Serie B Old Wild West – Gli MVP della tredicesima giornata: gironi C&D

0

Girone C1: ALESSANDRO SCUTIERO (Falconstar Monfalcone)
Seconda vittoria consecutiva per Monfalcone, importantissima in ottica salvezza, che supera la Virtus Padova centrando il sesto successo in stagione. Spicca tra i ragazzi di coach Praticò un ottimo Scutiero, che uscendo dalla panchine resta sul parquet per 20 minuti, nei quali mette insieme 20 punti, 8 falli subiti, 4 rimbalzi, un assist e un recupero per una valutazione finale di 31. Season high per Scutiero, impreziosito dall’ottimo 5/7 con cui tira dalla lunga distanza.

Girone C2: VALERIO AMOROSO (Pallacanestro Roseto)
Dopo tre sconfitte consecutive ritrova il sorriso Roseto, che sbanca la bombonera di Montegranaro e riprende l’inseguimento alla capolista Fabriano. A prendere per mano i biancazzurri e guidarli al successo è l’uomo più esperto del roster, Valerio Amoroso. Il lungo campano mette insieme una doppia doppia da 23 punti e 15 rimbalzi (di cui ben 8 catturati in attacco), a cui aggiunge 7 falli subiti, una stoppata e due assist, per una valutazione complessiva di 33. Il dominio sotto canestro di Amoroso e dell’intero reparto lunghi degli abruzzesi risulta assolutamente determinante per il risultato finale.

Girone D1: BIAGIO SERGIO & NIKOLAY VANGELOV (PSA Sant’Antimo)
Secondo successo consecutivo e quarto nelle ultime cinque partite per Sant’Antimo, che piega la resistenza di Formia e aggancia la Luiss e Cassino al terzo posto del girone D1. Sugli scudi per Sant’Antimo la premiata ditta Sergio-Vangelov. Biagio Sergio colleziona 14 punti, 8 rimbalzi e 8 assist, in una prova molto solida su entrambi i lati del campo. Vangelov fa la differenza nella metà campo offensiva, in soli 25 minuti mette a referto una doppia doppia da 24 punti e 11 rimbalzi tirando con un impressionante 11/12 dal campo. I due mettono insieme un 60 di valutazione che dice tutto sull’impatto della coppia di lunghi della Geko sul match.

Girone D2: YANDE FALL (Viola Reggio Calabria)
Impresa della Viola che costringe al primo stop stagionale l’unica squadra fin qui imbattuta nel campionato di cadetteria, la Cus Jonico Taranto. Nel 57-55 finale spicca la prestazione del centro ex Giulianova Yande Fall, che in 24 minuti di impiego va a referto con 21 punti, 10 rimbalzi, 2 assist e una valutazione finale di 21. Entusiasmante la sfida con il centro avversario Matrone, il migliore tra i suoi, che comunque non può nulla di fronte ad un Fall ispiratissimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here