist, 4 rimbalzi e una stoppata, subendo 5 falli. Saccaggi si conferma uno dei punti fermi dello scacchiere di coach Carrea.

Guardia: STEPHEN MARK THOMPSON JR. (Stella Azzurra Roma)
La Stella Azzurra continua a fare molta fatica e sull’ostico parquet di San Severo arriva la nona sconfitta su dieci gare disputate. Nonostante la battuta d’arresto è impossibile non citare tra i top della tredicesima giornata Thompson. La guardia statunitense continua a essere un autentico trascinatore per la giovane banda di coach D’Arcangeli, e sul campo di San Severo colleziona 30 punti, 6 rimbalzi, 3 assist, 2 palle recuperate e ben 12 falli subiti per una valutazione complessiva di 43.

Ala piccola: LUCA CESANA (Assigeco Piacenza)
Quarto referto rosa consecutivo anche per l’Assigeco Piacenza, che ha la meglio su Mantova e si proietta nelle zone alte della classifica. Migliore prova stagionale per Cesana che resta in campo 31 minuti nei quali segna 20 punti (tirando con un ottimo 5/8 dall’arco dei 6.75m), cattura 8 rimbalzi, regala 2 assist ai compagni e recupera 2 palloni. Prova solida su entrambi i lati del campo per l’esterno classe ’97 che si merita la nomination nel nostro quintetto ideale.

Ala grande: PAULIUS SOROKAS (LUX Chieti Basket)
Chieti esce sconfitta dal match casalingo con l’Eurobasket Roma, nonostante una prestazione spaziale del solito Sorokas. L’ala Lituana nei 44 minuti di impiego mette a referto una doppia doppia da 29 punti, 15 rimbalzi, una stoppata, 2 assist e 2 recuperi, per una valutazione complessiva di 43. Clamoroso il canestro con cui porta i suoi ai supplementari, una tripla allo scadere segnata dal proprio canestro che si candida ad essere uno dei canestri più belli e pesanti del campionato.

Centro: QUIRINO DE LAURENTIIS (Kienergia Rieti)
Dopo aver battuto Scafati Rieti riesce ad avere la meglio anche su Napoli dopo un overtime, allontanandosi decisamente dalla zona calda della classifica. L’eroe di giornata per i reatini è De Laurentiis. Il centro di Rieti offre una prestazione convincente sia nella metà campo offensiva che in quella difensiva, collezionando una doppia doppia da 20 punti, 14 rimbalzi, una stoppata, e 4 recuperi. Ottime le percentuali al tiro: 80% dall’area, 100% dalla lunga distanza, 50% a cronometro fermo, per chiudere con un eloquente 34 di valutazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy