Tommaso Marino: “Vi porto con me dentro la bolla in Supercoppa” – VLOG EP. 10 –

Nel decimo episodio Marino ci fa vivere il dietro le quinte e non solo della vittoria della sua Scafati nella Supercoppa A2

di Marco Muffatto

Tommaso Marino vi porto dentro la supercoppa
Photo credits Tommaso Marino FB

Continuiamo a portarvi nel fantastico mondo di Tommaso Marino ed eccoci con il decimo episodio dello suo SCAFATI VLOG.

Questa volta l’ha fatta grossa e ci ha portato direttamente nella “bolla” di Cento per le Final8 di Supercoppa di A2.

 – Ci teniamo a fare una nostra precisazione, questa scelta di Tommaso può piacere come no, ma vogliamo mettere in primo piano la professionalità con cui Marino lavora sodo per arrivare a traguardi come quelli raggiunti a Cento. Il VLOG è un puro “divertimento” che lo aiuta a liberare la mente e a farci comunque conoscere lati della pallacanestro professionistica che non conoscevamo e aneddoti della vita al di fuori del campo. –

Tornando al VLOG si parte con i preparativi per una, si spera, lunga trasferta, poi il viaggio di 10 ore in pullman, tra soste, letture ed un po’ di musica. Marino ci accompagna in ogni angolo della “bolla” dalla colazione all’allenamento del mattino in vista della prima partita conto Rieti.

Il suo compagno di viaggio è il fidato Luigi Sergio che insieme a Charles Thomas III forma la triade che da Ravenna è arrivata a Scafati per provare a riprendersi ciò che il Covid-19 ha tolto la stagione passata.

Photo credits Scafati FB

 

 

Si inizia con i quarti di finale con la vittoria sofferta contro Rieti grazie ad un Thomas sugli scudi in una sfida tirata punto a punto. La grande partita di Fumagalli e Taylor non impedisce alla Givova Scafati di proseguire il suo cammino in Supercoppa, in attesa “della forma migliore di Randy Culpepper” come affermato da coach Finelli nell’intervista a bordocampo.

Photo credits Scafati FB

 

Si vola in semifinale dove ad attendere Scafati c’è una decimata Ferrara che prova a restare in partita fino alla fine, ma nonostante tutto la resilienza estense è ammirevole con i biancoazzurri che reggono fino al 65 pari per merito della tripla di Ebeling. La differenza nel finale la fa ancora Charles Thomas con la sua mano fatata: prima segna un libero e subito dopo il rimbalzo offensivo di Benvenuti insacca una tripla senza alcun senso che spinge i gialloblù in finale .

 

Tommaso Marino e la supercoppa
Photo credits Scafati FB

Raggiunta la finale è difficile dormire per l’adrenalina nel post partita, ma ci si prova comunque scambiando quattro chiacchere con il compagno di stanza Sergio.

E’ il giorno della finale, colazione ed allenamento del mattino e poi si spenge tutto per alzare il livello di concentrazione per la partita.

Terzo match in tre giorni dove è fondamentale il recupero delle energie psico-fisiche per arrivare nelle migliori condizioni alla partita decisiva. Forlì è costretta a rinunciare anche a Roderick, infortunatosi negli ultimi minuti della semifinale e che si aggiunge ai lungodegenti Bruttini e Giachetti.

Marino e compagnia partono subito forte chiudendo il primo parziale sul 8-29, sembra tutto in discesa, ma Forlì non ci sta e prova a rientrare in partita con Rodriguez e Rush arrivando fino al -5. Poi Benvenuti e i problemi di falli dei biancorossi danno il via libera per la vittoria finale di Scafati.

 

Tommaso Marino e la supercoppa
Photo credits Scafati FB

 

Al suono della sirena scatta la festa e qui non vi vogliamo svelare niente della cena e viaggio di ritorno, ma ci teniamo che guardiate il tutto per il messaggio di incoraggiamento finale. Messaggio che arriva da Pippen, un allenatore della SLUMS DUNK Academy di Ndola in Zambia, che ci fa capire quali siano veramente le cose importanti e soprattutto da chi dobbiamo apprendere contenuti.

 

Per tanti addetti ai lavori la vittoria di Scafati era scontata, ma in una competizione di questo tipo, dopo una stagione “troncata” e una ripresa “a singhiozzo”, ma soprattutto con la piena incertezza del domani, va reso comunque onore ai gialloblù di capitan Marino per essersi fatti trovare pronti mentalmente e soprattutto fisicamente al primo appuntamento importante della nuova stagione.

Cliccate qui per vedere i primi nove episodi del suo fantastico mondo

Non ci resta che aspettare i prossimi, non mancate!!

Photo credits SLUMS DUNK
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy