Tiro Libero/94-Tutto sulle scommesse-Ultimo turno del primo blocco di Eurolega

0

 
Ultima giornata della prima fase dell’Eurolega 2014/2015, ed eccoci quindi pronti come ogni settimana a darvi i nostri consigli su queste ultime partite. In verità, fatte poche eccezioni, si tratta di partite con poco in palio e con verdetti già scritti e quindi con pochi spunti di riflessione in termine di classifica. Ciò ovviamente rende il tutto un poco più difficile, ed è per questo che questa settimana abbiamo scelto una giocata “soft”, soffermandoci su sole quattro partite, quelle che dovrebbero essere maggiormente giocate e con qualche spunto in più. E come sempre quindi andiamo ad esporvi quanto elaborato.
Eurolega: Venerdì 19 Dicembre 2014
Nizhny Novgorod-Unics Kazan: ore 18
Giocata: 2 T/T- quota BWIN 1,55
Partiamo da quello che è senza dubbio il piatto forte di giornata con la sfida che vale la qualificazione tra il Nizhny e l’Unics Kazan, dove chi vince si qualifica, chi perde invece (a meno che lo Zalgiris non perda incredibilmente) torna a casa. Una sfida quindi da dentro/fuori dove non c’è una squadra con più motivazioni dell’altra, e quindi qualsiasi analisi e scelta va fatta basandosi quasi esclusivamente sul fattore tecnico. All’andata furono, a sorpresa, gli uomini di Bagatskis ad aggiudicarsi la gara, rientrando nel discorso qualificazione proprio grazie a quell’insperato successo. Si tratta di due squadre che si conoscono molto bene e che quest’anno si sono già affrontate anche in campionato, con un’altra vittoria esterna dei giocatori in maglia nera. Insomma la tendenza degli scontri diretti sembrerebbe andare fortemente a favore del Nizhny, ma ci sono anche altri fattori da considerare. Guardando i roster quello dell’Unics, oltre a essere qualitativamente superiore, ha in sè giocatori più abituati a giocare partite dal forte peso specifico. Inoltre proprio anche per un semplice fatto di numeri, prima o poi Kazan dovrà spezzare questo miniparziale a favore degl avversari, e l’occasione di oggi varrebbe sostanzialmente il doppio, perchè porterebbe anche una qualificazione che Langford e compagni, alla vigilia, pensavano forse di guadagnare con meno patemi.
Zalgiris-Sassari: ore 18.45
Giocata: 1 (1X2)- quota BWIN 1,25
Parlavamo proprio prima dello Zalgiris che, con una vittoria contro Sassari  avrebbe la qualificazione praticamente in tasca. I sardi purtroppo non si sono mostrati all’altezza della massima competizione continentale, e infatti sono stati estromessi dai giochi con largo anticipo rispetto a una più positiva tabella di marcia. Alla vigilia anche lo Zalgiris francamente non sembrava avere le carte in regola per la qualificazione, e inoltre l’unica vittoria europea della banda Sacchetti è stata proprio all’andata contro i lituani. Da quel giorno però le cose sono cambiate parecchio, lo Zalgiris ha invertito la propria tendenza, ha ottenuto un paio di successi importanti e ora è li ad un passo dalla qualificazione, ad una sola vittoria da ottenere contro la già eliminata Sassari. Insomma un’occasione troppo ghiotta per la squadra di Kaunas, per la quale immaginiamo una vittoria anche con 6 o piu punti di scarto.
Stella Rossa-Laboral Kutxa: ore 19
Giocata: 1 T/T-quota BWIN 1,35
Spostiamoci ora al girone D, dove Stella Rossa e Laboral Kutxa sono già ampiamente qualificate e si giocano al massimo il secondo posto nel girone. Una partita quindi con un significato, ma non ovviamente troppo sentita dove le due squadra presumibilmente faranno ruotare maggiormente i propri roster. Si tratta di due roster ben costruiti entrambi, e con una propria identità ben definita, noi oggi però diamo favoriti i serbi, affidandoci sostanzialmente al fattore casa. In Serbia infatti difficilmente si vince, quest’anno in Eurolega sul campo della Stella Rossa è passato solo l’Olympiacos, una squadra di per se già abituata a campi infuocati, le restanti hanno tutte patito la bolgia della Kombank Arena.
Panathinaikos-Barcellona: ore 21
Giocata: 2 T/T- quota BWIN 1,80
E finiamo con il girone C dove Panathinaikos e Barcellona non hanno sostanzialmente più nulla da chiedere in termini di posizioni, infatti comunque dovesse andare la sfida, i greci arriveranno terzi e i catalani primi. Il Pana viene da due sconfitte di fila, entrambe però in trasferta mentre questa sera si torna all’ “Orto magico”, dove quest’anno tutte le avversarie dei verdi sono cadute fragorosamente. Noi però questa sera puntiamo sul Barcellona, i blaugrana infatti sono la squadra spezza record per eccellenza e questa sera avranno ancora fame e anche un pizzico di rabbia per vendicare la prima sconfitta europea di settimana scorsa contro il Fenerbahce, con la voglia matta di riaprire una nuova striscia vincente.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here