Serie B Old Wild West – Gli MVP della quattordicesima giornata: gironi C&D

0

Girone C1: IVAN MORGILLO (Antenore Energia Padova)
La Virtus Padova soffre più del previsto ma prevale nel derby con la Vega Mestre, vincendo in volata di una sola lunghezza. Grande protagonista per gli Euganei è il centro Ivan Morgillo, autore di una prova da 28 punti, 12 rimbalzi, 4 assist, una stoppata e un recupero. Morgillo tira con il 6/10 dall’area e con un impeccabile 3/3 da dietro l’arco. Morgillo mette a referto gli ultimi 8 punti dei suoi tra il 37′ e la sirena finale, trascinando Padova al successo con una brillantezza determinante nella fase cruciale del match, deciso solo negli ultimissimi possessi. 44 di valutazione per l’ex Fabriano che fa registrare il suo personale season high.

Girone C2: FRANCESCO PAPA (Ristopro Fabriano)
Fabriano vince il derby con Ancona e chiude la prima fase al primo posto solitario del mini girone C2, ma anche dell’intero girone C, a quota 22 punti. Nella vittoria interna contro la squadra dorica spicca la gran prova offerta da Francesco Papa, che in uscita dalla panchina mette a referto una doppia doppia da 15 punti e 11 rimbalzi, a cui aggiunge anche 2 assist. Papa raggiunge un 26 di valutazione tirando con ottime percentuali: 71% dall’area, 50% dalla lunga distanza e 100% a cronometro fermo per l’ala ex Cesena, che sfrutta al meglio l’assenza di Garri per ritagliarsi più spazio nella rotazione di coach Pansa e mettersi in mostra come meglio non avrebbe potuto.

Girone D1: MATIJA JOVOVIC (Meta Formia)
Vittoria preziosissima per Formia che si porta a casa lo scontro diretto contro Pozzuoli chiudendo con 12 punti la prima fase, distanziando di quattro punti la penultima posizione occupata proprio da Pozzuoli ed evitando l’aggancio in classifica dei campani. Hombre del partido è il classe ’99 Jovovic, autore di una prestazione molto solida su entrambi i lati del campo. 17 punti, 8 rimbalzi, 5 assist e 2 stoppate per Jovovic che fa la voce grossa sotto canestro ed è una costante spina nel fianco per la difesa avversaria, come dimostrano i 10 falli subiti nei 36 minuti di impiego. 31 di valutazione per l’esterno, autore di una prima fase di stagione davvero esaltante.

Girone D2: NICOLAS STANIC (Cus Jonico Taranto)
Nell’ultima apparizione nella prima fase Taranto rialza la testa dopo aver subito il primo stop stagionale la scorsa settimana, A farne le spese è Bisceglie, che deve soccombere con il punteggio di 59-47. A prevalere sono le difese e la scarsa precisione al tiro di entrambe le compagini. La palma di MVP se la prende il regista Italo-Argentino Nicolas Stanic, che in 36 minuti sul parquet mette a referto 24 punti, 5 rimbalzi, 5 assist e un recupero, tirando con il 65% dal campo, per una valutazione complessiva di 28.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here