Serie B – Gli MVP della nona giornata: gironi C&D

0

Girone C1: JACOPO VEDOVATO (Rucker San Vendemiano)
La Rucker ferma la corsa della capolista Vicenza, arrivando a soli due punti dalla vetta della classifica. Il big match di giornata è equilibratissimo nel primo tempo, mentre nella San Vendemiano prende il largo e chiude a +24. In grande spolvero Jacopo Vedovato, che in 27 minuti colleziona 20 punti, 11 rimbalzi, 3 assist, un recupero, una stoppata e 6 falli subiti, per una valutazione complessiva di 31.
Girone C2: MATTIA MAGRINI (The supporter Jesi)
Impresa di Jesi che, sempre priva di Rizzitiello, sbanca il PalaRossini di Ancona e torna alla vittoria, la quarta stagionale. Il girone C2 si conferma il più imprevedibile, un raggruppamento in cui ogni partita è impronosticabile, e il risultato è una classifica cortissima. L’eroe di serata per Jesi è Magrini, autore di una prova da 20 punti, 6 rimbalzi e 6 assist oltre a 6 falli subiti. Magrini chiude con 24 di valutazione in 31 minuti di gioco e regala il quarto successo dell’anno ai suoi.
Girone D1: ALESSANDRO SPERDUTO (Geko PSA Sant’Antimo)
Con un grande secondo tempo Sant’Antimo si porta a casa il derby con Pozzuoli, centrando il terzo successo stagionale. L’MVP di serata è Alessandro Sperduto. La guardia classe 2000, prelevata da poco dalla NPC Rieti, colleziona 30 punti, 8 rimbalzi e 2 assist. Sperduto si mette in mostra soprattutto grazie alle ottime percentuali a tiro: 4/8 da due punti, 6/9 dalla lunga distanza e 4/4 dalla linea della carità. Eloquente il 36 di valutazione con cui il giovane esterno chiude il match.
Girone D2: NICOLAS STANIC (Cus Jonico Taranto)
Taranto soffre nel match casalingo con Nardò, ma riesce a strappare la vittoria e mantiene la vetta solitaria e l’imbattibilità in campionato. I rossoblu fanno affidamento a tutta l’esperienza di Stanic per portare a casa una partita difficile contro un avversario scomodissimo. Il regista argentino mette a referto 25 punti, 3 assist, 3 recuperi e 3 rimbalzi e subisce ben 9 falli dalla difesa avversaria, dimostrando per l’ennesima volta di essere un giocatore tra i più importanti nella categoria.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here